La Francia sul baratro non cambia squadra

Il ct Philippe Saint-André non fa nessun cambio per la gara con la Scozia, ma Maestri è in dubbio

COMMENTI DEI LETTORI
  1. roky 12 Marzo 2013, 10:18

    Ma quante seconde linee ha convocato PSA per queste 5 partite? Io ne ho contati almeno 7

  2. Stefo 12 Marzo 2013, 10:42

    Il gruppo del 6N e’ quello, era ovvio che non avrebbe cambiato per l;ultima partita.

    La Francia come scrivevo l’altro giorno sta avendo veramente un brutto torneo in generale sia la Maggiore che gli U20 stanno avendo il loro peggiore torneo in anni…non voglio difendere PSA che fa scelte abbastanza controproducenti di suo ma se il 6N e’ un fallimento su tutta la linea qualcosa di strutturale deve esserci.

    PSA per primo ha puntato il dito sui clubs e sul massiccio uso di stranieri nel T14, il CT ha anche ragione (e gia’ Lievremont si era fortemente lamentato), basta prendere la classifica e si vede per esempio come nelle prime 6 (di oggi) solo una squadra schieri un’apertura francese come prima scelta. Pero’ come Laporte in Francia gli ha risposto, cosa faceva lui quando era dall’altra parte della barricata poco piu’ di un un anno e mezzo fa?Era PSA uno che proteggeva i giocatori francesi e puntava su di loro o come gli altri allenatori di clubs ieri e oggi puntava agli stranieri?Insomma concordo con chi dice che il “j’accuse” di PSA e’ abbastanza ipocrita visto che attacca e critica gli stessi identici atteggiamenti e comportamenti che aveva lui stesso quando allenava il club…insomma chi e’ causa del sua mal pianga se stesso e PSA e’ stato uno che della stranierizzazione finche’ e’ diventato CT non gliene e’ sbattuto tanto anzi. Qui la FFR deve sedersi ad un tavolo con i rappresentanti LNR e cercare di inserire regole un po’ piu’ restrittive ma coi soldi che i clubs investono ha la FFR il potere?

    Certo si potrebbe anche pensare (ed in Francia sperare) che sia una crisi passeggera, che la maggior parte dei giocatori sembrano poco energici o non al massimo della forma, e senza dubbio le ottime prestazioni Novembrine potrebbero ben supportare questa idea e senza dubbio il peso del T14 si fa sentire ma anche qua sicuri che sia una cosa passeggere e non che la Francia rischia che questa diventi la situazione standard nei 6N (e nei TM estivi ma come per tutte le europee)? I clubs francesi sono di sicuro i clubs che godono di maggior indipendenza nei confronti della federazione e Nazionale, coi soldi che investono e generano per il sistema nel suo complesso si possono permettere (e possono pretendere di avere…insomma se un Boudjellal -o un Lorenzetti prima che mistral la prenda sul personale- ci mette 15 milioni -cifra sparata a caso- giustamente pretende di centrare i suoi obiettivi per primi) tale indipendenza…ma non vedo come possa cambiare in un futuro.I clubs faranno sempre la preparazione dei giocatori puntando ai picchi in determinati periodi che non coincidono con le necessita’ delle Nazionale, tale indipendenza esiste e non puo’ essere limitata.

    La Francia e’ in un momento con bei punti di domanda, problemi che sono anche strutturali del loro modello, problemi che gia’ altri avevano in anni passati detto sarebbero prima o poi emersi…ed a questo si aggiungono scelte di PSA discutibili…ma si puo’ dire lo stesso di Pelous e la U20?

    • Katmandu 12 Marzo 2013, 11:08

      Daccordo che nell’ultimo periodo il canpionato francese è stato inflazionato dagli stranieri ma mi sembra la classica foglia di fico e sinceramente mi sembra che gli stranieri che giocano giocano solo per questioni di marketing come ad esempio avviene nel calcioper conquistare nuovi mercati
      Gli stanieri he giocano in francia giocano perchè se lo meritano esempio gorgozzilla lo metteresti in panca solo per far giocare un francese? Mi pare che macallister sia più forte di bouxis e così via discorrendo credo sia più una scusa per avere una squadra ultracompetitiva ed essere ancora a zero vittorie
      E poi un ultima a novembre gli stranieri non cerano?

      • Stefo 12 Marzo 2013, 11:21

        kat io riporto alcune cose dette…la stranierizzazione selvaggia c’e’ e’ inutile negarla, non sto dicendo e non ho scritto che arrivino stranieri chiaviche, anzi arrivano grossi stranieri che occupano il posto e chiudono gli spazi proprio perche’ sono piu’ forti ma Kat se nelle prime 6 solo una squadra ha un’apertura francese come prima scelta poi non ci si deve indignare se PSA sposta Michalak che gioca MM ad apertura?
        Poi come detto che a lamentarsi sia PSA che quando allenava un club andava all’estero col carrello della spesa e se lo riempiva e’ ipocrita come anche Laporte ha detto.

        Novembre: hanno giocato alla grande nessuno discute questo, per me qui conta molto che i TM di novembre venivano subito dopo i primi impegni di HC quindi quando alcune squadra programmano il primo picking in termini di forma fisica.

        Kat, io sto provando a dare una qualche analisi, argomentata, i risultati sia della MAggiore che della U20 sono quelli, i peggiori da anni (la NAzionale maggiore nel 1982 la sua quarta partita la vinse oggi no) che ci siano dei problemi strutturali che alcuni allenatori da anni dicono sarebbero prima o poi venuti a galla (Lievremont per primo) secondo me e’ innegabile.

        • And 12 Marzo 2013, 16:17

          Michalak x me è un’apertura, ha sempre giocato lì dal Mondiale 2003 fino a l’altro ieri in Sudafrica, nn è quello il problema.Dal Grande Slam del 2010 la Francia è in parziale crisi, nel 2011 ha preso 3 mete dalla Scozia in casa, perso con Italia e Inghilterra, nel 2012 ha vinto solo con italia e Scozia, ai Mondiali è arrivata in finale con 2 sconfitte e giocando 15 v 14 la semifinale, a giugno aveva perso anche con l’Argentina piena di semi-professionisti (per poi schiantarla la settimanda dopo cmq), a novembre tutto bene anche se con Samoa che fatica

          • Stefo 12 Marzo 2013, 16:41

            And Michalak e’ nato come MM ma si sa che in Francia amano che in mediana i giocatori siano in grado di coprire i due ruoli e quindi e’ stato sviluppato successivamente come apertura ma ad inizio carriera era un MM (se non ricordo male c’era Delaigue apertura nel Toulouse d;inizio carriera di Michalak).
            Tralasciando comunque le considerazione personali nel Toulon gioca prevalentemente MM, giusto o sbagliato che sia e’ cosi’ apertura vengono preferiti Wilko o Giteau

        • And 12 Marzo 2013, 17:34

          Michalak ha 63 caps in Nazionale, solo 4 volte è partito titolare come mediano di mischia..son 10 anni che gioca apertura, a Tolone gioca lì perchè c’è Wilko (anche Giteau ha giocato poi MM nei Wallabies nel 2007), negli Sharks idem all’inizio per via di Lambie, poi spostato estremo. Il problema nn è tutto lì

          • Stefo 12 Marzo 2013, 20:40

            And in Nazionale Michalak ha giocato anche MM sia con Beaxis che con Skrela ricontrolla…cosi’ come la sua origine e’ MM.
            Il punto e’ che in francia amano il giocatroe che sappia fare le due cose, e Michalak e’ quello ed e’ stato sviluppato in quel modo.
            Il Toulon ha comprato Michalak dopo Wilko e Giteau quindi chiaramente per farlo giocare MM visto che Wilko e Giteau sono “leggermente” superiori a Michalak come apertura.
            Il punto comunque non e’ questo…se gioca MM gioca MM nel club e lo fa con regolarita’, la Nazionale francese ad oggi coem aperture e’ ferma a Thrin Duc e Michalak che nel club gioca MM…e altra opzione quel Beaxis che ha gia’ fallito in altre occasioni. Ci sarebbe Doussain ma tra problemi fisici e altro non e’ forse pronto.

          • Stefo 12 Marzo 2013, 20:41

            Che poi dire in NAzioanle gioca li’ quindi quello e’ il suo ruolo sarebbe come dire che siccome in NAzionale Masi gioca estremo e’ quello il suo ruolo?No e’ un centro.

          • mezeena10 12 Marzo 2013, 21:05

            stefo e and per me avete ragione entrambi, micha nasce MM ma è un pezzo che gioca apertura..nel toulon perlopiu MM ma diverse volte ha sostituito wilko quando si è fatto male..
            lo stesso presidente ha dichiarato che in caso di non rinnovo di wilkinson non avrebbero comprato aperture perchè hanno michalak..
            doussain io continuo a preferirlo mediano di mischia, è buono pure come apertura e ha in buonissimo sinistro, ma a tolosa è il back up di burgess..MA oltre il grande mcalister e beauxis hanno un ragazzino piuttosto bravo di cui mi sfugge il nome..

          • Stefo 12 Marzo 2013, 21:11

            mez il ragazzino deve essere Doussain, l’atro che avevano che come Doussain stavano lavorando sul doppio ruolo era Bezy ma l’hanno ceduto allo SF.

            Michalak e’ stato cresciuto col dopiio ruolo ma ormai nel club gioca prevalentemente MM da anni…in NAzionale era stato giubilato e ce l’ha riportato PSA. Ora al di la’ del ruolo tutti sappiamo che Michalak e’ cosi’, capace di tutto e di nulla, puo’ giocare alla grande come Novembre o da schifo come sabato (la sua peggior prestazione in questo 6N, fisichiato nel secondo tempo dal pubblico francese stesso dopo aver calciato via l’ennesimo pallone perche’ non sapeva cosa fare).

          • mezeena10 12 Marzo 2013, 22:38

            no stefo è uno dell’under..mi sfugge il nome, lo cerco e ti dico..
            bezy non l’ho mai apprezzato troppo..mentre il biondino dello Sf non mi dispiace, ma non ha quasi mai giocato quest’anno..

          • mezeena10 12 Marzo 2013, 22:45

            scusa stefo, volevo dire barraque, ma ancora non è arrivato a tolosa!

      • Stefo 12 Marzo 2013, 11:23

        Kat tra le altre cose sai che non mi paiccione le regole protezionistiche ma tra gli estremi tipo quello italiano o irlandese dal prossimo anno ed il far west senza regole c’e’ una via di mezzo o no?

        • Katmandu 12 Marzo 2013, 11:48

          Penso diaciamo la stessa cosa imputare agli stranieri un depotenziamento della nazuonale mi pare una barzelletta

          • Stefo 12 Marzo 2013, 12:22

            No io non la reputo una barzelletta…reputo che sia un problema effettivo. Reputo che pero’ PSA sia abbastanza ipocrita ad accorgersi oggi della cosa quando fino a ieri si comportva come gli altri allenatori dei grandi clubs.

    • roky 12 Marzo 2013, 13:00

      Stefo però non deve dipendere dagli allenatori di topo14 il far giocare i giocatori francesi, come non doveva essere la preoccupazione di PSA quando allenava il tolone. Cercava di essere competitivo con gli stessi mezzi degli altri, ora che allena la nazionale ha altre priorità e quindi è normale che abbia cambiato modo di vedere la cosa. Deve essere la FFR ad affrontare il problema, non credo che PSA sia da definire ipocrita.

