Italia-All Blacks, l’urlo è già per 50mila tifosi

Mancano poco meno di due mesi all’attesissima sfida dell’Olimpico, ma lo stadio è giá quasi pieno

ph. sebastiano pessina

Superate le cinquantamila presenze per il Cariparma Test Match Italia-Nuova Zelanda del prossimo 17 novembre allo Stadio Olimpico di Roma: un traguardo importante quando mancano cinquanta giorni esatti alla sfida tra gli Azzurri e gli All Blacks campioni del mondo in carica. Tre i settori dell’Olimpico la cui disponibilità si è già esaurita: la Tribuna Monte Mario Alta e media, insieme al parterre della Tribuna Tevere, sono le prime aree dell’impianto capitolino ad aver registrato il sold-out. Mercoledì 3 ottobre, intanto, lo Stadio Olimpico sarà teatro del primo atto della sfida tra tuttiazzurri e tuttineri con il workshop nel corso del quale, verranno presentate le attività che faranno da cornice all’appuntamento clou del novembre internazionale dell’Italrugby. CLICCA QUI PER PREZZI DEI BIGLIETTI E MODALITA’ D’ACQUISTO

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks, un test in Giappone prima del tour di novembre

Si giocherà il 29 ottobre a Tokyo, prima delle sfide a Inghilterra, Scozia e Galles

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027