Petrarca-Rovigo, Innocenti: “Ultimo titolo del Top 10. Sinergia con Rai per Finale e RWC, forse anche 6N”

A presentare il derby d’Italia sono intervenuti, in conferenza stampa, anche Aloi, Bosi e Pescante

Petrarca-Rovigo, Innocenti: “Ultimo titolo del Top 10. Collaborazione con Rai per Finale e RWC, forse anche 6N” – ph. S. Pessina

Domenica 28 maggio, alle ore 21:15 presso lo Stadio Lanfranchi di Parma, si disputerà la finale scudetto per decidere chi tra Petrarca Padova e Femi Cz Rovigo si meriterà il titolo della stagione 2022/23 del Campionato Italiano Top 10.

In avvicinamento alla partita decisiva non poteva mancare la conferenza stampa di presentazione del match, con presenti i massimi vertici della Federazione della palla ovale e delle due squadre che scenderanno in campo. Ad aprire l’incontro con i giornalisti non poteva che essere Marzio Innocenti, il presidente della FIR, seguito dalle altre autorità. Per la seconda parte della conferenza, con le dichiarazioni dei capitani e allenatori delle due squadre, si rimanda a questo link.

Leggi anche: Top 10: Giovanni Montemauri nominato MVP della stagione 2022/23

Finale Top 10, la conferenza stampa: le parole di Innocenti, Aloi, Bosi e Pescante

Marzio Innocenti: “Si tratta del titolo d’Italia numero 92, ultimo con il torneo Top 10, che si avvierà in due stagioni verso la formula del Top 8. Si tratta di una riforma voluta da noi per valorizzare l’alto livello, che ora riguarda solo 2 squadre e cioè le due franchigie. Non vogliamo fare come i nostri diretti competitor e cioè noi vogliamo avvicinare i club del Top 8 al livello delle franchigie”.

“Sono certo che la finale Rovigo-Petrarca, che in 3 anni ho sempre visto da presidente e di questo un po’ mi dispiaccio, sarà una finale piena di passione e volontà, dal pronostico non scontato, come non lo è mai tra queste due squadre in particolare”.

“Sarà una grande promozione per il nostro sport in prima serata su Rai 2, ringrazio il servizio pubblico per l’opportunità che dà al rugby italiano, un momento storico dal punto di vista della comunicazione ed uno sforzo importante di produzione per la prima volta con 12 telecamere, da standard internazionale (TMO – HIA)”.

“La collaborazione tra FIR e Rai proseguirà poi per il Mondiale e si spera prossimamente per il 6 Nazioni per andare in chiaro in tutte le case degli italiani. Ringrazio Parma, il comune, casa del rugby italiano, con le Zebre, le varie nazionali, il Top 10, i raduni. In bocca al lupo ai due capitani: avete giocato sempre belle partite, siete stati splendidi come comportamento, e sono certo che avremo una partita di grande livello”.

Marco Aloi, consulente FIR direzione Peroni Top 10: “Si tratta di un percorso iniziato 6 mesi fa, di conoscenza del campionato di eccellenza italiano, vari club in cui ho riscontrato la passione di tutti. Noi dobbiamo rispetto ai club che investono, avremo una finale con il massimo degli sforzi produttivi e organizzativi, con standard da 6 Nazioni, commerciale e comunicativo. Vogliamo rendere il prodotto sempre più vendibile, abbiamo trovato molti sponsor e alcuni nuovi, è l’inizio di un percorso che possa far crescere il campionato”.

“In questo senso va la norma di restrizione della partecipazione con innalzamento del livello tecnico e della commercializzazione del prodotto. Serve share importante per rispondere a Rai 2 e Eleven, ormai migrato sulla piattaforma di Dazn. Vogliamo anche riempire lo stadio Lanfranchi, bellissimo stadio, con tribune ovest e est che sono quasi sold out, tribuna nord vicina al sold out, tribuna sud che vogliamo lasciare invece brandizzata con logo FIR come orgoglio federale che timbra il prodotto”.

Marco Bosi, assessore allo sport del Comune di Parma: “Fa molto piacere l’impegno federale verso la città di Parma, che ha una storia importante in varie discipline. Ma le due che primeggiamo sono baseball e rugby, non a caso quelle in cui la città ha investito nelle strutture. I grandi eventi sono ricchezza per il territorio e un beneficio per tutta la città, anche per il reclutamento di ragazze e ragazzi che giocheranno a rugby. Colorno, Italia femminile, sono esempi di questo impegno”.

Riccardo Pescante, Raisport: “La Coppa del Mondo sarà visibile con 19 gare sulla Rai, le partite dell’Italia su Rai 2, la gara inaugurale All Blacks-Francia, tutte le partite della fase finale. La squadra sarà quella della finale del Top 10: commento in tv con Gritti e Fusco, Caruso e Visentin alla presentazione dei match e Palanza a bordocampo”.

“Si tratta di un matrimonio felicissimo quello tra Raisport e Fir, il sogno è il 6 Nazioni, prima o poi ci arriveremo. Al di là dei risultati il rugby è un prodotto sempre vincente, in tv e con il pubblico, ma non dimentichiamo che la nazionale sta crescendo moltissimo tecnicamente, e non solo la maschile. Ma ora godiamoci il derby d’Italia”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite: Il Petrarca ufficializza il primo colpo di mercato per la stagione 2024/25

I Campioni d'Italia rinforzano la mediana con un'apertura di orgine australiana, mentre 12 giocatori lasciano il club

15 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Rovigo: tre acquisti in vista della prossima stagione

I rossoblu rinforzano il loro roster con 1 avanti e 2 trequarti

15 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, al Viadana ci si “fa in quattro” coi rinnovi

Altri due avanti e due trequarti vestiranno la maglia giallonera la prossima stagione

10 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Colorno: arrivano i rinnovi nel reparto dei trequarti

Tra mediani, centri e triangolo allargato, confermati in biancorosso altri 10 giocatori

10 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

La risposta del presidente Innocenti alla lettera dei club della Serie A Elite

Dalle deroghe alle partite in contemporaneità il sabato fino al TMO: tutti i punti affrontati dal presidente federale

item-thumbnail

Serie A Elite, Petrarca: Corrado Covi responsabile di tutta la gestione sportiva

A Padova inizia un nuovo ciclo dopo l'addio di Alessandro Banzato e Vittorio Munari