Benetton Rugby, Eli Snyman: “Ottimo inizio di stagione, ora vogliamo mantenere compattezza in ogni partita”.

Per il seconda linea la sconfitta di Dublino è già in archivio e il focus passa al prossimo match con Glasgow

Benetton Rugby Eli Snyman

Benetton Rugby: Eli Snyman (Ph. Ettore Griffoni)

Sabato scorso è arrivata la seconda sconfitta stagionale del Benetton in United Rugby Championship sul campo del Leinster, dove i dubliners hanno vinto con il punteggio di 47 a 18.

Un match dai due volti, in cui i biancoverdi si sono dimostrati competitivi nel primo tempo per poi subire l’iniziativa dei padroni di casa nel secondo.

Il team irlandese dunque conferma il primo posto in classifica, mentre il Benetton è scivolato al quarto posto superato momentaneamente da Bulls e Glasgow.

Proprio la squadra scozzese sarà il prossimo avversario dei trevigiani tra uan decina di giorni a Monigo. Di questa partita e del momento generale ha parlato ai canali del suo club il seconda linea e co capitano Eli Snyman.

Leggi ancheGarbisi, Capuozzo, Lamaro e gli altri: Fabio Roselli racconta il suo lavoro nell’Italia Under 20

Benetton Rugby, Eli Snyman: “Ottimo inizio di stagione, ora vogliamo mantenere compattezza in ogni partita”.

“Leinster è probabilmente la migliore formazione dell’URC – spiega Snyman – penso che nel secondo tempo abbiamo un po’ perso il controllo della gara, abbiamo subito la loro pressione e abbiamo dovuto lottare per il gioco al piede. Ci siamo concentrati sulle aree sbagliate di campo, non mettendo loro pressione, aspetto dove abbiamo fatto meglio nel primo tempo”.

Nonostante la battuta d’arresto lo staff e la squadra sono al lavoro per non perdere il treno che porta ai playoff. Il seconda linea originario dello Zimbabwe ha sottolineato quanto nel primo tempo la sua squadra abbia seguito di più il gameplan e giocato meglio al piede, ma ora è tempo di pensare ai prossimi avversari.

“Glasgow è una squadra molto forte a cui piace gestire il possesso, ma credo che ora dobbiamo concentrarci su di noi, su cosa possiamo fare meglio. Seguire meglio il nostro piano di gioco e rimanere competitivi tutti gli 80 minuti. In settimana ci stiamo focalizzando su ciò e vogliamo eseguire meglio le nostre fasi di gioco”.

Eli Snyman è tornato a Treviso dopo una parentesi di due anni ai Leicester Tigers. Un rientro nel club che lo ha lanciato a livello europeo che lo stesso giocatore giudica positivo.

“Sono felice di essere tornato al Benetton Rugby e in Italia. Abbiamo avuto un ottimo inizio di stagione e siamo contenti, ma ora vogliamo mantenere questa compattezza in ogni partita. Tutte le gare saranno sempre più difficili perché tutte le squadre stanno crescendo, quindi dobbiamo mantenere un livello alto di gioco come fatto da inizio stagione fino ad adesso: è il nostro focus principale”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton Rugby: il verdetto sulla squalifica inflitta a Giacomo Nicotera

Il tallonatore è stato espulso nell'ultima gara di Challenge Cup

item-thumbnail

Benetton Rugby: un mediano importante resterà a Treviso fino al 2027

Treviso costruisce la rosa del futuro prolungando il contratto a un classe 2002

item-thumbnail

Benetton Rugby: in arrivo un pilone dalle Zebre

Una prima linea lascia Parma per accasarsi a Treviso da luglio 2024

item-thumbnail

Benetton Rugby: Alessandro Izekor, “Obiettivo? Far vedere quanto valgo davvero!”

Il flanker bresciano ha parlato dell'esordio in Nazionale e della bella stagione in maglia biancoverde

item-thumbnail

Benetton Rugby, Thomas Gallo: “Connacht squadra forte in mischia, il focus però è su di noi”

I biancoverdi affrontano di nuovo il team irlandese, stavolta in un match ad eliminazione diretta che vale la semifinale di Challenge Cup