Cus Potenza, sconfitta onorevole contro il Lecce

Punteggio forse troppo severo per i padroni di casa

Il CUS Potenza Rugby esce sconfitto ma non ridimensionato e a testa alta dal campo di Aradeo, dove nella giornata di ieri, ha affrontato il Cus Lecce, nel match valevole per la seconda giornata del campionato di serie C 2012/2013, girone 2 Puglia – Basilicata. Il punteggio finale di 37 a 18 è, alla fine, risultato troppo severo per Buchicchio e compagni che per diversi tratti della gara hanno giocato alla pari con i quotati salentini.

Inizio shock per i leoni nero verdi che nel giro di 10 minuti subiscono due mete (10 a 0), a causa anche di un caldo fuori dal normale che ha condizionato non poco la prestazione dei potentini. Dopo la sfuriata iniziale del Cus Lecce, il Potenza si riorganizza e comincia a contrastare gli attacchi salentini e pian piano con una difesa arrembante comincia anche a guadagnare terreno. Al 15’ c’è l’acuto dei lucani che, grazie ad una bellissima giocata alla mano dei tre quarti, vanno in meta con Jari Grippa (metaman della scorsa stagione), Matteo Sileo non trasforma. Il Lecce subita la meta, risponde subito con un’altra segnatura, (15 a 5) ma il CUS Potenza, continua comunque a spingere e il Lecce si difende come può, commettendo diversi falli; da uno di questi nasce la punizione che Matteo Sileo mette tra i pali per il momentaneo 15 a 8. Il Lecce si riorganizza nuovamente e proprio allo scadere del primo tempo va nuovamente in meta fissando così il punteggio della prima frazione sul 20 a 8.

Al rientro in campo i lucani ci credono e cominciano a giocare da subito come sanno, ma la maggior organizzazione tattica del Cus Lecce fa si che i salentini segnino, nei primi 15 minuti, altre due volte portandosi così sul 30 a 8. Nonostante il punteggio, il CUS Potenza continua ad attaccare in maniera encomiabile, lottando su tutti i palloni e il premio a tanto impegno è, dapprima una punizione messa tra i pali da Matteo Sileo e successivamente la meta di Iari Grippa, con Sileo che trasforma e porta i suoi sul 30 a 18. I mister Passarella e Sabia operano tutti i cambi ma la stanchezza nelle gambe dei leoni si fa sentire e nonostante il Lecce fosse rimasto in 14 per l’espulsione del n. 8, va nuovamente due volte in meta tra il 35’ e il 40’ del secondo tempo, fissando il risultato finale sul 37 a 18.

“Non abbiamo nulla da rimproverare ai nostri ragazzi – è stata la dichiarazione unanime dei tecnici – Tutti i giocatori scesi in campo oggi hanno dato il massimo per fronteggiare un avversario ben organizzato sia in attacco che in difesa. Abbiamo dominato in mischia chiusa, da sempre nostro punto di forza, le touche tutto sommato hanno funzionato bene, le giocate dei tre quarti sono state comunque efficaci, salvo poi scontrarsi con una difesa ben serrata. Ora da martedì prepareremo la prossima partita, il derby col Matera, andando a correggere tutti gli aspetti che non hanno funzionato oggi”

Come per la partita d’esordio, nella gara in terra salentina sono da sottolineare 3 esordi assoluti per il CUS Potenza Rugby, ovvero quelli di Pierluigi Pacilio, Vincenzo Giosa e Salvatore Gerardi, a riprova che la grande famiglia dei leoni nero verdi cresce ogni anno di più e questo non può che essere di buon auspicio per il futuro.

Complimenti, infine, al Cus Lecce, squadra da sempre molto corretta e leale che sicuramente potrà avere un ruolo da protagonista in questo torneo.

Questo il Potenza sceso in campo:

Tremamondo – Basilio – D’Andrea – Scavone – Sampogna – Ligrani – Di Melfi – Esposito – Valvano – Russo – Pacilio – Buchicchio (cap.) – Sileo M. – Benedetto – Grippa. A disposizione: Bitella, Gerardi S, Pacella, Ruggiero, Giosa, D’Amato.

Risultati e classifica provvisoria dopo la prima giornata:

Cus Lecce – CUS Potenza Rugby:37-18
Matera Rugby – Falchi Santeramo: 3-30
Federiciana Rugby – Camarda Rugby Bernalda: 42-7
Omnia Bitonto – Messapia Rugby Mesagne: 10-34

Falchi Santeramo: 10 pt. – Messapia Rugby Mesagne, Federiciana Gioia del Colle: 5 pt. – Camarda Bernalda: 4 pt. – Cus Lecce: 2 pt – Rugby Matera: 1 pt. – CUS Potenza, Omnia Bitonto: 0 pt.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club