Stuart Lancaster chiama David Wilson nel giro che conta

Il ct inglese inserisce il pilone del Bath nell’Elite Player Squad al posto del “dimissionario” Matt Stevens

A inizio agosto il pilone dei Saracens Matt Stevens aveva annunciato il suo ritiro immediato e definitivo dal rugby internazionale per dedicarsi completamente al club. Nel suo score 44 caps e due Mondiali giocati, nel 2007 e nel 2011. Le convocazioni in nazionali potevano essere di più, ma nel gennaio 2009 venne trovato positivo alla cocaina e subì una pesante squalifica di due anni.
La decisione di Stevens ha liberato un posto nella England’s elite player squad, la lista dei giocatori “papabili” per la nazionale. Ora il ct Stuart Lancaster ha annunciato che il nome che prenderà quel posto è quello dell’avanti del Bath David Wilson, già nei Saxons – dove sarà sostituito dal suo compagno di squadra Mako Vunipola- e con 19 caps all’attivo.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sudafrica, Jacques Nienaber prima di gara-3: “Sarà una partita do or die”

L'allenatore sudafricano è sicuro della forza dei suoi, oltre che del fatto di poter trovare in Reinach il miglior cambio per De Klerk

item-thumbnail

Warren Gatland parla prima del terzo test: “Basta tempi che durano 60 minuti”

L'allenatore dei britannici punta sul fatto che i suoi giochino ad alto ritmo per portare a casa il terzo test e la serie

item-thumbnail

Springboks senza Faf de Klerk e PSDT per il terzo test

Lood de Jager entra in formazione con Franco Mostert che si sposta in terza linea, Cobus Reinach numero 9

item-thumbnail

Lions, sei cambi nella formazione per vincere il test decisivo

Sinckler in panchina nonostante la possibile squalifica, Finn Russell ricompare con la maglia numero 22

item-thumbnail

Springboks: il comportamento di Erasmus al vaglio di una commissione disciplinare

Dopo i pesanti commessi sulla direzione di gara del primo test, il director of rugby della federazione sudafricana chiamato a udienza

item-thumbnail

Sudafrica-Lions, la serie dei morsi? Un britannico citato rischia un lungo stop

Non si fermano polemiche e situazioni al limite del regolamento nella durissima serie tra Campioni del Mondo e Leoni