British & Irish Lions, questo il XV per l’assalto numero 2 all’Australia

Dentro Vunipola e Parling ma la sorpresa maggiore è Ben Youngs che prende il posto di Phillips, con il gallese che non va neanche in panchina

ph. Jason O’Brien/Action Images

Sabato a Melbourne (diretta tv dalle ore 12 su Sky Sport 3 HD) va in scena il secondo test della sfida tra Lions e Australia. Nella notte l’head coach della selezione britannica ha annunciato la sua formazione: dentro Mako Vunipola e Geoff Parling, ma questi erano cambi attesi per le forzate assenze di Corbisiero e O’Connell. Dal primo minuto trovano spazio anche Ben Youngs al posto di Mike Phillips (che non è neanche in panchina), Tommy Bowe e Dan Lydiate.
Intenato è stato deciso che la copertura dell’Eithad Stadium della città australiana sarà chiusa.

 

British & Irish Lions: 15 Leigh Halfpenny, 14 Tommy Bowe, 13 Brian O’Driscoll, 12 Jonathan Davies, 11 George North, 10 Jonathan Sexton, 9 Ben Youngs, 8 Jamie Heaslip, 7 Sam Warburton (capitano), 6 Dan Lydiate, 5 Geoff Parling, 4 Alun Wyn Jones, 3 Adam Jones, 2 Tom Youngs, 1 Makovina Vunipola.
Riserve: 16 Richard Hibbard, 17 Ryan Grant, 18 Dan Cole, 19 Tom Croft, 20 Sean O’Brien, 21 Conor Murray, 22 Owen Farrell, 23 Alex Cuthbert.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

World Rugby: i tour estivi restano in bilico

Lo ha chiarito Bernard Laporte, presidente della federazione francese

item-thumbnail

Scozia: Finn Russell e Gregor Townsend, prove di disgelo

L'apertura potrebbe tornare in nazionale. I rapporti col tecnico stanno migliorando

item-thumbnail

Il rugby può rinunciare ai test match di novembre?

Raelene Castle, CEO della federazione aussie, dice che si potrebbe pensare di chiudere il Super Rugby e giocare il Championship, evitando di venire in...

item-thumbnail

British & Irish Lions 2021: si pensa a una modifica del calendario nel tour in Sudafrica

Per gli organizzatori dell'evento c'è un must necessario: non sovrapporsi alla programmazione olimpica di Tokyo 2021

item-thumbnail

World Rugby apre a diversi scenari sui Test Match di luglio

Per Bernard Laporte, la soluzione migliore potrebbe essere incrementare il monte partite dei tour a novembre