Benetton, Andrea Masi: “Dragons squadra pericolosa, teniamoli nel loro campo”

L’allenatore dei trequarti biancoverdi prova a fare le carte ai suoi in vista della delicata sfida contro i gallesi di domenica

Benetton, Andrea Masi: "Dragons squadra pericolosa, teniamoli nel loro campo"

Benetton, Andrea Masi: “Dragons squadra pericolosa, teniamoli nel loro campo”

Che periodo per il Benetton, atteso dopo il meritato successo sugli Scarlets ad un’altra partita delicata e da vincere assolutamente per mettere importante fieno in cascina. Domenica a Monigo arriveranno i Dragons, formazione che ha iniziato la stagione male ma che poi si è rialzata dopo l’allontanamento del DOR Dean Ryan. Il successo contro Munster e la sconfitta per 19 a 20 contro gli Sharks parlano da soli.

Leggi anche: Risultati, classifica e calendario dello URC

A parlare di che tipo di gara potrà essere ci pensa Andrea Masi, allenatore dei trequarti biancoverdi con delega all’attacco. L’ex trequarti della Nazionale spiega come secondo lui i Dragons siano capaci di mettere in campo un buon rugby, leggero e offensivamente molto pericoloso. La chiave del match secondo Andrea Masi: “La partita si deciderà davanti, per cui le fasi statiche saranno fondamentali. Altri due fattori importanti saranno la gestione tattica e il dominio fisico. I Dragons amano il contrattacco, per cui sarà molto importante giocare nel loro campo e schiacciarli in difesa”.

Parlando strettamente del suo Benetton, l’aquilano spiega come i cambiamenti portati in pre-campionato stiano iniziando ad assestarsi, in un attacco biancoverde che non è ancora del tutto fluido ma sta migliorando: “Sono molto soddisfatto di come abbiamo iniziato. Abbiamo segnato 14 mete in cinque partite, considerando pure le amichevoli. Lo scorso weekend, pur non giocando sempre bene, abbiamo segnato 34 punti e siamo stati la squadra che ha prodotto più punti nel weekend. C’è molto da lavorare, ma è stato un ottimo inizio“.

Leggi anche: Bortolami “Stiamo facendo un lavoro importante a livello fisico”

Ricollegandosi alla vittoria con gli Scarlets Masi sottolinea come il Benetton abbia avuto un’ottima gestione tattica della partita, mettendo grossa pressione agli avversari, soprattutto nel gioco aereo. L’obiettivo quindi non può che essere quello di confermare quanto fatto vedere nell’ultima uscita a Monigo, alzando l’asticella per essere più performanti nei lanci di gioco.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Challenge Cup: Benetton, con lo Stade per ripartire, come due anni fa

I biancoverdi non vincono fuori dall'Italia da quasi 2 anni, e l'ultimo successo fu proprio contro i parigini

item-thumbnail

Challenge Cup, Benetton: ecco la formazione dei Leoni per Parigi

Tanti azzurri in campo e un possibile debutto dalla panchina: i biancoverdi credono nella Challenge e vogliono subito piazzare il colpo

item-thumbnail

Benetton, Federico Ruzza: “Abbiamo già vinto a Parigi, possiamo metterli in difficoltà”

Il seconda linea dei biancoverdi e della Nazionale punta il match d'esordio in Challenge dei Leoni, contro uno Stade Francais 4° in classifica nel Top...

item-thumbnail

Benetton, Lucchesi: “In trasferta dobbiamo sbloccarci”

Ancora una sfida lontani da Monigo per i biancoverdi, che saranno impegnati a Parigi per la prima di Challenge Cup

item-thumbnail

Ratuva Tavuyara lascia il Benetton: farà parte del Rovigo fino a fine anno

L'ala figiana farà parte della rosa dei Bersaglieri

item-thumbnail

Minozzi: “L’espulsione? Un errore dovuto agli infortuni, non avevo confidenza col mio corpo”

L'estremo biancoverde e della Nazionale ha raccontato alla Gazzetta dello Sport i suoi due anni di calvario tra i tanti infortuni