Benetton, Pavanello: “Una vittoria di tutto il movimento italiano”. Zatta: “Grazie al pubblico e alla città”

Il direttore generale: “In Sudafrica ci proveremo fino alla fine”. Il presidente: “Tanto cuore dei ragazzi”

Benetton, Pavanello: "Una vittoria di tutto il movimento". Zatta: "Grazie al pubblico e alla città"

Benetton, Pavanello: “Una vittoria di tutto il movimento italiano”. Zatta: “Grazie al pubblico e alla città” (ph. Sebastiano Pessina)

L’ultima partita casalinga della stagione del Benetton si è conclusa come meglio non si poteva, con la vittoria dei Leoni su Cardiff e la storica qualificazione alle semifinali di Challenge Cup, dove ad attenderli ci sarà Tolone (weekend tra il 28 e il 30 aprile, data ancora da stabilire): “È un risultato importante ed è la conferma, altrettanto importante, del lavoro che stiamo facendo” ha detto il presidente Amerino Zatta a La Tribuna.

“I ragazzi in campo hanno dimostrato tanto cuore, e qui lancio un messaggio: questa vittoria l’ha voluta fortemente anche il pubblico che, specie negli ultimi 10 minuti, ha dato al Benetton la marcia in più. Quindi grazie alla squadra ma anche alla città che quest’anno ha fatto vedere di essere presente e di farci ben sperare per il futuro”.

Leggi anche: Gli highlights del successo del Benetton su Cardiff

“Il successo è merito di varie componenti, comprese le istituzioni e l’azienda Benetton, che ci ha messo nelle condizioni di lavorare bene. È stata l’ultima gara casalinga dell’anno in una stagione che reputo positiva: siamo saliti di un gradino. E questo risultato, in vista della prossima, dev’essere un punto di partenza. La squadra ha dimostrato di essere preparata fisicamente, mentalmente e tecnicamente, quindi grazie anche allo staff. Gli errori ci stanno, l’importante è farne tesoro per non ripeterli” ha concluso il presidente.

Entusiasta anche il direttore generale Antonio Pavanello: “È assolutamente un risultato storico: nessuna italiana è arrivata mai così avanti in Coppa. Sottolineo un concetto: è una vittoria non solo del Benetton ma di tutto il movimento nazionale. In campo c’erano ragazzi che arrivano da tutta Italia, da grandi e piccoli club. Il mio grazie va anche a loro”.

Leggi anche: Benetton, sei nella storia. Bortolami: “I ragazzi ci hanno messo il cuore e non solo”

“Gli errori? In partite così è il risultato quello che conta, ottenuto in una giornata piovosa e ventosa, direi ‘gallese’. Adesso tutti a Tolone, a giocarcela” continua Pavanello, che si concentra anche sulle ultime due sfide di United Rugby Championship, con il tour in Sudafrica contro Sharks e Stormers: “Non saranno due allenamenti per le semifinali, lo escludo categoricamente, anche perché non siamo ancora matematicamente fuori dai playoff. Sappiamo bene che gli avversari sono molto forti ma il Benetton ci proverà. Siamo in ballo e vogliamo continuare a ballare”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Bortolami: “Benetton, stagione da 8. Il successo più bello è la crescita di Izekor, Spagnolo, Marin e gli altri”

Nella prima parte della lunga intervista rilasciata a OnRugby il tecnico traccia un bilancio della stagione: "I Bulls ci hanno fatto i complimenti. La...

item-thumbnail

Benetton, Pavanello: “Miglior torneo celtico di sempre. I Bulls? Ho più rimpianti per Gloucester”

Il direttore generale dei biancoverdi: "A Pretoria la squadra ha dato tutto. Il mercato? Un altro paio di arrivi e saremo a posto"

item-thumbnail

URC: Alessandro Izekor conquista un prestigioso premio individuale

Il flanker del Benetton Rugby e della Nazionale si è messo in luce accumulando percentuali difensive rilevanti

item-thumbnail

URC: il Benetton sfiora l’impresa. A Pretoria vincono i Bulls 30-23

Non basta un secondo tempo positivo per entrare in semifinale. Per Treviso in meta Ratave, Albornoz e Fekitoa

item-thumbnail

URC: la preview del quarto di finale tra Bulls e Benetton Rugby

Appuntamento a Pretoria alle ore 15.30 di sabato 8 giugno: in palio un posto in semifinale

item-thumbnail

Benetton Rugby: le scelte di formazione spiegate da Marco Bortolami

Il tecnico si sofferma sulla battaglia fra gli avanti motivando anche la scelta di Menoncello all'ala