Sei Nazioni 2023, verso Italia-Francia: il punto sull’infermeria dei Bleus

Quattro gli assenti certi, tre i recuperabili per il match dell’Olimpico

Sei Nazioni 2023, verso Italia-Francia: il punto sull'infermeria dei Bleus

Sei Nazioni 2023, verso Italia-Francia: il punto sull’infermeria dei Bleus (Ph. Sebastiano Pessina)

All’inizio del Sei Nazioni 2023 manca sempre di meno. Lo start del torneo è previsto per il 4 febbraio, mentre l’Italia scenderà in campo domenica 5 febbraio contro la Francia, in un match che si disputerà alle ore 16 allo stadio Olimpico.

Sei Nazioni 2023, verso Italia-Francia: il punto sull’infermeria dei Bleus

Se Kieran Crowley ha già comunicato i suoi convocati, altrettanto non ha ancora fatto il ct dei campioni in carica Fabien Galthiè che però, come riporta il portale transalpino Rugbyrama, dovrà fare i conti con qualche problema legato alle assenze causate dagli infortuni. Andiamo nel dettaglio a capire come stanno i giocatori francesi che sin qui hanno avuto problemi fisici.

Sicuramente non disponibili per il match contro l’Italia

Pierre Bourgarit – Tallonatore – La Rochelle: problema ai legamenti, indisponibile per la prima parte del Sei Nazioni;

Cameron Woki – Seconda Linea – Racing 92: infortunio allo scafoide, indisponibile per la prima parte del Sei Nazioni;

Florian Verhaeghe – Seconda Linea – Montpellier: lussazione a una spalla, indisponibile per tutto il Sei Nazioni;

Jean-Baptiste Gros – Pilone – Tolone: operato a ottobre per una frattura al radio, indisponibile per la prima del Sei Nazioni (durata dell’infortunio da valutare di settimana in settimana, ndr);

Recuperabili per il match contro l’Italia

Uini Atonio – Pilone – La Rochelle: distorsione a un ginocchio recuperabile in un paio di settimane. Si prova a recuperarlo per il match di Roma;

Maxime Lucu Mediano – Bordeaux: distorsione a una caviglia. Al momento l’entità dell’infortunio è da valutare, ma non sembra preoccupare lo staff medico.

Gabin Villière – Ala – Tolone: il 26 novembre si è fratturato la mano sinistra e il perone. Il suo rientro in campo è previsto nella settimana fra il 22 e il 29 gennaio.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles