Il rugby USA guarda a chi è rimasto fuori dalla NFL. E anche l’Europa…

A Minneapolis il 5 e 6 aprile un evento con 180 giocatori che potrebbero interessare al rugby. Saracens, Quins e altri interessati

L’appuntamento è al  TCF Bank Stadium di Minneapolis, “casa” della squadra di football americano della University of Minnesota e solo per il 2014 e il 2015 dei Vikings (che stanno attendendo la fine della costruzione del loro nuovo stadio). Qui il primo fine settimana di aprile si svolgerà un camp molto particolare: “Rugby combine”, coordinato dall’ex ct di Irlanda e Stati Uniti Eddie O’Sullivan, che dovrebbe riunire poco meno di 200 giocatori di football americano e che sarebbero intenzionati a fare il salto nel rugby.
Nelle intenzioni degli organizzatori l’evento c’è quello di gettare le basi per la creazione di una lega professionistica americana che quella di trovare almeno 50/60 giocatori tra quelli che non sono riusciti ad entrare nel ricchissimo ma ristrettissimo mondo dorato della NFL. Scarti? Forse, ma le università di tutti gli Stati Uniti producono ogni anno centinaia di giocatori che il football professionistico non può riuscire ad assorbire. Il rugby diventa così una possibile alternativa per alcuni di essi. Una opzione tutt’altro che stupida per un movimento nascente ma ancora fragile come quello a stelle e strisce. Anzi, a dirla tutta sarebbero stupido non approfittare di quel bacino.
Un camp su cui hanno messo gli occhi anche alcuni club stranieri: Grenoble, Harlequins e Saracens manderanno emissari, ma non saranno gli unici. Tra i più osservati ci sarà Yamon Figurs. In effetti…

http://www.youtube.com/watch?v=dyzjvTf4czU

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Daniele Pacini è il nuovo direttore dell’Alto Livello della FIR

Il Direttore Tecnico diventa delegato unico del ruolo

30 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: qual è la media dei caps dei convocati dell’Italia per le prime due partite?

Fra esordienti, giocatori esperti e rientranti: l'analisi sul gruppo azzurro

30 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023, Inghilterra: la lista dei convocati per la sfida alla Scozia

Il ct Borthwick deve fare i conti con alcune defezioni e tentavi di recuperi lampo

30 Gennaio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

La meta di Tommaso Allan nel fine settimana precedente all’inizio del Sei Nazioni 2023

Il mediano d'apertura è pronto a vivere il torneo con la maglia dell'Italia

30 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Top 10: gli highlights di Rovigo-Fiamme Oro e Colorno-Petrarca

Le immagini dei due big match di domenica

30 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Benetton, Zatta furioso: “Contro Munster puniti da 2-3 fischi discutibili”

Il presidente biancoverde: "Vedo il bicchiere mezzo pieno, non do insufficienze a ragazzi che non giocavano da tanto"