Cian Healy sospira: prosciolto, per lui nessuna squalifica

Assolto per insufficienza di prove: è andata bene al pilone irlandese dei Lions. Che però ora aspetta il responso medico

ph. Paul Childs/Action Images

Se riconosciuto colpevole rischiava una squalifica da 6 a 18 mesi ma a Cian Healy è andata bene e la Commissione Disciplinare lo ha “assolto”. Il pilone di Leinster e nazionale irlandese era accusato di aver morso il mediano di mischia di Western Force Brett Sheehan al 17′ della sfida che ha opposto mercoledì la franchigia australiana ai British & Irish Lions ma “there is no conclusive video evidence of the incident and post-match it was not possible to distinguish any discernible”. Traduciamo: non abbiamo le prove che questo sia avvenuto, i video non chiariscono la faccenda, Healy vai pure.
Il giocatore è comunque alle prese con un infortunio la cui entità non è stata ancora determinata e che potrebbe fermarlo per il resto del tour della selezione britannica.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Quattro stelle di Tolone per i Barbarians

Inizia a definirsi la squadra per la sfida all'Inghilterra XV del 2 giugno prossimo, in cui ci sarà anche l'esordio delle ragazze

item-thumbnail

E se fosse Warren Gatland il nuovo allenatore della Francia?

Il tecnico neozelandese è ambito da molte squadre fra cui anche i Bleus, che intanto pensano a O'Gara per la RWC

item-thumbnail

British & Irish Lions: la scelta del prossimo tecnico passa del Sei Nazioni, ma attenzione a Hansen

Gatland, Schmidt e Jones sono in lizza. All'orizzonte però ci potrebbe essere un clamoroso accordo col tecnico degli All Blacks

item-thumbnail

Americas Rugby Championship: l’Argentina XV fa en plein

Grande Slam per la seconda selezione argentina, che ha battuto nettamente il Cile nell'ultima giornata del torneo delle Americhe

item-thumbnail

La partita più importante nella storia del rugby olandese

Sabato si gioca la partita decisiva del Rugby Europe Trophy, seconda divisione dell'ovale europeo fuori dal Sei Nazioni