      • Stefo 12 Marzo 2013, 13:21

        Ma senza dubbio e’ la FFR che deve trovare con la LNR una via di mezzo che assicuri la competitivita’ dei clubs visti i soldi che i clubs investono e generano per l’intero movimento. E’ vero che PSA ha fatto il suo lavoro nel club come tutti gli altri allenatori hanno fatto e fanno e si preoccupava quindi di quello ma per me e’ ipocrita ora accusare i club se prima si comportava lui alla stessa maniera…insomma chi e’ causa del suo mal pianga se stesso prima di tutto.

        • mistral 12 Marzo 2013, 20:59

          non potevo mancare all’appello, e volevo solo dirti che non prendo quasi mai niente sul personale, meno che mai su un mezzo virtuale quale quello su cui ci divertiamo a far finta di essere seri! 😉 … detto questo, credo anch’io che PSA stia semplicemente dicendo quello che la propria parte gli impone, oggi è al servizio della nazione, dopodomani quando rientrerà nel giro dei club dirà altre cose ancora… non è ipocrisia, è professionismo…

          • Stefo 12 Marzo 2013, 21:06

            mistral era solo che non volevo pensassi che ce l’avevo col Toulon quando citavo Boudjellal 🙂

            Detto questo…professionismo…non concordo, una cosa e’ fare e sono d’accordo una cosa ben diversa e’ fare poi se si passa dall’altra parte lagnarsi che gli altri fanno quello che hai fatto fino al giorno prima…insomma PSA ha anche ragione ad evidenziar eil problema ma Laporte ha ragione a ricordargli che lui fino ieri era parte di quelli che il problema l’hanno creato.

          • mezeena10 12 Marzo 2013, 22:47

            diciamo che è stato un professionista nel lagnarsi e cercare qualche alibi 😉

  3. ernesto 12 Marzo 2013, 11:29

    La Francia esprime l’estremizzazione professionistica del rugby europeo e quindi di conseguenza ha la nazionale che si merita (Atteggiamento dei giocatori a parte; errori di PSA a parte; infortuni a parte). Sono preoccupatto di più per il rendimento dell’ U20 e in generale della francesizzazione del regby europeo e mondiale.

  4. San Isidro 12 Marzo 2013, 20:39

    Non mi ero accorto di quest’articolo e riporto qui il mio commento sulla Francia che ho scitto nell’altro post di oggi sul 6N:
    “Scusate, volevo fare con voi un appunto sulla Francia. Sappiamo che Francia e Inghilterra erano le due favorite a vincere il torneo, soprattutto dopo i TM di Novembre. La Francia era stata tanto esaltata per un Novembre spettacolare con tre vittorie. A me però quella Francia non mi aveva fatto impazzire, per me è stata una squadra che ha vinto ma non ha convinto e dico perchè:
    1- contro gli Wallabies hanno fatto una gran partita e hanno vinto nettamente, su questo non c’è dubbio, il risultato parla chiaro (33-6)…ma contro chi hanno giocato? Contro la più brutta Australia vista negli ultimi anni, una squadra completamente assente e inguardabile che si è affidata per lo più alle qualità di alcuni suoi singoli, la stessa squadra che potevamo battere anche a noi a Firenze..
    2- vittoria altrettanto netta contro i Pumas, ma, ancora una volta, contro chi hanno giocato? Contro un’Argentina uscita completamente stremata dalla prima edizione del Rugby Championship e che aveva finito di dare tutto quello che aveva nella splendida vittoria a Cardiff contro il Galles, e che, nonostante questo, il primo tempo si era battutta ad armi pari con i francesi, poi la benzina era finita (e in tal proposito fu anche tanto osannata la vittoria degli irlandesi sui Pumas, ma il discorso è il medesimo, e poi l’Irlanda aveva un turno di riposo in più avendo fatto solo due TM, in quanto il test con le Fiji fu giocato con un Ireland XV, dove c’erano pochi titolari e molti del team A Wolfhounds)
    3- quando si sono trovati davanti un avversario solido come le Samoa hanno sofferto tantissimo e hanno vinto di poco, all’ultimo grazie a uno o due calci e in modo risicato
    Tutto questo per dire che già da Novembre questa Francia non convinceva e adesso ne abbiamo avuto la conferma, poi ovviamente ci saranno tanti altri fattori per cui si sono ridotti così, ma sostanzialmente la nazionale francese non mi aveva mai dato la piena convinzione di essere la favorita di questo 6N, e infatti…mi vengono i brividi a pensare che a Giugno devono affrontare tre TM contro gli AB, considerando poi che andranno senza i giocatori impegnati nelle fasi finali del Top 14…”

