Lorenzo Cannone: “L’Italia vuole vincere tutte le partite di luglio per arrivare al meglio a novembre”

Il terza linea non nasconde le sue intenzioni pensando anche alla stagione vissuta con il Benetton

Lorenzo Cannone: “L’Italia vuole vincere tutte le partite di luglio per arrivare al meglio a novembre” (Ph. S. Pessina)

Obiettivi e analisi. Lorenzo Cannone, che piano piano sta diventando uno dei punti di riferimento sia della nazionale italiana sia del suo club, il Benetton, fotografa tutto quello che potrà succedere e quello che è già successo nella sua stagione.

Leggi anche, I convocati dell’Italia per il tour estivo contro Samoa, Tonga e Giappone

Lorenzo Cannone: l’Italia e i Test Match e la stagione con il Benetton

Intervistato da La Tribuna di Treviso, il terza linea (19 caps con gli Azzurri), ha toccato diversi temi. Eccone alcuni estratti significati.

Sul prossimo tour con la nazionale: “Sappiamo che non possiamo deludere, anzi: vogliamo vincerle tutte e tre per presentarci poi nel migliore dei modi a novembre. Sappiamo anche che su di noi ci sarà qualche aspettativa in più, ma saremo in grado di sostenerla: ci sentiamo pronti”.

Sul Benetton Rugby e sull’ultima stagione: “Era dal 2019 che non si andava ai playoff, ma allora non c’erano le sudafricane, per cui qualificarsi stavolta è stata più dura. Conosciamo bene dove vogliamo andare: abbiamo voluto la bicicletta e adesso non ci resta che pedalare”.

Sul livello dello URC: “Il livello si è alzato. Se vogliamo rimanere nella top 8 ci rendiamo conto che dovremo migliorare in ogni aspetto”.

Lorenzo Cannone ha poi affermato che la vittoria più bella per lui è stata quella ottenuta in casa degli Sharks, mentre la delusione più difficile da superare è stata quella della semifinale di Challenge Cup persa in trasferta contro Gloucester. In vista della prossima stagione inoltre, si è detto curioso di capire quale sarà l’apporto di Lynaghe e Gallagher, due giocatori che avrà modo di trovare e ritrovare a breve con la nazionale.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Italia, Quesada spiega il mancato utilizzo di Mey e Odiase ed elogia Trulla e Zambonin

Nella seconda parte della conferenza stampa il tecnico ha spiegato alcune scelte fatte durante il tour, con alcuni giocatori che non sono stati schier...

21 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Giacomo Nicotera: “E’ stata una tournée bellissima, abbiamo creato un gruppo unito e coeso”

Le parole del tallonatore azzurro e di altri protagonisti della vittoria di Sapporo

21 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Le reazioni della stampa estera alla vittoria dell’Italia sul Giappone: “Eddie Jones umiliato dagli Azzurri”

Per RugbyPass "Nipponici sempre distanti dalla ben allenata squadra di Quesada". Secondo la stampa asiatica: "Jones aveva promesso un gioco veloce, in...

21 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Summer Series: Le pagelle di Giappone-Italia

Partita difensiva strepitosa dei fratelli Cannone, che insieme fanno il 20% dei placcaggi totali degli Azzurri. Capuozzo imprendibile, gran prova di m...

21 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Quesada: “Non so quante squadre ‘top’ avrebbero accettato di fare questo tour. Noi lo abbiamo fatto bene: bilancio positivo”

Il tecnico è soddisfatto di questo intenso e difficile mese nel Pacifico: "Oggi grande difesa, il Giappone ha attaccato tanto ma non è passato, peccat...

21 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Giappone-Italia: 80 minuti per chiudere col sorriso una stagione indimenticabile

Il 2024 sarà comunque da ricordare per il rugby azzurro, ma una vittoria certificherebbe un nuovo status per la nazionale

20 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale