Italia Femminile, Elisa Giordano: “Per vincere con la Scozia sarà fondamentale il punto d’incontro”

La capitana è al rientro e vuole tornare a dare il massimo per la sua squadra

Nazionale italiana femminile: ufficializzato un test match in Canada a luglio (Photo by Federugby/Getty Images)

Nazionale italiana femminile: Elisa Giordano (Photo by Federugby/Getty Images)

In vista del quarto turno del Sei Nazioni Femminile 2024 è intervenuta in conferenza stampa Elisa Giordano, capitana della nazionale italiana.

La giocatrice del Valsugana riprende il timone della mischia Azzurra in occasione del match con la Scozia di sabato 20 aprile, dopo essere rimasta ai box a causa di problemi fisici.

L’Italia si troverà ad affrontare una squadra reduce dalla sconfitta con l’Inghilterra, ma comunque migliorata rispetto al recente passato.

Le Azzurre sono davanti alle scozzesi di un solo punto in classifica. Entrambe le squadre non sono riuscite a conquistare punti di bonus nelle rispettive sconfitte del terzo turno.

Leggi anche: Sei Nazioni femminile: Un grande ritorno e un possibile esordio nell’Italia che sfida la Scozia

Elisa Giordano: “La Scozia non è una squadra da sottovalutare”

A proposito della sua condizione fisica Elisa Giordano ha dichiarato: “Sto bene, l’infortunio si è rivelato più lungo del previsto, ma ho lavorato tanto per essere qui adesso. Voglio dare il mio 100%, anche se non so dire con certezza se sono al 100% della forma.”

Poi l’anteprima dei temi tecnici del match.

“Il focus è principalmente sul punto d’incontro. Lo abbiamo lavorato tanto, ma dobbiamo essere più consistenti e lavorare ancora meglio perchè è un nostro obiettivo. Inghilterra e Francia sono le due favorite del torneo, ma non credo assolutamente che la Scozia sia meno forte e non abbia voglia di conquistare un successo a Parma. Non è una squadra da sottovalutare. Siamo in casa e lo ritengo un punto a nostro favore. Vogliamo vincere e per farlo dobbiamo prendere le cose che non sono andate bene e trasformarle in funzione delle due partite che ci mancano.”

Leggi ancheOnRugby Podcast: Correre – Con Alyssa D’Incà

L’Italia ha dimostrato di poter battere l’Irlanda a domicilio e anche di poter mettere alla prova due squadre molto forti come Inghilterra e Francia. Per allungare la distanza con la Scozia, sarà fondamentale l’apporto delle giocatrici più esperte. Conclude Elisa Giordano: “Si è creato un equilibrio rispetto alle prime partite e credo si sia vista la differenza. Stiamo lavorando per cercare di eliminare gli alti e i bassi che incontriamo nel corso degli ottanta minuti. Dobbiamo partire con una certa idea di gioco ed essere più brave a gestire la partita.  È una cosa che si impara con l’esperienza e le leader del gruppo devono aiutare le più giovani. Anche questo è un obiettivo da qui alla fine del torneo.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La meta di Alyssa D’Incà è la più bella del Sei Nazioni femminile 2024

Premiata la marcatura della trequarti del Villorba nella sfida contro la Francia

14 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Alyssa D’Incà candidata anche per la miglior meta del Sei Nazioni 2024

La trequarti azzurra è stata nominata anche per la "Try of the Tournament", dopo un torneo di alto livello

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2024: Alyssa D’Incà in lizza come “Player of the Championship”

L'azzurra è stata inserita nella lista delle 4 candidate per vincere il prestigioso riconoscimento

30 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking al termine del Sei Nazioni Femminile. Italia ottava

Azzurre in caduta e senza automatica qualificazione per la prossima Rugby World Cup

29 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: un Sei Nazioni in chiaroscuro e un gioco ancora da decifrare

L'obiettivo indicato alla vigilia - il podio - non è stato raggiunto, ed escludendo la storica vittoria di Dublino le Azzurre non sono mai riuscite ad...

28 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile