Leonard e la mischia funzionano: le Zebre piegano Calvisano 40-14

Buona prova della franchigia federale allenata da Cavinato nell’ultimo test prima del debutto celtico della prossima settimana

L’ultima amichevole estiva delle Zebre va in archivio, dalla prossima settimana si fa sul serio. Un test contro un buon Calvisano più indietro nella preparazione fisica e che rimane comunque di un livello inferiore rispetto ai bianconeri. Debutto del nuovo arrivato Ratuvou.
la cronaca e il commento dell’ufficio stampa delle Zebre
Il commento: Zebre concentrate ed efficaci nella loro ultima gara di precampionato giocata a Colorno: bianconeri in meta nella loro prima azione d’attacco al settimo minuto dopo aver ben difeso un paio d’azioni d’attacco iniziali del Calvisano. La formazione capitanata quest’oggi da Geldenhuys mantiene il pallino del gioco con l’ottimo Leonard in regia e la buona prova del pacchetto di mischia che ottiene due segnature nei primi 20 minuti conditi da buone performances anche nelle rimesse laterali. La difesa della franchigia federale non concede pressoché nulla nei primi 35 minuti. Velocità, possesso e grande condizione atletica le qualità mostrate dalla franchigia federale nel primo tempo che ha visto i bianconeri capitalizzare tutte le occasioni offensive. A cavallo della metà dell’incontro è il Calvisano a rendersi pericoloso in due occasioni, trovando la segnatura con le Zebre in inferiorità numerica. Seconda frazione più equilibrata con gli staff tecnici a schierare tutti gli effettivi convocati. Ritmo più basso e nervosismo ma buona la contesa a livello fisico per una formazione bianconera che esordirà nella RaboDirect PRO12 tra sette giorni.

La cronaca: Subito fuorigioco per l’attacco bianconero  e Calvisano va in touche sui 22 bianconeri: lunga multifase giallo-nera che non avanza e la contro ruck bianconera recupera il pallone. Primo break di Ratuvou al sesto minuto: il figiano ricicla verso la parte aperta dell’attacco prima che il pallone torni nelle sue mani innescando al largo Garcia. L’ex di turno sfrutta la superiorità numerica segnando la prima meta di giornata. Indisciplina degli uomini di Guidi che, con due falli in ruck a cavallo del decimo, permettono alle Zebre di risalire il campo ed usufruire di una touche sui 22 avversari. Leonard riesce a recuperare il lancio sporcato e a far partire un’azione d’attacco efficace che si conclude col placcaggio pericoloso di Panico che –punto col giallo- lascia i compagni in 14. Dopo la seguente touche è il drive bianconero a trovare la meta col flanker Bergamasco a schiacciare oltre la linea. Si riprende e subito le Zebre vanno vicino alla terza meta con un’azione solitaria di Venditti che risale velocemente il campo venendo placcato sui 5 metri: l’azione sfuma con un in avanti della linea bresciana. La mischia bianconera domina l’ingaggio e riceve la meta tecnica dal direttore di gara. Calcio d’inizio giallo-nero e ancora Zebre in meta risalendo il campo in velocità: Garcia serve Orquera con un passaggio probabilmente in avanti. L’italo-argentino esegue un calcetto al largo trovando Van Schalkwyk che, superato in velocità l’apertura avversaria Haimona, riesce a schiacciare l’ovale oltre la linea dimostrando grandi doti atletiche.  Berryman sfrutta tutte la sua velocità al 33esimo trovando un break al centro della difesa giallo-nera sulla metà campo: l’azione che si sposta sulla sinistra con Vunisa che, lanciato in velocità, arriva vicinissimo alla linea di meta concedendo la segnatura a Venditti preciso a sostegno. Calvisano entra nei 22 al 38esimo con un bel break di Canavosio: sui 5 metri Iannone ferma in modo irregolare l’avversario e riceve un cartellino giallo da Damasco. La mischia bresciana non concretizza l’ingaggio a favore. Touche del Calvisano ad inizio della ripresa:  chip a favore dell’estremo De Jager che, involato in meta, viene placcato senza il possesso dell’ovale. Fallo sanzionato e mischia dei gialloneri che ingaggia ottimamente. Damasco concede la meta tecnica con le Zebre in inferiorità numerica. Rientra Iannone e subito i bianconeri riprendono a segnare questa volta grazie a Vunisa che conclude una serie di “pick & go”. Aggressiva la difesa del Calvisano che costringe le Zebre e liberare spesso l’ovale al piede dai 22: in un’occasione un calcio di Venditti viene stoppato e Pratichetti viene placcato in area di meta. Dopo la mischia a favore dei bresciani é Ferraro a varcare la linea di meta dopo alcuni “raccogli e vai”. Contesa più equilibrata nella parte finale del secondo tempo con azioni d’attacco da entrambe le parti che non trovano però punti per il tabellino.

Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 2 Settembre per preparare il primo impegno ufficiale in RaboDirect PRO12 a Galway contro il Connacht previsto per sabato 7 Settembre alle ore 18. L’esordio casalingo avverrà invece venerdì 13 Settembre 2013 quando, per il secondo turno del campionato celtico, l’altra formazione irlandese del Munster farà visita al rinnovato stadio XXV Aprile di Parma.

 

Colorno (PR), Stadio G.Maini – 31 Agosto 2013

Zebre V Rugby Calvisano 40-14  (p.t.  33-0)

Marcatori :  p.t. 7’ m Garcia tr Orquera (7-0); 13‘ m Bergamasco tr Orquera (14-0); 19’ m tecnica tr Orquera (21-0); 21‘ m Van Schalkwyk (26-0);  33’ m Venditti tr Iannone (33-0); s.t.  3’ m tecnica tr Haimona (33-7); 8‘ m Vunisa tr Iannone (40-7); 15’ m Hehea tr Haimona (40-14);

Zebre: Berryman (11’ s.t. Toniolatti), Odiete (1’s.t. Sarto), Ratuvou, Garcia (1’ s.t. Pratichetti), Venditti, Orquera (25’ p.t. Iannone 12’ s.t. Orquera), Leonard (1’ s.t. Palazzani); Vunisa, Van Schalkwyk, Bergamasco (21’s.t. Ferrarini), Biagi (1’ s.t. Caffini, 21’ s.t. Biagi), Geldenhuys (cap) Chistolini (1’ s.t. Ryan, 24’ s.t. Redolfini), Manici (33’ p.t. Giazzon, 29’ s.t. Manici), Aguero (1’ s.t. De Marchi).

all.Cavinato

Rugby Calvisano: De Jager, Canavosio, Vilk, Chiesa, Visentin, Haimona, Violi M.; Mbandà, Belardo, Cavalieri, Hekea, Adreotti (cap), Costanzo, Panico, Lovotti (Entrati a partita in corso : Romano, Scarsini, Gavazzi, Ferraro, Picone, Susio, Bergamo, Violi E., Appiani, Beccaris, Magli, Salvetti, Scanferla, Zdrilich, Frapporti).

all.Guidi

Arbitro: Damasco (Federazione Italiana Rugby) Assistenti : Bertelli e Penné (entrambi Federazione Italiana Rugby)

Calciatori: Orquera (Zebre) 3/4,  Iannone (Zebre) 2/2, Haimona (Rugby Calvisano) 2/2,

Cartellini: 13’ p.t. giallo a Panico (Rugby Calvisano) per placcaggio pericoloso, 37’ p.t. giallo a Iannone (Zebre)

Note: Cielo sereno. Temperatura 27° .Terreno in buone condizioni.  800 spettatori. La gara ha osservato due pause al 20° minuto di entrambe le frazioni per permettere agli atleti di dissetarsi.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre Rugby, probabili e possibili nella formazione ’20/’21: i trequarti

Casilio, Rizzi, D'Onofrio: il loro salto di qualità cruciale per il rilancio delle ambizioni ducali presenti e future

26 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, probabili e possibili nella formazione ’20/’21: il pack

Gli avanti della franchigia emiliana sotto la lente di ingrandimento, in vista della prossima stagione

25 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Antonio Rizzi: “Per me arriva un anno chiave. Voglio mostrare le mie capacità”

L'azzurro fa il bilancio sui suoi primi mesi alle Zebre Rugby

24 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: la rizzollatura del Lanfranchi è stata completata

Lo ha annunciato la franchigia emiliana con un video sui suoi social

21 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

OnRugby Relive: Zebre v Cheetahs, Pro14 ’19/’20

Rivivi la vittoria più larga di sempre delle Zebre nel torneo celtico

19 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

George Biagi si racconta: con il rugby ho raggiunto grandi traguardi

Il seconda linea che ha il record di presenze da capitano delle Zebre ripercorre la sua carriera in questa video-intervista

18 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby