Un Sei Nazioni da montagne russe-azzurre: quale Italia per il Galles?

Bellissima con la Francia, deludente con la Scozia. Con il Galles cambierà qualcosa? Voi chi fareste giocare?

ph. Sebastiano Pessina

C’è stata la grande prova con la Francia, poi quella deludente con la Scozia. Tra una settimana all’Olimpico ci aspetta il Galles che non sarà quello travolgente di un anno fa ma sempre e comunque una grande squadra. Sarà dura, durissima, ma possiamo farcela.
Nelle prime due partite Jacques Brunel ha presentato lo stesso XV di partenza: con la Francia Barbieri e Gori avevano degli acciacchi ed erano in panchina. A Edimburgo l’unico cambio è stato l’ingresso di Canale per l’infortunato Sgarbi.

 

Domenica a Roma inizia il raduno in vista della partita coi Dragoni. A oggi gli infortunati sono ancora Sgarbi e Barbieri e la sensazione è che qualcosa possa cambiare nella formazione che partirà dal primo minuto: in prima linea qualcuno potrebbe rifiatare, impensabile rinunciare a Minto in seconda, in terza c’è abbondanza di scelte. In mediana probabilmente vedremo Gori titolare, mentre Orquera dovrebbe vestire ancora la maglia numero 10. Nebulosa la situazione tra gli altri trequarti perché le opzioni sono diverse ma alla fine tutto dipenderà dall’utilizzo di Masi: finora è sempre stato schierato estremo ma potrebbe essere la volta buona che potrebbe partire centro e questo mescolerebbe parecchio le carte. Da tenere presente la buona condizione che ha mostrato lungo tutto l’arco di questi mesi Gonzalo Garcia e non rimarremmo troppo stupiti (anzi) nel vedere il nome di Morisi finire tra i 23 dell’Olimpico.

 

La formazione verrà svelata da Jacques Brunel soltanto il prossimo giovedì, fino ad allora saranno speculazioni e ipotesi. Voi che forma dareste alla Banda Brunel? Vorreste Masi centro oppure estremo? Chi all’ala e in mediana? In prima linea provereste Rizzo e/o Cittadini? Questa volta la palla la passiamo a voi.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il calendario azzurro dell’autunno prende sempre più forma: “8 Nazioni” in vista

Quasi certa - anche se per l'ufficializzazione bisognerà attendere - la possibilità di un torneo novembrino ad 8 squadre al posto dei Test Match

27 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Andrea Lovotti: analisi e autocritica di quel brutto fallo su Vermeulen

Il pilone azzurro racconta quel momento e tutto quello che ne è conseguito dopo

22 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: quali i nomi per novembre? – triangolo allargato

Uno sguardo alla linea arretrata, ed in particolari ad ali ed estremi per Franco Smith

22 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: quali i nomi per novembre? – centri

Uno sguardo al reparto azzurro che dispone di alternative variegate

21 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I ritiri azzurri del 2020

I giocatori con almeno un Cap che hanno deciso di smettere

20 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale