Caos gallese: in settimana le Regions annunciano l’addio alla WRU?

The Rugby Paper fa sapere: accordo firmato tra club inglesi e regions gallesi, che lasciano così la WRU

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Mr Ian 2 Febbraio 2014, 13:07

    Notizia letta nella notte, aspettavo una vostra news, anche se i siti che hanno dato la notizia, mirror e the guardian, non li danno come molto affidabili, soprattutto nelle cifre

  2. Hullalla 2 Febbraio 2014, 13:25

    Segnalazione refuso: “Le Regions avrebbero scelto: lasciano la RFU…”
    Hai messo “RFU” anziche’ “WRU”…

  3. Katmandu 2 Febbraio 2014, 13:27

    attenzione ma io non ho più letto da quando il boss della RFU ha detto che non li vogliono in premier non ho più sentito che se ne vanno in premier
    detto ciò il coltello per il manico lo ha ancora la WRU, se non gli da il nulla osta per andarsene in premier …… via in tribunale e non so se, chi e quando ci sarà la sentenza per citare il grande Mike lascia o raddoppia e ……..allegria…… 😀

    • LiukMarc 2 Febbraio 2014, 13:43

      Almeno decidessero, nemmeno a capire che da loro passa il futuro del Pro12… Mi stan facendo venire il mal di testa (oltre che lasciare perplesso per come stiano riuscendo a montar su un casino che nemmeno noi italiani…)

  4. M. 2 Febbraio 2014, 14:35

    Ma gli inglesi non aevano detto “nada” al campionato, stiamo ancora parlando della coppa “europea” nuova o veramente faranno un campionato insieme? E riusciranno a farlo da 16 squadre?

    • maxsavo 2 Febbraio 2014, 18:13

      i club inglesi della PRL non hanno mai detto “nada” all’ipotesi della anglo-league a 16, anche se in origine puntavano a rompere la HC sostituendola con la RCC.

      • gsp 2 Febbraio 2014, 21:52

        Si ma c’è un accordo per cui la PRL fa solo tornei in accordo con la RFU. Se non sbaglio.

        • maxsavo 3 Febbraio 2014, 01:03

          il fatto che vi siano stati diversi colloqui negli ultimi mesi tra la RFU e le altre Federazioni per discutere se dare una nuova governance per le coppe europee indica che in qualche modo la RFU non appare decisamente schierata contro le richieste dei propri club.

  5. crosby 2 Febbraio 2014, 14:54

    Quindi….Celtic da 8 (4 irlandesi 2 scozzesi 2 italiane) per la prossima stagione.
    Se vi fosse magari l’ufficialità in tempi stretti, Italia e Scozia potrebbero allestire una terza squadra celtica…rinascita dei Border Rivers scozzesi e allestimento di una franchigia con sede a Roma.
    Preferisco questa soluzione celtica che un salto nel buio col ritorno ad un campionato italiano…continuare a giocare contro Ulster, Leinter, Munster e Glasgow dovrebbe darci qualcosa in più…ma credo che il pallino ce l’abbino in mano gli altri…all’Italia non resta che incrociare le dita….

    • Hrothepert 2 Febbraio 2014, 15:34

      @crosby non so dove si potrebbero prendere i giocatori per una eventuale terza franchigia italica, in quanto agli scots la scelta di chiudere le altre franchigie tipo i Borders Rivers o i Caledonia Reds fu dettata oltre che dal fattore tecnico, di concentrare i migliori giocatori del movimento, dal fattore economico, optando così di concentrare l’ elite del movimento nelle due maggiori città del paese, che possono garantire un adeguato ritorno sia in termini di pubblico che di immagine e quindi che tornino sui loro passi quando si parla di soldi, in Scozia, la vedo dura ma mai dire mai.

    • Hullalla 2 Febbraio 2014, 15:36

      Da come scrivi sembra che ci si possa inventare una franchigia di livello in un paio di settimane… cose che solo Dondi poteva immaginare e che ha avuto le conseguenze che abbiamo visto tutti e che stiamo ancora vedendo…

  6. Joest 2 Febbraio 2014, 15:14

    Sarebbe la fine del rugby come lo consociamo: se la RFU accetta le region si mette contro la WRU e si mette contro l’IRB e fuori dalle regole.

    Quindi i casi sono 2
    1) le squadre inglesi finiscono fuori dalla RFU
    2) la RFU è fuori dall’IRB

    …. Dove giochiamo i mondilai 2015 ?

    • Joest 2 Febbraio 2014, 15:15

      altra ipotesi: un bluff

    • maxsavo 2 Febbraio 2014, 18:09

      3) WRU e RFU raggiungono un accordo e decidono di autorizzare il nuovo campionato. La IRB essendoci l’autorizzazione di entrambe le fed. riconosce la nuova competizione.

    • Katmandu 2 Febbraio 2014, 20:52

      Ipotesi 4
      La wru dice alle regions: tu non fai la CL io non ti do i soldi e non vai a fare una pagliacciata di coppa quale la RRC PC PD PSI FI M5S o come quazzo si chiama, ti porto in tribunale dove hainpoche speranze di vincere e ti trascino una causa lunga anni (dove nel frattempo non giochi e non incassi una mazza) io riduco il numero di franchige e ti frego giocatori e allenatori, così mantengo il controllo sui giocatori gli faccio i contratti che voglio, riduco i costi e voglio vedere quanti giocatori rinunciano a giocare per me.
      Troppo diabolico per essere pensato da un ente federale?

  7. Joest 2 Febbraio 2014, 15:16

    MA il (PEN) ULTIMATUM NON è SCADuTO SABATO ?

Lascia un commento

item-thumbnail

URC: i risultati e la classifica dopo la nona giornata

Il Benetton scende in classifica, Munster ritrova la zona playoff

4 Dicembre 2022 United Rugby Championship
item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “L’arbitro avrebbe potuto fischiare diversamente. Menoncello ha grandi doti”

Il tecnico ha analizzato il match di Galway: "Delusi dal risultato, dovevamo fare di più in mischia e touche"

item-thumbnail

URC: Galway amara per il Benetton, Connacht vince 38-19

Leoni battuti in Irlanda. Decisivi i 10 punti subiti a cavallo dell'intervallo. Rosso per Scrafton nel finale

item-thumbnail

Le Zebre illudono, sprecano e poi crollano: al Lanfranchi passa Glasgow

La squadra di Roselli gioca un ottimo primo tempo ma spreca tante occasioni e poi cede alla distanza: gli scozzesi vincono 45-17

item-thumbnail

URC, Benetton a Galway: con Connacht per rovesciare il tabù trasferte

Biancoverdi in cerca di punti nell'ultimo turno prima delle coppe europee

item-thumbnail

URC: le Zebre attendono Glasgow con la voglia di provarci

La franchigia di Parma affronta una sfida non facile, ma anche una di quelle dove può sperare di fare punti