Tutte le formazioni della seconda giornata di Sei Nazioni femminile

Tutto quello che c’è da sapere sul secondo turno del Torneo continentale

Sei Nazioni femminile 2023: le formazioni della seconda giornata- ph. ANDY BUCHANAN / AFP

Irlanda-Francia apre un intenso weekend di Sei Nazioni femminile che si concluderà domenica 2 aprile con la sfida tra Inghilterra e Italia. Nel mezzo uno stuzzicante Scozia-Galles che potrebbe riservare sorprese.

Il secondo turno del Torneo è un crocevia importante negli equilibri di classifica, con Inghilterra e Francia che in qualità di favorite cercheranno la vittoria, ma dovranno fare i conti con due squadre motivate come l’Irlanda e l’Italia.

Le Azzurre in particolar modo, nonostante la sconfitta con le francesi all’esordio, hanno dimostrato ancora una volta di poter competere anche con le squadre in cima al ranking mondiale.

Le qualità delle avversarie sono ben note, a Elisa Giordano e compagne va il compito di creare grattacapi alle inglesi e cercare di fare il meglio sul prato del Franklin’s Gardens di Northampton.

Particolare attenzione andrà riservata al Galles, reduce da una vittoria netta ed inequivocabile ai danni dell’Irlanda. Le giocatrici gallesi si sono dimostrate particolarmenti incisive con il pacchetto di mischia e vanno ad Edimburgo per ottenere il massimo della posta in palio, non prima di aver fatto i conti con una combattiva Scozia.

Il programma della seconda giornata

Sabato 1 aprile, ore 16.15 – Irlanda v Francia

Sabato 1 aprile, ore 18.30 – Scozia v Galles

Domenica 2 aprile, ore 16.00 – Inghilterra v Italia

I risultati e la classifica dopo la prima giornata

Galles – Irlanda 31 a 5

Inghilterra – Scozia 58 a 7

Italia – Francia 12 a 22

La classifica: Inghilterra 5 pt, Galles 5 pt, Francia 4 pt, Italia 0 pt, Irlanda 0 pt, Scozia 0 pt

Leggi anche: Italia: tre cambi nel XV della formazione che sfida l’Inghilterra

Le formazioni della seconda giornata

Irlanda v Francia, ore 16.15, 1 aprile, Musgrave Park Cork

Ore 20.45, lunedì 3 aprile, differita tv su Sky Sport Arena, streaming su Now TV

Irlanda: 15 Meabh Deely, 14 Aoife Doyle, 13 Aoife Dalton, 12 Vicky Irwin, 11 Natasja Behan, 10 Dannah O’Brien, 9 Molly Suffil-McCabe, 1 Linda Djougang, 2 Neve Jones, 3 Christy Haney, 4 Nichola Fryday, 5 Sam Monaghan, 6 Dorothy Wall, 7 Grace Moore, 8 Deirbhile Nic a Bhaird

Sostituzioni: 16 Ciara Nelson, 17 Sadhbh McGrath, 18 Kathryn Buggy, 19 Hannah O’Connor, 20 Brittany Hogan, 21 Nicole Cronin, 22 Anna McGann, 23 Lauren Delany

Francia: 15 Morgane Bourgeois, 14 Cyrielle Banet, 13 Marine Menager, 12 Gabrielle Vernier, 11 Caroline Boujard, 10 Carla Arbez, 9 Pauline Bourdon, 1 Annaelle Deshaye, 2 Agathe Sochat, 3 Clara Joyeux, 4 Manae Feleu, 5 Audrey Forlani, 6 Axelle Berthoumieu, 7 Emeline Gros, 8 Charlotte Escudero

Sostituzioni: 16 Elisa Riffoneau, 17 Coco Lindelauf, 18 Assia Khalfaoui, 19 Maelle Picut, 20 Gaelle Hermet, 21 Alexandra Chambon, 22 Jessy Tremouliere, 23 Marie Dupouy

Scozia v Galles, ore 18.30, 1 aprile, Edinburgh Rugby Stadium 

Ore 21.30, domenica 2 aprile, differita tv su Sky Sport Arena, streaming su Now TV

Scozia: 15 Chloe Rollie, 14 Coreen Grant, 13 Emma Orr, 12 Meryl Smith, 11 Francesca McGhie, 10 Helen Nelson, 9 Caity Mattinson; 1 Leah Bartlett, 2 Lana Skeldon, 3 Christine Belisle, 4 Lyndsay O’Donnell, 5 Louise McMillan, 6 Rachel Malcolm (captain), 7 Rachel McLachlan, 8 Evie Gallagher

Sostituzioni: 16 Jodie Rettie, 17 Anne Young, 18 Elliann Clarke, 19 Eva Donaldson, 20 Eilidh Sinclair, 21 Mairi McDonald, 22 Beth Blacklock, 23 Liz Musgrove

Galles: 15 Courtney Keight, 14 Lisa Neumann, 13 Hannah Jones (captain), 12 Kerin Lake, 11 Carys Williams-Morris, 10 Elinor Snowsill, 9 Keira Bevan; 1 Gwenllian Pyrs, 2 Kelsey Jones, 3 Sisilia Tuipulotu, 4 Abbie Fleming, 5 Georgia Evans, 6 Bethan Lewis, 7 Alex Callender, 8 Sioned Harries

Sostituzioni: 16 Carys Phillips, 17 Cara Hope, 18 Cerys Hale, 19 Natalia John, 20 Kate Williams, 21 Ffion Lewis, 22 Lleucu George, 23 Hannah Bluck

Inghilterra v Italia, ore 16.00, 2 aprile, Franklin’s Gardens Northampton

Diretta tv su Sky Sport Arena, streaming su Now TV

Inghilterra: 15. Abby Dow, 14. Jess Breach, 13. Lagi Tuima, 12. Tatyana Heard, 11. Claudia MacDonald, 10. Holly Aitchison, 9. Lucy Packer; 1. Mackenzie Carson, 2. Amy Cokayne, 3. Sarah Bern, 4. Cath O’Donnell, 5. Delaney Burns, 6. Sadia Kabeya 7. Marlie Packer (C), 8. Zoe Aldcroft

Sostituzioni: 16. Lark Davies, 17. Liz Crake, 18. Kelsey Clifford, 19. Sarah Beckett, 20. Emily Robinson, 21. Ella Wyrwas, 22. Sarah McKenna, 23. Emma Sing

Italia: 15. Vittoria Ostuni Minuzzi, 14. Aura Muzzo, 13. Michela Sillari, 12. Beatrice Rigoni, 11. Sofia Stefan, 10. Veronica Madia, 9. Sara Barattin; 1. Gaia Maris, 2. Vittoria Vecchini, 3. Lucia Gai, 4. Sara Tounesi, 5. Giordana Duca, 6. Francesca Sgorbini, 7. Giada Franco, 8. Elisa Giordano (c)

Sostituzioni: 16. Emanuela Stecca, 17. Alice Cassaghi, 18. Sara Seye, 19. Valeria Fedrighi, 20. Isabella Locatelli, 21. Emma Stevanin, 22. Jessica Busato, 23. Beatrice Capomaggi

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni