URC: il Benetton tiene un tempo, poi gli Stormers passano 38-22

I Leoni cedono alla distanza in Sudafrica dopo una buona partita, segnali interessanti per Bortolami in vista di Tolone

URC: il Benetton tiene un tempo, poi gli Stormers passano 38-22

URC: il Benetton tiene un tempo, poi gli Stormers passano 38-22

Al Danie Craven Stadium il Benetton ci prova, tiene bene un tempo ma poi cede alla distanza contro gli Stormers per 38-22. La squadra di Bortolami gioca una prima frazione punto a punto, restando in vantaggio per gran parte dei primi 40′ andando però sotto nel finale, nonostante i 10 minuti giocati in superiorità numerica per un bruttissimo intervento di Evan Roos su Zuliani, che poteva essere sanzionato anche in maniera più severa. Nella ripresa i sudafricani dilagano e portano a casa il bottino pieno.

Dal match arrivano comunque ottimi segnali. La mischia, nonostante gli avversari, ha tenuto bene, con un ottimo Alongi (che si è fatto 80 minuti) contro Kitshoff, e ci sono state alcune ottime prestazioni individuali. Lo stesso Alongi, Izekor, Gallo, Zuliani, il solito Albornoz, e si sono anche visti sprazzi del miglior Minozzi (nonostante l’errore sulla prima meta). Tutti segnali importanti per Bortolami, che dovrà decidere i 23 che giocheranno la sfida più importante della stagione domenica prossima a Tolone, in semifinale di Challenge Cup. Intanto, il Benetton chiude la sua stagione di URC con 41 punti, frutto di 8 vittorie, 10 sconfitte e 9 bonus.

La cronaca

Il Benetton dà battaglia fin da subito, si fa sentire nel punto d’incontro e tiene bene la battaglia fisica: al 5′ Albornoz muove il tabellone con il primo piazzato del match, gli Stormers provano a rispondere con delle folate improvvise e al 15′ marcano con Angelo Davids, che riceve un perfetto cross-kick da parte di Libbok, salta Minozzi e Albornoz e schiaccia per il 5-3.

La reazione biancoverde però è immediata, e arriva con una grande azione di Gallo, che buca la difesa Stormers come fosse un trequarti, salta Libbok – che è un’apertura – e scarica su Izekor che con un misto di corsa e potenza resiste al rientro di 3 sudafricani e marca alla bandierina. Albornoz completa lo splendido lavoro dei compagni con la trasformazione del 5-10.

Al 25′ Zuliani trova uno stupendo turnover dopo un’ottima difesa del Benetton ai 5 metri, scarica il pallone e poi viene letteralmente scaraventato con la testa a terra da Evan Ross, ma secondo Hollie Davidson e il TMO Adamson l’intervento “non ha un alto livello di pericolosità” e il sudafricano viene solo ammonito. Il match attraversa una fase di stanca, poi una bella imbucata di Minozzi mette i Leoni sul piede avanzante e costringe gli Stormers al fallo: si va in rimessa, ma la squadra di Bortolami non sfrutta l’ottima occasione.

Il Benetton non sfrutta i 10 minuti di superiorità numerica, e nel finale di frazione sono gli Stormers ad avere l’ultima occasione: Minozzi salva su un altro cross-kick su Davids, ma c’era un vantaggio e i sudafricani impostano un’altra maul da rimessa laterale e marcano la meta del pareggio con Willie Engelbrecht, poi Libbok trasforma per il sorpasso. Si va all’intervallo sul 12-10.

Nella ripresa gli Stormers partono a bomba. Splendido buco trovato da Orie, poi de Wet apre su Blommetjies, che trova il break e serve Engelbrecht, che marca la meta del 17-10. I sudafricani insistono e con intensità e fisicità feroce marcano ancora al 52′ con Kotze, dopo una maul ancora avanzante e una gran carica di Kitshoff, fermato a un metro dalla linea di meta. Il Benetton si ancora alla mischia ordinata, in particolare con Alongi che tiene benissimo contro Kitshoff: si arriva ai 5 metri ma la maul trevigiana viene regolarmente affossata e il pallone è recuperato.

Gli Stormers vanno dall’altra parte e chiudono la questione: offload di Willemse per Du Plessis che salta due avversari e serve la corsa di Blommetjies al largo, l’estremo marca facilmente per il 31-10. Arriva però la reazione d’orgoglio del Benetton, Zanon con un bel calcio trova la rimessa laterale ai 5 metri: il lancio è per Dweba, che però lo sbaglia completamente e regala l’ovale a Zuliani, che resiste al placcaggio e segna il 31-15.

I sudafricani si affidano ancora una volta alla maul, e al 66′ segnano con Theunissen che finalizza un altro drive avanzante. Poco dopo c’è un tremendo impatto tra Senatla e Minozzi, entrambi i giocatori restano a terra, con Hollie Davidson che punisce il sudafricano – reo di essere arrivato in ritardo all’impatto – con un cartellino giallo. Danno e beffa per Senatla, che esce in barella.

Nel finale il Benetton accorcia le distanze, guadagnando prima un calcio di punizione in mischia e conquistando poi la meta tecnica con una maul finalmente avanzante. I sudafricani non ci stanno e giocano l’ultima azione per marcare e allungare ulteriormente il distacco, ma i biancoverdi chiudono bene in difesa e il match termina sul 38-22 per gli Stormers.

Francesco Palma

Stormers: 15 Clayton Blommetjies, 14 Angelo Davids, 13 Dan du Plessis, 12 Damian Willemse, 11 Seabelo Senatla 10 Manie Libbok, 9 Paul de Wet, 8 Evan Roos, 7 Hacjivah Dayimani, 6 Willie Engelbrecht, 5 Marvin Orie, 4 Ruben van Heerden, 3 Neethling Fouche, 2 JJ Kotze, 1 Steven Kitshoff (c)

A disposizione: 16 Joseph Dweba, 17 Ali Vermaak, 18 Frans Malherbe, 19 Ernst van Rhyn, 20 Ben-Jason Dixon, 21 Marcel Theunissen, 22 Herschel Jantjies, 23 Ruhan Nel

Mete: Davids 15′, Engelbrecht 40’+2, 41′, Kotze 52′, Blommetjies 59′, Theunissen 66′
Trasformazioni: Libbok 40’+3, 53′, 60′, 67′
Punizioni:

Benetton: 15 Matteo Minozzi, 14 Edoardo Padovani, 13 Joaquin Riera, 12 Marco Zanon, 11 Marcus Watson, 10 Tomas Albornoz, 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Henry Time-Stowers, 7 Manuel Zuliani, 6 Alessandro Izekor, 5 Riccardo Favretto, 4 Marco Lazzaroni, 3 Filippo Alongi, 2 Siua Maile, 1 Thomas Gallo

A disposizione: 16 Bautista Bernasconi, 17 Federico Zani, 18 Nahuel Tetaz , 19 Niccolò Cannone, 20 Lorenzo Cannone, 21 Alessandro Garbisi, 22 Jacob Umaga, 23 Tommaso Menoncello

Mete: Izekor 19′, Zuliani 64′, penalty try 78′
Trasformazioni: Albornoz 20′
Punizioni: Albornoz 5′

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Bortolami: “Benetton, stagione da 8. Il successo più bello è la crescita di Izekor, Spagnolo, Marin e gli altri”

Nella prima parte della lunga intervista rilasciata a OnRugby il tecnico traccia un bilancio della stagione: "I Bulls ci hanno fatto i complimenti. La...

item-thumbnail

Benetton, Pavanello: “Miglior torneo celtico di sempre. I Bulls? Ho più rimpianti per Gloucester”

Il direttore generale dei biancoverdi: "A Pretoria la squadra ha dato tutto. Il mercato? Un altro paio di arrivi e saremo a posto"

item-thumbnail

URC: Alessandro Izekor conquista un prestigioso premio individuale

Il flanker del Benetton Rugby e della Nazionale si è messo in luce accumulando percentuali difensive rilevanti

item-thumbnail

URC: il Benetton sfiora l’impresa. A Pretoria vincono i Bulls 30-23

Non basta un secondo tempo positivo per entrare in semifinale. Per Treviso in meta Ratave, Albornoz e Fekitoa

item-thumbnail

URC: la preview del quarto di finale tra Bulls e Benetton Rugby

Appuntamento a Pretoria alle ore 15.30 di sabato 8 giugno: in palio un posto in semifinale

item-thumbnail

Benetton Rugby: le scelte di formazione spiegate da Marco Bortolami

Il tecnico si sofferma sulla battaglia fra gli avanti motivando anche la scelta di Menoncello all'ala