Benetton, Izekor: “Trovare un allenatore come Bortolami è una fortuna. Il premio? Non guardo mai le statistiche”

Il flanker dei biancoverdi racconta le emozioni di una lunga stagione

Benetton, Izekor: "Trovare un allenatore come Bortolami è una fortuna. Il premio? Non guardo mai le statistiche"

Benetton, Izekor: “Trovare un allenatore come Bortolami è una fortuna. Il premio? Non guardo mai le statistiche” – ph. Benetton Rugby

Una stagione ricca di soddisfazioni per il Benetton, e anche per alcuni dei suoi interpreti principali: è il caso di Alessandro Izekor, che è partito a settembre come giovane emergente che voleva confermare le cose belle fatte vedere lo scorso anno e ha concluso la stagione da uomo chiave del Benetton, con 2 presenze al Sei Nazioni e con il premio di miglior placcatore dello United Rugby Championship.

“È stato un premio inatteso perché non sono abituato a guardare le statistiche. Mi è stato comunicato quando eravamo in Sudafrica, prima della partita con i Bulls, e questo mi ha galvanizzato ulteriormente. Placcare, per chi ha un ruolo come il mio, deve essere il proprio pane quotidiano” ha raccontato Izekor a Il Gazzettino di Treviso. Il flanker del Benetton e della Nazionale è stato premiato per aver messo a segno 188 placcaggi nella stagione regolare di URC con una percentuale di efficacia del 98%.

Leggi ancheLa prima parte dell’intervista a Marco Bortolami

Sul rapporto con l’allenatore del Benetton, Bortolami, Izekor ha risposto così: “È un tecnico che entra nel dettaglio di ogni ruolo, è molto metodico e tutti sanno cosa devono fare, e alla fine dell’anno spiega a ogni giocatore com’è andato il percorso. Trovare un allenatore così è una fortuna perché ti porta a migliorare. Ad esempio, ho fatto dei progressi in touche che non avrei mai pensato di riuscire a fare, e ora è diventato quasi un piacere quando si tratta di vincere una rimessa laterale”.

Sull’ultima sfida coi Bulls: “Nella prima partita ci avevano dominati, era stato abbastanza un disastro, nei quarti invece li abbiamo fatti tremare. Purtroppo la fortuna ci ha girato le spalle”.

Leggi anche: La seconda parte dell’intervista a Marco Bortolami

Izekor è tra i 33 convocati di Gonzalo Quesada per il tour estivo contro Samoa, Tonga e Giappone, e fra poco partirà anche lui alla volta di L’Aquila per iniziare il raduno di preparazione: “Ci aspettano 3 partite difficili, anche perché giocheremo in trasferta, ma dobbiamo andare lì con la mentalità di chi vuole fare il proprio gioco”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton Rugby: nel 2023/24 un bilancio da 14 milioni, numeri da record destinati ad aumentare

Il bilancio consuntivo del club trevigiano evidenzia una crescita esponenziale sul piano organizzativo e finanziario

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione

item-thumbnail

Benetton Rugby, Riccardo Favretto: “Su di noi crescono le aspettative, ma abbiamo dimostrato di saperle reggere”

Il seconda/terza linea dei biancoverdi punta ad un 2024/25 da protagonista, per riprendersi anche la Nazionale

item-thumbnail

Benetton, Marco Bortolami: “La componente psicologica nel mio lavoro vale un buon 50%”

L'Head Coach dei Leoni ha spiegato il suo ruolo di tecnico e di comunicatore

item-thumbnail

Un altro Puma per il Benetton: ecco Lautaro Bazan Velez

Il mediano di mischia argentino rinforza la rosa dei Leoni

item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommaso Menoncello: “La fiducia che il club ripone nei miei confronti è gratificante”

La stella dei biancoverdi e della nazionale vuole alzare l'asticella degli obiettivi di squadra