Italia, Di Giandomenico: “Alla RWC2021 non solo per partecipare, ma per competere”

L’head coach delle Azzurre ha risposto alle domande dei giornalisti a margine dell’annuncio delle convocate

Italia, Di Giandomenico verso la RWC2021 – ph. Federugby

In concomitanza con l’annuncio delle atlete convocate per la RWC2021 in Nuova Zelanda, il capo allenatore dell’Italia Andrea Di Giandomenico ha risposto ad alcune domande concernenti l’avventura mondiale che attende le Azzurre.

Una competizione che la nazionale femminile ritrova dopo 4 anni, con obiettivi differenti: “Questo è il mio secondo mondiale, ma l’Italia che ci arriva è una nazionale diversa. La scorsa volta venivamo da 15 anni di assenza della nostra squadra dalla Rugby World Cup, solamente un paio di giocatrici avevano esperienza precedente di quella competizione e l’obiettivo principale su cui eravamo focalizzati era la partecipazione.

“Qui non ci dobbiamo fermare alla sola partecipazione. La differenza è nell’approccio: non andiamo in Nuova Zelanda solo per partecipare, ma per competere.”

Leggi anche: Rugby World Cup 2021: le convocate dell’Italia femminile

Una competizione che vedrà le Azzurre sfidare Stati Uniti, Canada e Giappone per puntare ad accedere ai quarti di finale, a cui si qualificano le prime due di ciascun girone e le due migliori terza. Una pool un po’ più incerta delle altre, ma dove occorre prestare attenzione: “Abbiamo un girone che rispetto ad altri potrebbe sembrare meno complesso – dice Di Giandomenico – ma la difficoltà sta nel non sottovalutare squadre che hanno armi importanti nel loro bagaglio e un gioco complesso da disinnescare, come Stati Uniti e Canada. Un gioco molto fisico, legato alle fasi di conquista, che dovremo riuscire ad arginare per esprimere il nostro, maggiormente improntato alla rapidità e alla ricerca degli spazi.”

“Il Giappone invece è una squadra più simile a noi, fatta da atlete molto concentrate, grandi lavoratrici.”

“Non abbiamo partite facili, ma credo che nessuna partita di questo mondiale sia scontata, tranne forse per quel paio di squadre che si presentano ai nastri di partenza con una marcia in più. Sarà un mondiale dove si metteranno in mostra grandi evoluzioni tecniche e atletiche, il prossimo ne avrà ancora di più e noi vogliamo stare al passo con questa crescita.”

Leggi anche: RWC2021: Azzurre in diretta TV su RAI e Sky Sport

Infine uno sguardo ai passi imminenti che farà la squadra, pronta a decollare per la Nuova Zelanda giovedì pomeriggio: “Non è mai facile dire a delle atlete che si sono impegnate duramente che non sono state selezionate, ma quanto abbiamo visto durante questa lunga estate ci permette di essere ottimisti per quanto riguarda il futuro della nazionale femminile, che si prospetta roseo. Adesso abbiamo un programma molto dettagliato che ci aiuterà a smaltire il lungo viaggio che ci aspetta, con una seduta di recupero prevista già per quando sbarcheremo in Nuova Zelanda. La nostra trasferta estiva in Canada ci è stata molto utile per sperimentare proprio questo tipo di situazioni.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia femminile: le azzurre iniziano a lavorare ad Auckland verso il Mondiale

Il preparatore delle azzurre Giovanni Biondi spiega il lavoro attualmente in corso per farsi trovare pronte all'esordio iridato

25 Settembre 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

L’Italia femminile punta al futuro: nascono le nazionali U18 e U20

Il percorso di sviluppo d'Elite inizierà già dall'Under 16 e dall'Under 17

22 Settembre 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Rugby World Cup 2021: le convocate dell’Italia femminile

Nella lista c'è anche Manuela Furlan, che potrebbe partecipare al torneo. La capitana sarà Elisa Giordano

21 Settembre 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Manuela Furlan conferma il ritiro dal rugby giocato e spiega la questione del licenziamento

Tutta la delusione della capitana azzurra a pochi giorni dal brutto infortunio che le ha tolto il sogno di partecipare alla Rugby World Cup 2021

12 Settembre 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: finalmente si è visto l’attacco. E ora qual è l’obiettivo Mondiale?

Azzurre strepitose nell'ultimo test pre-Mondiale, e adesso si può davvero sognare

10 Settembre 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

World Rugby Ranking femminile: l’Italia recupera una posizione, scende la Francia

Gran colpo delle azzurre, che superano gli USA e riguadagnano il quinto posto

10 Settembre 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile