6 Nazioni: calendario e orari dell’edizione 2023

Cinque weekend di grandi partite per la nuova avventura del Championship: azzurri con tre match a Roma e due in trasferta

6 Nazioni: calendario e orari dell'edizione 2023 ph. Sebastiano Pessina

6 Nazioni: calendario e orari dell’edizione 2023 ph. Sebastiano Pessina

Saranno Galles e Irlanda a dare il via ufficiale al 6 Nazioni 2023 il prossimo 4 febbraio: la prossima edizione del torneo più famoso e importante dell’emisfero nord si snocciolerà come sempre in cinque fine settimana fino al “super saturday” del 18 marzo quando una dopo l’altra si disputeranno le partite dell’ultimo turno.

Leggi anche: 6 Nazioni 2023, il calendario dell’edizione femminile

Gli azzurri esordiranno domenica 5 febbraio con il primo dei tre match casalinghi in programma ospitando la Francia, in quello che sarà tra l’altro un anticipo di Coppa del Mondo visto che le due squadre sono nello stesso girone. Una settimana dopo gli azzurri andranno a Londra contro l’Inghilterra, quindi il 25 febbraio e l’11 marzo ecco altri due match a Roma: Irlanda e Galles saranno le avversarie della Nazionale. Chiusura poi a Murrayfield sabato 18 marzo alle 13.30 per la sfida ai Dark Blues.

Leggi anche: 6 Nazioni 2023, il calendario dell’Under20

Sarà come sempre una battaglia lunga un mese e mezzo per capire se la Francia potrà confermare il titolo vinto nel 2022 (con il Grande Slam) oppure se il titolo andrà a un’altra delle cinque formazioni.

6 Nazioni 2023, il calendario: tutte le partite con luoghi, date ed orari del torneo

1^ giornata

Sabato 4 febbraio 2023
Ore 15.15, Galles-Irlanda (Principality Stadium, Cardiff)
Ore 17.45, Inghilterra-Scozia (Twickenham, Londra)

Domenica 5 febbraio 2023:
Ore 16.00, Italia-Francia (Stadio Olimpico, Roma)

2^ giornata

Sabato 11 febbraio 2023
Ore 15.15, Irlanda-Francia (Aviva Stadium, Dublino)
Ore 17.45, Scozia-Galles (Murrayfield, Edimburgo)

Domenica 12 febbraio 2023
Ore 16.00, Inghilterra-Italia (Twickenham, Londra)

3^ giornata

Sabato 25 febbraio 2023
Ore 15.15, Italia-Irlanda (Stadio Olimpico, Roma)
Ore 17.45, Galles-Inghilterra (Principality Stadium, Cardiff)

Domenica 26 febbraio 2023
Ore 16.00, Francia-Scozia (Stade de France, Parigi)

4^ giornata

Sabato 11 marzo 2023
Ore 15.15, Italia-Galles (Stadio Olimpico, Roma)
Ore 17.45, Inghilterra-Francia (Twickenham, Londra)

Domenica 12 marzo 2023
Ore 16.00, Scozia-Irlanda (Murrayfield, Edimburgo)

5^ giornata

Sabato 18 marzo 2023
Ore 13.30, Scozia-Italia (Murrayfield, Edimburgo)
Ore 15.45, Francia-Galles (Stade de France, Parigi)
Ore 18.00, Irlanda-Inghilterra (Aviva Stadium, Dublino)

6 Nazioni 2023 in tv e streaming

Tutte le partite saranno trasmesse in diretta tv su Sky Sport e in streaming su SkyGo e Now TV. Le partite dell’Italia al 6 Nazioni 2023 saranno trasmesse anche in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre) come già accaduto nel corso delle Autumn Nations Series.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni