Rugby Mirano: quattro punti importanti a Ferrara

Nel pantano di Ferrara è il campo a fare il gioco, Mirano gioca al largo e trova la vittoria

Tredici minuti di studio reciproco con le squadre chiuse nella parte centrale del campo fino allo spunto per Campagnaro Stefano che riesce a incunearsi tra i trequarti ferraresi e si invola per 50 metri fino alla meta al centro dei pali, Pavin trasforma in scioltezza.
Mirano prende confidenza e riduce il gioco al piede a favore del gioco aperto, riuscendo a trovare delle buone occasioni per impegnare la difesa avversaria ma Ferrara spinge con gli avanti e da modo a Lunardon di correre sulla fascia fino a schiacciare in meta.
Riprende il gioco e Mirano si trova chiuso in difesa subendo la spinta degli avanti ferraresi, riprova l’azione al largo costringendo Ferrara al fallo, Pavin da 25 metri piazza per il 5-10.
In avanti e ripartenze caratterizzano la parte finale del primo tempo, con Ferrara che si mantiene in attacco ma senza riuscire a concludere.

Nella ripresa di gioco è Mirano a prendere l’iniziativa ma al sesto minuto perde l’occasione di allungare su un calcio di punizione concesso per fallo su Masaro. Una nuova occasione si ripropone al diciannovesimo ma l’appoggio instabile tradisce Pavin. E sono occasioni ghiotte perché il gioco risente delle pessime condizioni del campo, la palla scivolosa impone continue interruzioni e le mischie sono costrette ad un lavoro pesantissimo.
La touche si rivela una ottima fonte di gioco per Mirano che al venticinquesimo conquista palla ed avanza dando modo a Pavin di bucare la difesa avversaria e fare un passaggio lungo per Campagnaro Stefano che si invola in meta. Pavin non trasforma.
Al trentatreesimo un nuovo calcio di punizione per Mirano, Pavin calcia in touche per una nuova spinta degli avanti che origina più fasi da cui scaturisce la terza meta di Mirano che chiude la partita sul 5-20.

Domenica prossima Mirano riceverà in casa il CUS Padova Rugby, altro impegno importante per le ambizioni dei bianconeri. Ma non lo sarà soltanto dal punto di vista agonistico: voci insistenti parlano già di un “CUS Padova Day” in pieno stile “Special Team”. Non resta che attendere solo sette giorni.

Rugby Mirano 1957 ASD: Masaro, Campagnaro St., Maso, Busetto (Cap), Gasparini (35′ st Guggia), Pavin, Tomaello, Moretti (17′ st Kaborè), Campagnaro Si., Comelato, Frighetto (20′ st Maguolo), Zabbeo, Pasqualetto, Negrato, Lerose (38′ st Barina). A disposizione: Conte,  Mirate, Salvia. All. Brizzante/Volpato.

CUS Ferrara Rugby: Pasa, Scariot (35′ st Battaglia), Lunardon, Apreda, Bondoni (35′ st Giuliani), Susa, Rossi, Teodorini, Fogagnolo (10′ st Fornasiero, 23′ st Faggioli), Boccardo (Cap, 31′ st Schiavon), Toso, Brunelli, Fabbian (23′ st Trivilino), Tamburrini (VCap, 38′ st Rimessi), Cestari. All. Zampollo.

Arbitro: Sig. Tarlini (Firenze)

Marcatori: PT: 13′ m Campagnaro St. tr Pavin (0-7), 27′ m Lunardon (5-7), 32′ cp Pavin (5-10). ST: 25′ st m Campagnaro St. (5-15), 33′ st m Maso (5-20).
Note: gialli: 30′ st Susa (Fe), 37′ st Schiavon (Fe); punti in classifica 0-4.

Serie B – Girone C – XV^ giornata – domenica 2 marzo 2014 ore 14:30
Ruggers Tarvisium – ASR Paese arb. Spadoni (Padova): 7-17
Dopla Casale – Rugby Silea arb. Bonatti (Piacenza): 13-7
Lyons VeneziaMestre – Fulviatour Villadose arb. Imbriaco (Bologna): 15-13
TXT Cus Ferrara – Rugby Mirano arb. Tarlini (Firenze): 5-20
Rugby Bassano – Villorba Rugby arb. Stevanato (Verona): 12-24
Turno di riposo: CUS Padova ASD

Classifica: Paese punti 53; Mirano punti 52; Tarvisium punti 50; Casale punti 47; Ferrara punti 25; Villadose punti 25; Silea punti 23; VeneziaMestre punti 23; Villorba punti 19; Padova punti 16; Bassano punti 10.
* Rugby Villadose e CUS Padova Rugby 4 (quattro) punti di penalizzazione.
** Bassano, Casale, Padova e Villadose una partita in meno.
*** Silea e Tarvisium due partite in meno.

Prossimo turno, domenica, 09 marzo 2014
Rugby Mirano 1957 – CUS Padova ASD
Villorba Rugby – Volteco Ruggers Tarvisium
Lyons R. Veneziamestre – Rugby Casale
Fulvia Tour Rugby Villadose – B.B.M. Rugby Bassano
Rugby Silea – TXT CUS Ferrara
Turno di riposo: Rugby Paese

Brevi dalle altre squadre:

Under 18:
Rugby Mirano 1957 ASD – ASD Roccia Rubano Rugby: 24-3

Under 14:
Junior Rugby Mirano 1957 ASD – ASD Grifoni Rugby Oderzo: 14-7

Under 12, 10, 8, 6:
Concentramento annullato causa maltempo

Armata Brancaleon Old Mirano Rugby:
Venice Carnival Rugby Cup: Kankari Venezia – Armata Brancaleon Old Mirano Rugby: 3-3

Centro di Formazione Under 16:
CdF U16 Mirano – CdF U16 Tarvisium: 17-5

In allegato: un’immagine dall’incontro Mirano-Bassano di domenica 16 febbraio.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club