Challenge Cup: Benetton più forte dei cartellini, Lions al tappeto 27-17

Rosso a Nicotera al 44′: i biancoverdi non tremano e portano a termine la qualificazione ai quarti

Challenge Cup, Benetton batte Lions – ph. Benetton Rugby

Una grande serata europea per il Benetton, che ha battuto i Lions 27-17 al termine di una partita sofferta ma portata a casa con grande autorevolezza malgrado 36 minuti giocati in inferiorità numerica, di cui 10 in doppio svantaggio di uomini.

Seconda qualificazione consecutiva ai quarti di finale per i biancoverdi, dunque, grazie a una prestazione solida e convincente, probabilmente la migliore delle ultime settimane.

La partita del Benetton è partita in salita: alla prima azione della partita tenuto a terra comminato a Nacho Brex, i Lions vanno in rimessa laterale, trovano una maul vincente e segnano la prima meta dell’incontro con il tallonatore Jaco Visagie.

La reazione dei padroni di casa è però immediata. A segnare ci arriva Thomas Gallo, bravo ad esplodere nel breve dopo che una bella combinazione tra Brex, Smith e Ratave aveva portato il Benetton a pochi metri dalla linea.

Con il punteggio pari a quota 7, Jordan Hendrikse ha sbagliato un piazzato sulle conseguenze di un altro tenuto. Il vantaggio se lo è preso allora il Benetton grazie a un  drop clamoroso di Rhyno Smith da dietro la linea di metà campo per mandare i suoi sopra di 3.

Leggi anche: Champions Cup: il video della meta di Martin Page-Relo con Lione

I biancoverdi hanno quindi allungato dopo la mezz’ora sulle conseguenze di un periodo prolungato in attacco. Con Menoncello fermato a un metro dalla linea, il nuovo allargamento dal lato opposto del campo per trovare Onisi Ratave solo al largo ha permesso all’ala figiana di schiacciare oltre la linea. Umaga ha aggiunto i due punti addizionali da posizione non facile.

Prima della pausa un calcio contro Ferrari in mischia permette a Hendrikse di accorciare a distanza di break.

A inizio ripresa il patatrac: Nicotera si prende un rosso per una pulizia pericolosa in ruck quantomeno imprudente e un minuto dopo Hendrikse segna danzando tra le maglie della difesa da distanza ravvicinata, dopo una travolgente azione offensiva dei Lions.

Sul 17-17, inferiorità numerica, i Leoni di casa trovano il modo di fare la voce grossa con coraggio e abnegazione: al 51′ gli avanti confabulano, scelgono di non piazzare un calcio da posizione invitante e impostano un drive che porta il neo-entrato Bernasconi oltre la linea per il nuovo vantaggio.

Il vantaggio galvanizza la squadra di Treviso che, grazie anche agli innesti dalla panchina, fa la voce grossa in difesa e in mischia ordinata.

Al 63′ il piazzato di Albornoz sembra poter ipotecare la partita, ma al 67′ Malakai Fekitoa si prende un cartellino giallo che lascia i biancoverdi in 13 per 10 minuti.

In questo prolungato periodo di gioco, però, il Benetton riuscirà a non subire mai punti. Merito di una grande forza mentale e di una squadra avversaria ormai senza fiducia, che accumula errori gestuali uno sopra l’altro, senza mai riuscire a minacciare la linea di meta avversaria.

Benetton Rugby: 15 Rhyno Smith, 14 Tommaso Menoncello, 13 Ignacio Brex, 12 Malakai Fekitoa, 11 Onisi Ratave, 10 Jacob Umaga, 9 Alessandro Garbisi, 8 Toa Halafihi, 7 Sebastian Negri, 6 Alessandro Izekor, 5 Eli Snyman (c), 4 Niccolò Cannone, 3 Simone Ferrari, 2 Giacomo Nicotera, 1 Thomas Gallo
A disposizione: 16 Bautista Bernasconi, 17 Mirco Spagnolo, 18 Giosué Zilocchi, 19 Federico Ruzza, 20 Henry Time-Stowers, 21 Lorenzo Cannone, 22 Andy Uren, 23 Tomas Albornoz

Marcatori Benetton
Mete: Gallo (8), Ratave (33), Bernasconi (51)
Trasformazioni: Umaga (8, 33, 51)
Calci di punizione: Albornoz (63)
Drop: Smith (27)

Lions: 15 Andries Coetzee, 14 Stean Pienaar, 13 Erich Cronjé, 12 Zander du Plessis, 11 Rabz Maxwane, 10 Jordan Hendrikse, 9 Morne van den Berg, 8 Hanru Sirgel, 7 Emmanuel Tshituka, 6 JC Pretorius, 5 Darrien Landsberg, 4 Willem Alberts, 3 Conraad van Vuuren, 2 Jaco Visagie (c), 1 Morgan Naude
A disposizione: 16 Morne Brandon, 17 Ruan Dreyer, 18 Ruan Smith, 19 Ruan Delport, 20 Izan Esterhuizen, 21 Francke Horn, 22 Nico Steyn, 23 Erich Cronje

Marcatori Lions
Mete: Visagie (3), Hendrikse (45)
Trasformazioni: Hendrikse (3, 45)
Calci di punizione: Hendrikse (37)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Challenge Cup: la corsa del Benetton Rugby finisce a Gloucester

Ai trevigiani non basta una prestazione coraggiosa, i padroni di casa vincono e conquistano la finale

4 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Gli Sharks sono la prima finalista di Challenge Cup: Clermont sconfitto dopo una semifinale incredibile

Al Twickenham Stoop passano i sudafricani 32-31: decidono una meta di Mapimpi a 10' dalla fine e soprattutto gli strepitosi calci di un perfetto Siya ...

4 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: la preview di Gloucester-Benetton

La semifinale della coppa cadetta vale un bel pezzo di stagione per entrambe. Si gioca alle 16:00

4 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione del Gloucester per la semifinale con il Benetton Rugby

I Cherry & Whites recuperano il capitano Lewis Ludlow, Stephen Varney inizia dalla panchina

3 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Gloucester, il tecnico Skivington: “Benetton forte e pieno di Nazionali. Gioca diversamente rispetto agli inglesi”

Il director of rugby degli inglesi: "La sfida è adattarsi a un avversario diverso da quelli di Premiership"

2 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Il derby personale di Stephen Varney: “Questa settimana non ho amici al Benetton”

Il mediano di mischia protagonista della sfida tra i biancoverdi e il Gloucester, dove milita

2 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup