Il big match tra l’Aquila e Colorno va ai padroni di casa

Al Fattori finisce 20-13. L’Aquila si lancia al primo posto in classifica

L’Aquila (AQ) – Stadio Tommaso Fattori, domenica 15 dicembre 2013
Campionato nazionale di Serie A  2013/2014, giornata 10
L’Aquila Rugby 1936 vs HBS Colorno 20-13 (p.t. 10–3)
Marcatori: 25’ cp Biasuzzi (3 – 0), 28’ cp Silva F. (3 – 3), 41 m tecnica tr Biasuzzi (10 – 3);  s.t. 8’ m Varani tr Biasuzzi (17 – 3), 26’ m Ceresini (17 – 8), 33’ m Borsi (17 – 13), 39’ cp Matzeu (20 – 13)
L’Aquila Rugby 1936: Biasuzzi (18’ st Matzeu); Bonifazi, Castle, Lorenzetti, Varani; Forte, Speranza (2’ st Carnicelli); Davis, Zaffiri, Di Cicco; Cialone (11’ st Fiore), Flammini (24’ st Lofrese); Iovenitti (11’ st Brandolini), Subrizi (18’ st Cocchiaro), Milani (24’ st Breglia).
All: Raineri
HBS Colorno: Corso; Canni, Balocchi, Galante, Terzi (27’ st Torelli); Silva F. (18’ st Ceresini), Barbieri D.; Da Lisca, Carretta (23’ st Barbieri P.), Borsi;  Potgieter (7’ st Rollo), Lopez; Tripodi, Silva M. (15’ st Sanfelici), Goegan (31’ st Buondonno).
All. Mordacci
Arb. Blessano (Treviso)
Cartellini: 33’ pt giallo per Goegan (Colorno)
Migliore in campo: Iovenitti (L’Aquila)
Calciatori: L’Aquila Biasuzzi cp 1/3, tr 2/2 (L’aquila), Matzeu cp 1/1 (L’Aquila), Silva F. cp 1/1 (HBS Colorno),  Barbieri D. tr 2/2 (HBS Colorno)
Punti in classifica: L’Aquila Rugby 4, HBS Colorno 1

Note: terreno in buone condizioni; giornata fredda; spettatori  500 circa.
Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo del medico nutrizionista Piergiorgio Desiati, scomparso lo scorso mercoledì 11 dicembre.
Il commento: Al termine di ottanta minuti intensi e combattuti la sfida di cartello tra la prima e la seconda della graduatoria del campionato va ai padroni di casa abruzzesi per 20-13. Pari il contro delle mete con due segnaure per parte, a fare la differenza i punti al piede dei calciatori aquilani che sfruttano i tanti falli a loro favore fischiati dal direttore di gara. Un punto per la formazione di Mordacci che, con la sconfitta dei Lyons sul campo di Cardano al Campo rimane seconda in graduatoria ad una gara dal giro di boa. Allunga invece la formazione retrocessa dallo scorso campionato Eccellenza che ora ha 8 lunghezze di vantaggio sulla coppia d’inseguitrici: Recco ed appunto HBS Colorno.
La cronaca del match a cura dell’ufficio stampa de L’Aquila Rugby.
Partita combattuta da entrambe le parti: nel primo tempo è L’Aquila ad attaccare e a giocare nella metà campo avversaria, ma bisogna attendere il 25’ per i primi punti che arrivano dal piede dell’estremo Biasuzzi. Sul 3 a 0, immediata la reazione degli ospiti che infilano un calcio di punizione con l’apertura Silva. In perfetta parità prosegue la battaglia, soprattutto in prima linea dove allo scadere i neroverdi hanno la meglio: dopo una serie di mischie ripetute sui cinque metri del Colorno, il direttore di gara assegna la meta tecnica agli Aquilani che, con la trasformazione di Biasuzzi, chiudono il primo tempo con il risultato di 10 a 3.
Iniziata la ripresa, all’ottavo minuto sono ancora i padroni di casa ad allungare il risultato con l’ala Varani che, ricevuto l’ovale dalla mischia, buca la difesa avversaria fino a schiacciare in mezzo ai pali; Biasuzzi trasforma per il massimo vantaggio 17-3. Dopo circa venti minuti gli ospiti accorciano le distanze con il centro Balocchi che schiaccia in meta e porta i suoi sul 17 a 8. Appena sette minuti più tardi è ancora il Colorno a passare la linea di meta neroverde con il terza centro Da Lisca. Ma L’Aquila non si abbatte e continua la battaglia nella metà campo avversaria fino a conquistare un calcio di punizione: al 39’ Matzeu trova i pali e firma il 20 a 13 finale.
Le interviste ai due tecnici:
Il commento a fine gara del tecnico biancorosso Michele Mordacci :”Il risultato non lo direbbe ma è stata una gara positiva. Siamo stati finalmente aggressivi rispettando il piano di gioco con vogli e tanta voglia di vincere e combattere. Faccio l’elogio a tutti i miei giocatori. Se c’erano altri 5 minuti di gioco sono certo che potevamo vincere la gara. Ho visto l’atteggiamento giusto da parte dei miei ragazzi: sono assolutamente soddisfatto di quello che anno dato in campo. Bene l’esordio del nuovo sudafricano mentre  tutti hanno messo in campo scelte tattiche e tecniche corrette. Manca solo il risultato positivo in una gara per noi compromessa da due episodi: la meta tecnica e 2/3 placcaggi sbagliati sull’ala Varani nell’occasione della seconda meta aquilana. Siamo stati sempre in partita: una prova di orgoglio e carattere per rifarsi della sconfitta di 7 giorni fa che lascia buoni propositi per l’ultima gara dell’anno 2013 sabato prossimo in casa contro l’Accademia. Il pubblico oggi ha potuto vedere una gara di un’altra categoria”.
“Mi è piaciuta la reazione avuta dalla squadra che, nonostante la settimana affatto tranquilla, è scesa in campo determinata a dare tutto fin dal primo minuto. L’unico rammarico non aver chiuso l’incontro quando potevamo, non siamo riusciti a concretizzare le chance che avevamo creato, permettendo così al Colorno di avvicinarsi nel punteggio. Sono soddisfatto dei miglioramenti riguardo alla disciplina, sia in termini di calci che di cartellini e, nel complesso, del carattere col quale i ragazzi hanno affrontato la partita. Ora, dopo la giornata di riposo di domani, torneremo ad allenarci per preparare nel migliore dei modi la trasferta sul campo del Piacenza, determinati a chiudere imbattuti il girone di andata” – ha commentato a caldo il tecnico neroverde Giovanni Raineri.
I risultati della decima giornata della Serie A girone 1: 
L’Aquila Rugby v HBS Colorno  20-13 (4–1)
RC Valpolicella v Lyons Piacenza 24-10 (5-0)
Rugby Brescia v Pro Recco  19-21 (1-4)
Rugby Udine v Rubano   7-17 (0-4)
Romagna RFC v Firenze 1931  17-15 (4-1)
Accademia FIR v Fraklin & Marshall Cus Verona  45-25 (5-1)
                              
La classifica:
L’Aquila Rugby 1936 punti 42; HBS Colorno e Pro Recco punti 34; Lyons Piacenza punti 33; Accademia FIR 32 punti; Cus Verona punti 28; Valpolicella punti 26; Banco di Brescia punti 18; Udine punti 14; Rubano punti 13; Firenze punti 10; Romagna punti 5.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club