Benetton Rugby: il punto sugli infortunati. Per Ruzza nessun problema, ok anche Tavuyara

Contro il Connacht mancheranno invece un avanti e un trequarti

Benetton Rugby: il punto sugli infortunati. Per Ruzza nessun problema, ok anche Tavuyara ph Massimiliano Carnabuci

Verso il match contro il Connacht, valido per il nono turno dello United Rugby Championship, pensando alla situazione totale dell’infermeria. E’ un Benetton Rugby che fa la conta di chi potrà esserci a breve e chi invece avrà bisogno di più tempo per rientrare a pieno regime.

Leggi anche, Il calendario del Benetton Rugby fino ai derby contro le Zebre

Benetton Rugby: il punto sugli infortunati. Per Ruzza nessun problema, ok anche Tavuyara

A fare il punto della situazione, in casa biancoverde, è il fisioterapista Giacomo Mazzon che, a La Tribuna di Treviso, ha affermato: “Un paio di “concussion’ per Albornoz e Negri, che salteranno la gara in casa del Connacht. Se tutto andrà per il meglio saranno disponibili per la trasferta a Parigi con lo Stade Français. Padovani sta rientrando dalla “concussion’ subita in azzurro, Tavuyara sta bene, qualche acciacco ma nulla di grave e si sta allenando. Come Ruzza, che ha assorbito il colpo alla spalla”.

Poi ha aggiunto: “Halafihi contro l’Australia ha accusato una lesione muscolare abbastanza importante ai flessori: nel suo caso è previsto un recupero conservativo. Sui tempi di attesa per il ritorno in campo non c’è ancora niente di stabilito, bisognerà vedere come andrà il primo mese, però è verosimile che si tratti di aspettare fra le 10 e le 12 settimane. Magari strada facendo guadagneremo qualcosa ma stiamo parlando comunque di tre mesi o giù di lì”.

Un’ulteriore specifica su altri elementi della rosa: “Per Giacomo Da Re si è tratto di una lesione all’estensore del pollice di una mano: operato il 7 novembre, adesso ha un tutore ed anche per lui siamo sui due mesi e mezzo. Leonardo Marin invece ha avuto una frattura da stress della tibia, cioè non un trauma vero e proprio che spezza l’osso ma tanti micro traumi che, accumulatesi, hanno provocato una incrinatura alla parte più esterna dell’osso. E un infortunio non proprio comune, di cui ti accorgi senza preavviso e solo dopo un po’ di tempo: il problema è l’edema che si è sviluppato, ci vorrà tempo per smaltirlo. A metà dicembre Marin farà la risonanza di controllo, tornerà dopo le festività. Inoltre abbiamo Carl Wegner, distorsione alla caviglia un paio di settimane fa, ora è in fase di ricarico e contiamo di averlo per le ultime partite dell’anno”.

Infine, Giacomo Mazzon ha reso noto che la stagione di Corniel Els è purtroppo terminata con largo anticipo. Il giocatore, operato ad ottobre, a cui hanno ricostruito il plesso brachiale, sta seguendo il suo iter riabilitativo, ma non potrà essere a disposizione prima della fine del 2022-2023.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton, Zatta furioso: “Contro Munster puniti da 2-3 fischi discutibili”

Il presidente biancoverde: "Vedo il bicchiere mezzo pieno, non do insufficienze a ragazzi che non giocavano da tanto"

item-thumbnail

Benetton, Zanon: “Troppi palloni puliti concessi a Munster”. Lazzaroni: “Playoff alla nostra portata”

Due dei protagonisti del match hanno analizzato la sconfitta in conferenza stampa

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Certe decisioni cambiano le partite. Sono inc…ato, ma orgoglioso dei ragazzi”

Il tecnico biancoverde: "Izekor il mio player of the match, ma tutti hanno fatto una grande partita"

item-thumbnail

URC, il Munster chiude la striscia positiva del Benetton: 30-40 a Monigo

I Leoni giocano bene in attacco, ma alla distanza vengono schiacciati fisicamente dagli avversari. Punto di bonus offensivo all'80'

item-thumbnail

URC: la preview di Benetton-Munster

Match significativo per la graduatoria di United Rugby Championship

item-thumbnail

URC, Benetton: la formazione per la sfida contro Munster

Bellini-Mendy-Smith l'elettrico triangolo allargato, si rivedono Gallo, Steyn e Piantella