From Italy to All Blacks e Sei Nazioni: FIR e Trenitalia viaggiano insieme

Per la partita del 17 novembre e le tre casalinghe del prossimo Sei Nazioni la federazione ha stretto un accordo per andare sui binari…

Trenitalia e la Nazionale di rugby insieme per i tifosi. Grazie a un accordo con la Federugby (FIR), infatti, i clienti FrecciarossaFrecciargento e Frecciabianca e i titolari Cartafreccia, la carta fedeltà Trenitalia, usufruiranno di una serie di vantaggi per assistere a quattro partite della Nazionale in programma allo stadio Olimpico di Roma. In particolare, i supporter che sceglieranno di raggiungere la Capitale a bordo delle Frecce Trenitalia avranno a disposizione una navetta gratuita che dalla stazione Termini li condurrà allo stadio Olimpico, dove si svolgeranno i match degli Azzurri guidati da Jaques Brunel, e viceversa. I soci CartaFreccia, inoltre, potranno beneficiare di uno sconto del 10% sul prezzo del biglietto delle partite tramite un coupon che dovrà essere scaricato dal sito web trenitalia.com e presentato, insieme alla propria carta fedeltà, presso le ricevitorie Listicket.

Si inizia il prossimo 17 novembre con il Cariparma Test Match fra l’Italia e gli All Blacks della Nuova Zelanda. Poi, nel 2013, sono in calendario tre partite del Torneo Sei Nazioni: Italia-Francia (3 febbraio), Italia-Galles (23 febbraio) e Italia-Irlanda (16 marzo).

“Siamo molto soddisfatti di essere, tramite il Frecciarossa, vettore ufficiale di uno sport pulito e leale come il rugby in cui predominano valori come il gioco di squadra e la determinazione – ha dichiarato Gianfranco Battisti, Direttore Divisione Passeggeri Nazionale e Internazionale di Trenitalia – FrecciarossaFrecciargentoFrecciabianca sono il simbolo di una squadra vincente che ha cambiato il modo di vivere il Paese e continuano ad essere la punta di diamante della mobilità in Italia. Il rugby va così ad arricchire la collaborazione fra Trenitalia e lo sport. Dopo tennis e calcio con il rugby abbiamo coinvolto tutti i più grandi appassionati”.

“Non possiamo che essere entusiasti di aver raggiunto con Trenitalia un accordo che potrà contribuire in modo tangibile a facilitare gli spostamenti dei tifosi della Nazionale attraverso la penisola” ha dichiarato il Presidente della FIR Alfredo Gavazzi. “Il rugby è uno sport capace come nessun altro di aggregare ed unire ed allo stesso modo le Frecce di Trenitalia avvicinano ed uniscono il nostro Paese: un’analogia che è alla base di questa nuova collaborazione con un’altra eccellenza italiana”.

Informazioni su trenitalia.com e federugby.it.

 

dall’ufficio stampa FIR

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Series 2024: i convocati dell’Argentina

Sono 34 i giocatori scelti, alcuni dei quali giocano nei club italiani

item-thumbnail

Test Match, Eddie Jones stupisce ancora: 8 esordienti per Giappone-Inghilterra

Ecco la formazione scelta dal tecnico australiano: tra i titolari anche un giovanissimo della Waseda University

item-thumbnail

Test Match, verso Galles-Sudafrica: le voci dei protagonisti

Warren Gatland: "Farà male, ma si migliora giocando coi migliori". Evan Roos: "Gallesi simili a noi sudafricani"

item-thumbnail

Irlanda: assenze di peso tra i convocati alle Summer Series 2024

Da Gibson-Park a Keenan, ecco perché Andy Farrell dovrà fare a meno di loro in Sudafrica

item-thumbnail

Esordisce il TMO “rinforzato”: primi esperimenti in Sudafrica-Galles e Fiji-Barbarians

Nelle due sfide di Twickenham gli arbitri al monitor avranno ulteriori possibilità di intervenire rispetto al precedente protocollo: la sperimentazion...

item-thumbnail

Frans Malherbe ha rinunciato alla maglia da titolare per far festeggiare i 50 caps a Vincent Koch

Un bel gesto di altruismo raccontato dallo stesso Rassie Erasmus, e non è la prima volta che accade negli Springboks