Brunel, Parisse e Minto: orgoglio e realismo azzurro

Le parole del dopo partita con l’Australia: la convinzione di aver fatto diversi passi avanti e la certezza che la strada non è finita

“Era importante per noi, dopo la partita con la Nuova Zelanda,  confermarci a questo livello: certo, manca ancora qualcosa ma siamo sulla strada giusta“. Jacques Brunel è felice per la prova degli azzurri al “Franchi” di Firenze, quantomeno per il secondo tempo, ma da bravo pirenaico tiene i piedi ben ancorati a terra e non si fa prendere da facili entusiasmi.
“Con gli All Blacks nella ripresa abbiamo ceduto fisicamente, qui a Firenze abbiamo avuto difficolà’ nel primo tempo: dobbiamo riuscire ad esprimerci allo stesso livello per tutti gli ottanta minuti, è quello che fa la differenza a questo livello dove ogni errore si paga a caro prezzo”. Poi prosegue: “Con l’Australia avremmo potuto pareggiare o vincere e non avremmo rubato nulla. Sono orgoglioso”.
Parole non dissimili da quelle del capitano azzurro, Sergio Parisse: “Stiamo continuando a crescere e questa partita ci ha dato più certezze che dubbi. Non succede spesso che una potenza dell’Emisfero Sud venga in Italia ed alla fine calci in touche per far finire la partita. In queste settimane, dopo una partita forse non eccellente con Tonga, abbiamo fatto vedere ottime cose con Nuova Zelanda ed Australia e ci siamo meritati il rispetto di queste due squadre”.
Infine Francesco Minto, straordinario contro gli All Blacks e non da meno contro i wallabies (nonché man of the match): “E’ stata un’ottima partita di tutta la squadra, soprattutto nel secondo tempo, ci abbiamo creduto sino alla fine e per un soffio non abbiamo pareggiato. Il primo tempo? All’inizio eravamo troppo tesi ed agitati”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I Cheetahs hanno annunciato l’ingresso di Franco Smith nello staff tecnico dell’Italia

Il ritorno del coach sudafricano è praticamente certo: sarà uno dei tecnici che lavorerà con Conor O'Shea dall'1 gennaio 2020

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, verso la Rugby World Cup 2019: i 39 convocati per il primo raduno a Pergine Valsugana

Conor O'Shea conferma la prima lista di giocatori scelti. Al momento però dovrà fare a meno dei giocatori che militano all'estero

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Luke McLean si è ritirato dal rugby

L'italo-australiano ha giocato 89 partite con la maglia della nazionale italiana tra il 2008 e il 2017

10 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il Test Match agostano contro la Russia si disputerà a San Benedetto del Tronto

La seconda sfida di preparazione al mondiale nipponico andrà in scena nelle Marche, il 17 agosto

8 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Italia: i convocati per il primo raduno premondiale

Conor O'Shea ha scelto un gruppo che sarà formato da 44 giocatori, tra cui figura anche Leonardo Ghiraldini

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italrugby, le convocazioni premondiali: una analisi

Uno sguardo alle scelte fatte da Conor O'Shea e qualche considerazione su quelle che dovrà compiere

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale