All’Inghilterra basta un tempo per avere la meglio sui Pumas (31-12)

A Twickenham l’Inghilterra domina nei primi quaranta, nella ripresa meglio l’Argentina

ph. Henry Browne/Action Images

Nel suo secondo Test di Novembre, l’Inghilterra batte l’Argentina per 31-12. Nel primo tempo i padroni di casa tengono l’ovale e alzano la pressione, arrivando a marcare 24 punti. Nella ripresa i Pumas tornano sotto dalla piazzola, prima dell’ultimo squillo inglese con Ben Morgan.

I primi sei punti arrivano dai piedi di Farrell e Sanchez, prima della meta di Launchbury, che schiaccia dopo un drive da touche. I Pumas tornano sotto dalla piazzola con Bosh, ma i quindici della rosa si riportano sotto, vanno vicini alla meta con Ashton tenuto alto, e sulla successiva mischia ai cinque trovano la seconda meta con Billy Twelvetrees. I padroni di casa legittimano la superiorità e il maggiore possesso con la terza meta, di Ashton. Il punteggio non cambia e il primo tempo si conclude sul 24-6 per l’Inghilterra. Nel secondo tempo i padroni di casa non vanno a segno e i Pumas accorciano con i calci di Sanchez e Bosh. Nel finale la meta di Morgan stabilisce il punteggio sul 31-12 finale.

 

Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Chris Ashton, 13 Joel Tomkins, 12 Billy Twelvetrees, 11 Ben Foden, 10 Owen Farrell, 9 Lee Dickson, 8 Billy Vunipola, 7 Chris Robshaw (c), 6 Tom Wood, 5 Courtney Lawes, 4 Joe Launchbury, 3 David Wilson, 2 Tom Youngs, 1 Joe Marler.
Riserve: 16 Dylan Hartley, 17 Alex Corbisiero, 18 Dan Cole, 19 Geoff Parling, 20 Ben Morgan, 21 Danny Care, 22 Toby Flood, 23 Alex Goode.

Marcatori Inghilterra

Mete: Launchbury (12), Twelvetrees (20), Ashton (33), Morgan (77)
Conversioni: Farrell (12, 20, 33, 77)
Punizioni: Farrell (5)

 

Argentina: 15 Lucas González Amorosino, 14 Horacio Agulla, 13 Marcelo Bosch, 12 Santiago Fernández, 11 Juan Imhoff, 10 Nicolás Sanchez, 9 Tomas Cubelli, 8 Juan Manuel Leguizamón (c), 7 Pablo Matera, 6 Julio Farias Cabello, 5 Mariano Galarza, 4 Patricio Albacete, 3 Maximiliano Bustos, 2 Eusebio Guiñazú, 1 Marcos Ayerza.
Riserve: 16 Santiago Iglesias Valdez, 17 Nahuel Lobo, 18 Juan Pablo Orlandi, 19 Manuel Carizza, 20 Benjamín Macome, 21 Martin Landajo, 22 Gonzalo Tiesi, 23 Santiago Cordero.

Marcatori Argentina

Mete:
Conversioni:
Punizioni: Sanchez (7, 45, 55), Bosh (17)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

British & Irish Lions, Gatland: “Farrell e Itoje in Championship? Nessun problema”

L'allenatore fa il punto della situazione a un anno dal tour e fa sapere che potrebbe esserci un nuovo membro nello staff tecnico

item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro