Sei Nazioni 2023: la formazione dell’Irlanda per il match con la Scozia

Johnny Sexton torna titolare e capitano dell’Irlanda

Sei Nazioni 2023 gli highlights di Galles-Irlanda

Sexton, capitano e faro dell’Irlanda – ph. S. Pessina

Primi a punteggio pieno e vogliosi di mettere il sigillo finale all’edizione 2023 del Sei Nazioni. Con queste premesse Andy Farrell ha scelto la miglior formazione possibile per la sfida di Edimburgo.

Se l’Irlanda dovesse vincere con il bonus e Inghilterra o Francia non riuscissero a fare altrettanto, allora già dal quarto turno si conoscerebbe la squadra vincitrice.

Prima di entrare in considerazioni numeriche, gli irlandesi hanno una partita molto dura da vincere e lo staff ha scelto di affidare nuovamente la cabina di regia al capitano Sexton.

In mezzo al campo, Bundee Aki si sposta a numero 12 con Garry Ringrose che torna a secondo centro. Il triangolo allargato è quello che ha iniziato ogni partita di questa campagna: Hugo Keenan come estremo e Mack Hansen e James Lowe alle ali.

Davanti, Dan Sheehan e Tadhg Furlong vengono scelti in prima linea per unirsi ad Andrew Porter. James Ryan e Iain Henderson compongono la seconda linea con Peter O’Mahony, Caelan Doris e Josh van der Flier a chiudere una terza linea di altissimo livello.

Cian Healy, Jamison Gibson-Park e Robbie Henshaw sono inclusi tra i sostituti insieme a Ronan Kelleher, Tom O’Toole, Ryan Baird, Jack Conan e Ross Byrne.

La formazione dell’Irlanda

15. Hugo Keenan (Leinster/UCD) 28 caps
14. Mack Hansen (Connacht/Corinthians) 12 caps
13. Garry Ringrose (Leinster/UCD) 49 caps
12. Bundee Aki (Connacht/Galwegians) 44 caps
11. James Lowe (Leinster) 18 caps
10. Johnny Sexton (Leinster/St Mary’s College) 111 caps (c)
9. Conor Murray (Munster/Garryowen) 103 caps

1. Andrew Porter (Leinster/UCD) 51 caps
2. Dan Sheehan (Leinster/Lansdowne) 15 caps
3. Tadhg Furlong (Leinster/Clontarf) 63 caps
4. Iain Henderson (Ulster/Academy) 71 caps
5. James Ryan (Leinster/UCD) 51 caps
6. Peter O’Mahony (Munster/Cork Constitution) 92 caps
7. Josh van der Flier (Leinster/UCD) 48 caps
8. Caelan Doris (Leinster/St Mary’s College) 26 caps

Sostituti:

16. Ronan Kelleher (Leinster/Lansdowne) 20 caps
17. Cian Healy (Leinster/Clontarf) 121 caps
18. Tom O’Toole (Ulster/Ballynahinch) 7 caps
19. Ryan Baird (Leinster/Dublin University) 9 caps
20. Jack Conan (Leinster/Old Belvedere) 36 caps
21. Jamison Gibson Park (Leinster) 23 caps
22. Ross Byrne (Leinster/UCD) 17 caps
23. Robbie Henshaw (Leinster/Buccaneers) 61 caps

Leggi anche: Italia, Lamaro: “Contro il Galles non è una finale, il nostro approccio resta lo stesso”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni