Il Benetton verso la semifinale di Challenge Cup, fra recupero di titolari e rumors di mercato

Lo staff dovrebbe avere a disposizione tutti gli Azzurri, mentre dal mercato potrebbe rientrare un ex biancoverde

Benetton: Eli Snyman lascia con effetto immediato i Leoni Ph. Ettore Griffoni

Benetton: Eli Snyman lascia con effetto immediato i Leoni Ph. Ettore Griffoni

La stagione di United Rugby Championship del Benetton è ufficialmente conclusa, ma dopo aver messo in archivio l’ultima gara con gli Stormers i biancoverdi entrano nuovamente in una settimana cruciale.

Domenica 30 aprile infatti è in programma la semifinale di Challenge Cup con Tolone, un traguardo storico per il rugby italiano che gli uomini di Bortolami vorranno onorare al massimo delle loro possibilità.

I segnali offerti nel mini tour sudafricano sono incoraggianti: 55 punti in 2 partite e ben 8 mete marcate a due squadre di alto profilo come gli Sharks e gli Stormers, entrambe passate alla fase a play-off del campionato.

Appare chiaro che, dopo aver fatto la corsa all’ottavo posto in URC, allo stadio Felix Mayol non ci sarà più spazio per i calcoli e i punti di bonus: conterà solo vincere per conquistare la finale di Dublino.

Il recupero degli Azzurri

Anche se l’annuncio della formazione è ancora lontano, rientreranno probabilmente i titolari lasciati a riposo contro gli Stormers, da Lamaro e Negri, da Brex a Rhyno Smith, da Ruzza a Nicotera.

In casa Benetton c’è fiducia per il rientro di Simone Ferrari, uomo chiave negli equilibri della mischia chiusa, mentre non sembra potercela fare invece il trequarti ala Onisi Ratave.

Watson e Padovani sembrano ormai le scelte preferite dello staff, ma ci potrebbe essere anche una chance per Minozzi, apparso in forma con gli Stormers. Non sarà dei 23 nemmeno Alessandro Izekor, rimasto in Sudafrica a disposizione dell’Italseven.

Leggi ancheI verdetti dell’ultimo turno di URC: griglia playoff e qualificate in Champions Cup

Alongi, dal rinnovo alla ottima prestazione con gli Stormers

«Tutto sommato penso che il Benetton sia uscito a testa alta dall’United Championship – sostiene in una intervista al Gazzettino Filippo Alongi che a Stellenbosch è stato fra i migliori in campo – anche nell’ultimo incontro abbiamo dimostrato molte cose positive. Nel primo tempo abbiamo giocato alla pari degli Stormers e il risultato lo sta a dimostrare; nella ripresa abbiamo commesso qualche errore, individuale e di reparto e tutto è stato più difficile».

Il pilone toscano non può fare a meno di tornare sul rammarico per la stagione chiusa solamente all’undicesimo posto. Il focus però è già su Tolone dove potrebbe strappare una nuova maglia da titolare.

«Abbiamo lasciato dei punti importanti per strada, anche contro gliSharks potevamo ottenere di più. Purtroppo è andata così e non possiamo ormai fare più nulla. Non lo so se a Tolone sarò in campo. Ovviamente ci spero, ma non sono io a decidere. Dipenderà anche dalla condizione fisica di Pasquali.».

In attea di conoscere gli sviluppi della formazione biancoverde, Alongi mette in guardia su quello che probabilmente si vedrà in campo.

«Le francesi, come del resto quelle sudafricane, sono squadre che giocano un rugby molto fisico e soprattutto molto duro e aggressivo. Sono sicuro che potremo giocare una buona partita, una partita da dentro o fuori nella quale non lasceremo nulla al caso».

Il possibile ritorno di Eli Snyman

Infine, secondo la stampa trevigiana, il seconda linea ventisettenne dei Leicester Tigers Eli Snyman sarebbe in procinto di tornare a Treviso. Dopo due stagioni in Premiership sembra che ci siano le condizioni per il rientro di un giocatore che nel biennio in biancoverde si era rivelato molto prezioso nelle prestazioni del pacchetto di mischia.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC Awards: il Benetton Rugby è il club più innovativo della stagione 2023/24

Il club biancoverde è stato premiato per gli ottimi risultati raggiunti fuori dal campo

item-thumbnail

Marco Bortolami racconta i rapporti con Quesada, il mercato del Benetton e la difficoltà di “tagliare” i giocatori

Il tecnico dei biancoverdi nella seconda parte dell'intervista rilasciata a OnRugby: "Lasciar andare via o tagliare dei ragazzi che stimi è dolorissim...

item-thumbnail

Bortolami: “Benetton, stagione da 8. Il successo più bello è la crescita di Izekor, Spagnolo, Marin e gli altri”

Nella prima parte della lunga intervista rilasciata a OnRugby il tecnico traccia un bilancio della stagione: "I Bulls ci hanno fatto i complimenti. La...

item-thumbnail

Benetton, Pavanello: “Miglior torneo celtico di sempre. I Bulls? Ho più rimpianti per Gloucester”

Il direttore generale dei biancoverdi: "A Pretoria la squadra ha dato tutto. Il mercato? Un altro paio di arrivi e saremo a posto"

item-thumbnail

URC: Alessandro Izekor conquista un prestigioso premio individuale

Il flanker del Benetton Rugby e della Nazionale si è messo in luce accumulando percentuali difensive rilevanti

item-thumbnail

URC: il Benetton sfiora l’impresa. A Pretoria vincono i Bulls 30-23

Non basta un secondo tempo positivo per entrare in semifinale. Per Treviso in meta Ratave, Albornoz e Fekitoa