Sei Nazioni: quale Italia per contrastare la calata dell’Inghilterra?

Sabato l’ultimo match del torneo, oggi l’annuncio del XV azzurro. Tra conferme e rientri, ecco chi potrebbe scegliere Brunel…

ph. Sebastiano Pessina

Non è una partita decisiva come potrebbe invece essere per l’Inghilterra, però i motivi per fare bene di certo non mancano. I risvolti positivi di una prestazione convincente della banda Brunel contro l’Inghilterra si farebbero sentire non solo all’interno del gruppo azzurro, ma di riflesso anche nelle file di Benetton e Zebre che questo gruppo lo alimentano, e che non stanno certo passando una stagione entusiasmante. Chi sceglierà Brunel per affrontare un quindici della rosa che arriva all’Olimpico con il coltello tra i denti?

In prima linea, non dovesse esserci Castrogiovanni come sembra, troverebbe spazio Cittadini. Il possibile rientro di Parisse, invece, potrebbe permettere a Furno di ritornare in seconda linea, in coppia più probabilmente con Geldenhuys che non con Bortolami. Ma non è da escludere nemmeno che il forte giocatore di Biarritz rimanga in terza linea, insieme proprio al recuperato capitano azzurro e Derbyshire, e allora la seconda linea di Dublino sarebbe riconfermata  In mediana Tebaldi potrebbe essere riconfermato, in coppia magari con Allan, anche considerando che da qui alla RWC 2015 non ci sono più molte partite, e una coppia stabile andrebbe trovata. Tra i centri sembrerebbe proprio il momento di Masi a numero dodici, anche alla luce della prestazione sottotono di Garcia a Dublino, insieme a Campagnaro. Nel triangolo allargato non dovremmo trovarci grandi sorprese. E voi che Italia vi aspettata? E che XV vorreste vedere in campo dal primo minuto?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Italia, Paolo Garbisi dopo il calcio sbagliato con la Francia: “A un palo da una vittoria storica, dovevo metterlo dentro”

Il mediano di apertura Azzurro non cerca scuse nella sfortuna, prendendosi con maturità gli oneri dell'errore

25 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024: la preview di Francia-Italia

Montagna da scalare per gli Azzurri a Lille, malgrado una nazionale francese in cerca di una nuova identità

25 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Gonzalo Quesada: “L’Italia è in ritardo in confronto alle altre, deve lavorare sodo per recuperare”

In un'intervista franca e onesta al Midi Olympique l'head coach azzurro ha toccato diversi temi di interesse

24 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Ange Capuozzo: “Per me il tempo dei sentimenti è passato”

Il trequarti alla vigilia del match contro la Francia: "Per me è una partita come le altre: voglio e vogliamo fare qualcosa di grande"

23 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, due anni dopo torna titolare Federico Mori

Il trequarti azzurro torna dal primo minuto per la prima volta dal Sei Nazioni 2022, mentre Riccardo Favretto raccoglierà il suo secondo cap a tre ann...

23 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale