Video: quando Carlo Canna segnò in qualsiasi modo contro la Francia

Rivediamo lo splendido “Full House” dell’apertura azzurra allo Stade de France

Video: quando Carlo Canna segnò in qualsiasi modo contro la Francia

Video: quando Carlo Canna segnò in qualsiasi modo contro la Francia (ph. Sebastiano Pessina)

Si avvicina l’inizio del Sei Nazioni 2023, che per l’Italia comincerà all’Olimpico il 5 febbraio contro la Francia. Una sfida piena di storia, vinta per due volte dagli azzurri nel 2011 e nel 2013, ma fatta anche di partite tirate dove la nazionale italiana sembrava davvero poter ripetere l’impresa.

È il caso del 2016, quando l’ultima Italia di Jacques Brunel sfiorò il colpaccio allo Stade de France. Anche in quell’occasione la sfida era prevista alla prima giornata, e un’Italia piena di giovani mise a durissima prova i francesi con una grande partita, persa solo nel finale per 23-21 con un discusso calcio di punizione di Plisson da metà campo, con Parisse che provò a ribaltare il risultato a tempo scaduto con un drop che non trovò però i pali.

Guarda anche: Anche nel rugby si può dire “La traversa trema ancora”

Protagonista assoluto di quel pomeriggio fu però Carlo Canna, che entrò nel ristretto club dei giocatori del Sei Nazioni in grado di segnare una meta, una trasformazione, un calcio di punizione e un drop nella stessa partita.

L’allora apertura delle Zebre sbloccò il risultato con un drop all’ottavo minuto, nel secondo tempo segnò il calcio di punizione del sorpasso per l’11-10 e poco dopo anche la meta del 18-10, con tanto di trasformazione.

Leggi anche: Il calendario dell’Italia al Sei Nazioni 2023: date, orari e sedi delle partite

Video: Il “Full House” di Carlo Canna in Francia-Italia del 2016

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Guinness Sei Nazioni (@seinazioni)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Video: se il mediano dorme… Etzebeth ne approfitta!

La seconda linea sudafricana ha approfittato di una situazione al limite per portare gli Sharks in meta

22 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Video: Stephen Varney salva una meta già fatta in Bordeaux-Gloucester

Il mediano di mischia è stato in campo per 80 minuti nel match che ha portato gli inglesi agli ottavi di Champions Cup

22 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights di Benetton-Stade Français

Tutte le nove mete della bella partita di Treviso

21 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Anche nel rugby si può dire “La traversa trema ancora”

Prova il drop da metà campo: non va

16 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Video: la meta di Danilo Fischetti in London Irish-Stormers di Champions Cup

In una partita assurda, con gli Irish in 13, il pilone azzurro è riuscito a mettere a segno una bella marcatura

16 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Top10: gli highlights delle partite dell’undicesima giornata

Le fasi salienti dei tre match odierni del massimo campionato italiano di rugby

15 Gennaio 2023 Foto e video