    • Stefo 12 Marzo 2013, 21:01

      San concordo fino ad un certo punto, intanto con l’Argentina se la sono dovuta giocare ed alla morte gli Argentini in tutti e 3 i TM saranno forse stati stanchi ma non hanno mai giocato col freno a mano tirato o altro hanno sempre spinto e dato il massimo e questo in tutte e 3 le partite.
      Sull’Australia certo era una squadra piena di infortuni ed era ben lontana dall’esser la miglior Australia pero’ e’ una squadra che ha saputo vincere a Twickenham subito 7 giorni dopo.
      La Francia di suo aveva mostrato comunque la capacita’ di salire di ritmo e giocare bene, se non avesse giocato bene non avrebbe vinto nessuna delle 3 partite stanne certo.

      • San Isidro 12 Marzo 2013, 23:12

        Stefo hai ragione sull’Australia, infatti loro, pur non essendo al top e con tanti infortuni, hanno comunque vinto, soffrendo aggiungerei, con noi, Inghilterra e Galles, ma ciò, secondo me, è stato possibile grazie a quelle individualità eccezionali che hanno, perchè come gruppo ed espressione di gioco in generale fin dal Rugby Championshp erano in forte calo…i Pumas giocano sempre fino alla morte, su questo non ci sono dubbi, la loro garra è indiscussa (io li ammiro moltissimo, il mio nickname non è casuale infatti), ma sul piano fisico erano abbastanza provati, il primo tempo con la Francia è stato molto intenso, poi però hanno calato il ritmo..nell’ultimo test l’Irlanda ha vinto meritatamente, però aveva riposato il sabato prima e aveva alle spalle solo il TM contro il Sud Africa, mentre i Pumas erano arrivati estremamente logorati, nonostante l’aggressività da parte loro non manchi mai…poi sono d’accordo che se la Francia non avesse giocato bene non avrebbe portato a casa i risultati…la partita con l’Australia è stata perfetta (molto meno quella con le Samoa), però erano dei Wallabies decisamente sottotono, quindi ecco perchè ho detto che i cugini non mi hanno convinto più di tanto..

    • roky 12 Marzo 2013, 21:01

      Son d’accordo su tutta la linea

Lascia un commento

item-thumbnail

Dal Sudafrica: “Gli Springboks entreranno di sicuro nel Sei Nazioni”

L'amministratore delegato degli Sharks non ha dubbi, e torna a parlare del sistema promozione-retrocessione citando l'Italia

24 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni under 20: la diretta streaming di Galles-Scozia

I padroni di casa possono superare gli Azzurrini, gli scozzesi vogliono evitare di finire a 0. Collegamento alle 20:45

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni under 20: la diretta streaming di Irlanda-Francia

Le due squadre si giocano il secondo posto nel Torneo. Collegamento alle 17:30

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: Italia coraggiosa ma l’Inghilterra passa 27-17

Dopo un primo tempo difficile gli azzurrini tengono duro e poi mettono sotto gli inglesi, che vengono fuori solo nel finale e vincono partita e Sei Na...

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia Under 20: la formazione per la gara con l’Inghilterra

Andreani guida una formazione che vede in mediana la coppia Garbisi-Ferrarin. Kick off previsto per domani alle ore 14.45

12 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: programma e dirette tv e streaming della quinta giornata

Il torneo si chiude martedì 13 luglio, con alcuni cambiamenti orari rispetto ai primi quattro turni

11 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni