Zebre tra orgoglio e rabbia: un’ora in vantaggio ma vincono gli Ospreys

In Galles la franchigia di Parma va vicinissimo a una clamorosa vittoria, ma la gioia più grande sfugge di mano negli ultimi minuti

ph. Luca Sighinolfi

Partita non prodotta da alcune tv, ed è un peccato perché le Zebre hanno tenuto a bada i campioni in carica in casa loro. La vitoria alla fine va ai gallesi e al gruppo di Gajan in mano non rimane che un punto di bonus.
Partono forte le Zebre, prima con una punizione di Chillon che poi va anche in meta attorno alla mezzora.  Gli Ospreys, che un’ora prima del fischio d’inizio devono rinunciare a Bishop (al suo posto scende in campo Spratt) si trovano ad inseguire. Al 39′ cartellino giallo per Van Schalkwyk, si teme la rimonta gallese nei primi dieci minuti della ripresa – il primo tempo si chiude sul risultato di 6 a 8 – con i bianconeri in inferiorità numerica, ma non arriva. Biggar sbaglia il calcio del sorpasso, imitato al 55′ da Halangahu. Il primo vantaggio Ospreys arriva però al 66′ proprio con un piazzato di Biggar che porta i padroni di casa sul 9 a 8, e dopo tre minuti arriva anche una meta: a marcarla è sempre Biggar che non sbaglia neanche la trasformazione. Le Zebre reagiscono e Tebaldi trova al 72′ una marcatura che riapre la partita, ma alla fine per i bianconeri c’è solo amarezza e un piccolo punto di bonus.

 

Ospreys: 15 Matthew Morgan, 14 Ross Jones, 13 Tom Issacs, 12 Andrew Bishop, 11 Eli Walker, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Jonathan Thomas, 7 Sam Lewis, 6 Jamies King, 5 Lloyd Peers, 4 Ian Gough, 3 Adam Jones (c), 2 Scott Baldwin, 1 Duncan Jones.
Riserve: 16 Richard Hibbard, 17 Ryan Bevington, 18 Campbell Johnstone, 19 George Stowers, 20 Morgan Allen, 21 Kahn Fotuali’i, 22 Jonathan Spratt, 23 Richard Fussell.
Zebre: 15 Alberto Benettin, 14 Giovanbattista Venditti, 13 Roberto Quartaroli, 12 Gonzalo Garcia (capt) 11 Samuele Pace, 10 Paolo Buso, 9 Alberto Chillon, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Nicola Belardo, 6 Filippo Ferrarini, 5 Michael Van Vuren, 4 Quintin Geldenhuys, 3 David Ryan, 2 Davide Giazzon, 1 Andrea De Marchi.
Riserve: 16 Carlo Festuccia, 17 Carlo Fazzari, 18 Luciano Leibson, 19 Emiliano Caffini, 20 Daniel Halangahu, 21 Tito Tebaldi, 22 Alberto Chiesa, 23 Ruggero Trevisan.

 

Marcatori, per gli Ospreys
Mete: Biggar (69)
Conversioni: Biggar (69)
Punizioni: Biggar (22, 34, 66)

 

Marcatori, per le Zebre
Mete: Chillon (28), Tebaldi (72)
Conversioni: Halangahu (72)
Punizioni: Chillon (12)

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Zebre Rugby, l’ottimismo di Andrea De Rossi: “Cambiamento e giovani interessanti: si alza la competizione”

Il team manager dei ducali analizza le possibilità della franchigia nella prossima stagione

16 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: è iniziata ufficialmente la stagione di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Tutti i dettagli sulle rose delle due franchigie

15 luglio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre: altri tre giocatori sono stati invitati alla preparazione estiva

Tutti dal Calvisano: sono Nardo Casolari, Federico Mori e Jacopo Trulla, che si alleneranno a Parma

11 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Gabriele Di Giulio fuori 6 mesi

Il trequarti era stato operato lo scorso giugno a Roma al crociato e al menisco del ginocchio destro

10 luglio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le nuove conference del Pro14

Saranno valide per le prossime due stagioni. Le Zebre con Glasgow e Leinster, Munster ed Edinburgh per il Benetton

17 giugno 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby Club: nuovo sponsor tecnico per la franchigia di Parma

Il club emiliano si lega a Macron, azienda bolognese

13 giugno 2019 Pro 14 / Zebre Rugby