Un Sei Nazioni da montagne russe-azzurre: quale Italia per il Galles?

Bellissima con la Francia, deludente con la Scozia. Con il Galles cambierà qualcosa? Voi chi fareste giocare?

ph. Sebastiano Pessina

C’è stata la grande prova con la Francia, poi quella deludente con la Scozia. Tra una settimana all’Olimpico ci aspetta il Galles che non sarà quello travolgente di un anno fa ma sempre e comunque una grande squadra. Sarà dura, durissima, ma possiamo farcela.
Nelle prime due partite Jacques Brunel ha presentato lo stesso XV di partenza: con la Francia Barbieri e Gori avevano degli acciacchi ed erano in panchina. A Edimburgo l’unico cambio è stato l’ingresso di Canale per l’infortunato Sgarbi.

 

Domenica a Roma inizia il raduno in vista della partita coi Dragoni. A oggi gli infortunati sono ancora Sgarbi e Barbieri e la sensazione è che qualcosa possa cambiare nella formazione che partirà dal primo minuto: in prima linea qualcuno potrebbe rifiatare, impensabile rinunciare a Minto in seconda, in terza c’è abbondanza di scelte. In mediana probabilmente vedremo Gori titolare, mentre Orquera dovrebbe vestire ancora la maglia numero 10. Nebulosa la situazione tra gli altri trequarti perché le opzioni sono diverse ma alla fine tutto dipenderà dall’utilizzo di Masi: finora è sempre stato schierato estremo ma potrebbe essere la volta buona che potrebbe partire centro e questo mescolerebbe parecchio le carte. Da tenere presente la buona condizione che ha mostrato lungo tutto l’arco di questi mesi Gonzalo Garcia e non rimarremmo troppo stupiti (anzi) nel vedere il nome di Morisi finire tra i 23 dell’Olimpico.

 

La formazione verrà svelata da Jacques Brunel soltanto il prossimo giovedì, fino ad allora saranno speculazioni e ipotesi. Voi che forma dareste alla Banda Brunel? Vorreste Masi centro oppure estremo? Chi all’ala e in mediana? In prima linea provereste Rizzo e/o Cittadini? Questa volta la palla la passiamo a voi.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Italia, il punto della situazione da Sugadaira

Le parole di Minozzi, Ghiraldini (che sta recuperando) e Tebaldi, a nove giorni dall'esordio mondiale. Gli azzurri intanto si sono spostati a Osaka

14 Settembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nuovi dettagli sull’addio di O’Shea alla panchina dell’Italrugby

Dopo la notizia dell'avvicendamento tra il tecnico irlandese e Rob Howley emergono nuovi particolari

12 Settembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Guglielmo Palazzani: “Abbiamo ricevuto una grande accoglienza in Giappone”

Il mediano di mischia azzurro ha parlato dell'ambientamento in terra nipponica e dell'imminente gara contro la Namibia

10 Settembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Rob Howley sarà il nuovo ct della nazionale a partire dal 2020

Il tecnico gallese siederà sulla panchina degli Azzurri, da capire se prima o dopo il prossimo Sei Nazioni

10 Settembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Negri, Budd e Sisi hanno alzato la competizione in seconda linea

Per l'Italia mondiale tante scelte sembrano ormai fatte, ma forse venerdì abbiamo scoperto qualcosa in più

10 Settembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: l’accoglienza per l’Italia all’arrivo in Giappone

Gli azzurri nel frattempo hanno cominciato la settimana di ritiro a Sugadaira, definita la Mecca del rugby

9 Settembre 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale