Sei Nazioni 2023: Francia-Galles 41-28, i Bleus si impongono a Parigi

Match spettacolare fra gli uomini di Galthiè e quelli di Gatland

Sei Nazioni 2023: Francia-Galles 41-28, i Bleus si impongono a Parigi

Sei Nazioni 2023: Francia-Galles 41-28, i Bleus si impongono a Parigi Ph. L. BONAVENTURE / AFP

A Parigi la partita si apre con un ritmo indiavolato. Botta e risposta: all’ottavo passa il Galles dopo una lunga fase di possesso grazie alla corsa vincente di North, al decimo però reagisce subito la Francia. Grande azione di Ntmack che semina mezza difesa rivale, poi trova Dupont, il quale apre al largo per l’accorrente Penaud che alla bandierina riceve l’ovale andando facile facile in meta. Conversione da entrambe le parte: 7-7.

Leggi anche, Sei Nazioni 2023: la Scozia respinge l’Italia, finisce 26-14

Si scollina il ventesimo minuto. Gli ospiti scendono un po’ di tono, mentre i Bleus iniziano a pigiare sull’acceleratore provocando l’indisciplina avversaria in due circostanze: Ramos trasforma in entrambe le circostanze per il 13-7.

Gli uomini di Galthiè assumono decisi il controllo del match, illuminati nella manovra dai propri trequarti. Ramos e Dupont si mettono in moto: successivamente è Danty che si fa trovare al largo per andare oltre. Arriva la conversione del 20-7, risultato con cui si va al riposo in questo match del Sei Nazioni 2023: Francia-Galles 20-7.

La ripresa si apre ancora con i transalpini in attacco. Passano quattro minuti e Atonio va letteralmente oltre approfittando dell’accelerazione dei propri compagni per finire il lavoro col suo tonnellaggio. Arriva la conversione del 27-7. Il Galles esce dalla partita, mentre la Francia dilaga. Altra azione e altra meta, questa volta con Fickou elusivo e incontenibile per il 34-7.

I “Dragoni” provano a imbastire una reazione, poco prima dell’ora di gioco. Josh Adams accelera al largo convergendo poi verso l’interno. La difesa francese viene assorbita non scivolando bene. I rossi ne approfittano con la carica di Bradley Roberts che si rivela vincente: è la meta del 34-14.

L’aver parzialmente accorciato, e la girandola di sostituzioni che ha dato il suo impatto, sorride al Galles. Gli uomini di Gatland costruiscono ancora bussando nei ventidue avversari. Una fase dopo l’altro, sino allo spunto di Tomos Williams che, da subentrato, raccoglie palla su un punto d’incontro bucando la rete difensiva rivale. Nuova meta, la terza, del Galles, che vale il 34-21.

I padroni di casa dopo aver visto il vantaggio ridursi a “soli” 13 punti tornano a pigiare sull’acceleratore. Si entra negli ultimi seicento secondi. La difesa gallese va sotto pressione. La Francia attacca all’interno e all’esterno, sino a quando non trova al largo, col solito Penaud, la meta.

Si va sul 41-21, ma il Galles non ci sta e con Rio Dyer all’ultimo minuto trova ancora la via della meta alla bandierina. Punto di bonus offensivo anche per i Dragoni, conversione del subentrato Halfpenny e risultato finale di questa partita del Sei Nazioni 2023: Francia-Galles 41-28.

Sei Nazioni 2023: Francia-Galles 41-28, il tabellino

Francia: 15 Thomas Ramos, 14 Damian Penaud, 13 Gael Fickou, 12 Jonathan Danty, 11 Ethan Dumortier, 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont (c), 8 Gregory Alldritt, 7 Charles Ollivon, 6 Francois Cros, 5 Romain Taofifénua, 4 Thibaud Flament, 3 Uini Atonio, 2 Julien Marchand
A disposizione: 16 Peato Mauvaka, 17 Reda Wardi, 18 Sipili Falatea, 19 Bastien Chalureau, 20 Seckou Macalou, 21 Maxime Lucu, 22 Yoram Moefana, 23 Melvyn Jaminet

Marcatori Francia
Mete: Damian Penaud (10′, 78′), Jonathan Danty (34′), Uini Atonio (44′), Gael Fickou (49′)
Conversioni: Thomas Ramos (12′, 35′, 46′, 49, 78′)
Punizioni: Thomas Ramos (26′, 30′)

Galles: 15 Louis Rees-Zammit, 14 Josh Adams, 13 George North, 12 Nick Tompkins, 11 Rio Dyer, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Taulupe Faletau, 7 Justin Tipuric, 6 Aaron Wainwright, 5 Alun Wyn Jones, 4 Adam Beard, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens (c), 1 Wyn Jones
A disposizione: 16 Bradley Roberts, 17 Gareth Thomas, 18 Dillon Lewis, 19 Dafydd Jenkins, 20 Tommy Reffell, 21 Tomos Williams, 22 Owen Williams, 23 Leigh Halfpenny

Marcatori Galles
Mete: George North (8′), Bradley Roberts (56′), Tomos Williams (66′), Rio Dyer (80′)
Conversioni: Dan Biggar (9′, 57′, 67′), Leigh Halfpenny (80′)
Punizioni:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni