Le accuse di test positivi alla cocaina tra gli Springboks, respinte dalla Federazione

Nei giorni scorsi sono apparse sui media sudafricani. La SARU, Jacques Nienaber e Siya Kolisi hanno risposto in maniera molto dura

ph. Sebastiano Pessina

Negli ultimi giorni, sui media sudafricani sono circolate alcune voci su delle eventuali positività alla cocaina di alcuni giocatori degli Springboks e sull’uso di droghe da parte loro. La SARU (South African Rugby Union) è intervenuta con un comunicato ufficiale che ha smentito duramente queste indiscrezioni e secondo  SARugbymag.co.za starebbe anche cercando di impedire la pubblicazione di un articolo a riguardo da parte del settimanale Rapport, poiché ritenuto infondato e basato su accuse false.

“La Federazione sudafricana è consapevole delle accuse false in merito a dei test di alcuni giocatori risultati positivi che stanno circolando nei media – si legge nel comunicato diffuso sabato – Queste illazioni sono apparse online nonostante l’assenza di prove a sostegno di queste tesi”.

“La Federazione non ha ricevuto alcuna segnalazione dall’unico organismo autorizzato a eseguire dei test sui giocatori, ovvero il South African Institute for Drug Free Sport. La Federazione sudafricana non effettua alcun test in autonomia”.

Secondo la SARU, dunque, queste voci sarebbero state messe in circolo per “cercare deliberatamente di sabotare la preparazione della squadra” alla partita contro l’Argentina di sabato sera. “La Federazione desidera ribadire di non avere alcuna prova in merito a test positivi per alcun tipo di droga, sia essa ricreativa o destinata al miglioramento delle prestazioni, da parte dei giocatori della nazionale”.

– Guarda anche: gli highlights di Argentina-Sudafrica

Nella conferenza stampa seguita alla vittoria sui Pumas a Buenos Aires, anche Jacques Nienaber e Siya Kolisi sono intervenuti sulla vicenda, respingendo nettamente le accuse davanti ai giornalisti. “Da parte mia, reputo piuttosto inquietante soprattutto il tempismo [con cui è uscita questa storia], cinque ore prima di un grande Test Match come questo” – ha detto il CT degli Springboks.

“Sono sbalordito dal fatto che si possano fare accuse del genere su questa squadra – ha continuato – Siamo testati regolarmente come qualsiasi altra nazionale, in alcuni casi anche tre volte a settimana in Sudafrica. Non c’è stato un singolo caso positivo da quando siamo stati insieme tutto questo anno. Quindi sì, sono molto deluso da questa faccenda”.

“Ci siamo compattati, ecco cosa abbiamo fatto – ha continuato Kolisi – Questa partita era importante per noi, dovevamo dare un segnale. È stata dura per il nostro gruppo, non voglio mentire. Ma alla fine le persone che ci sostenevano erano al nostro fianco”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks: Retallick e Whitelock sono ufficialmente una coppia… da record

I due hanno hanno eguagliato il record della storica coppia sudafricana Matfield-Botha

30 Settembre 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

L’intervento scellerato di Darcy Swain costa nove mesi di stop all’All Black Quinn Tupaea

Il problema al giocatore dei Chiefs si è dimostrato molto più serio di quanto sembrasse all'inizio. Il suo Super Rugby è gia finito

29 Settembre 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Un Rugby Championship strano

Si è chiusa l'edizione 2022: una sintesi di come le squadre riemergono dalle 8 settimane di torneo

28 Settembre 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Il Sudafrica vince contro l’Argentina, ma il Rugby Championship è degli All Blacks

Agli Springboks non basta il successo per 38-21, al termine di una partita molto indisciplinata e con sei cartellini gialli complessivi

24 Settembre 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Gli All Blacks mettono le mani sul Championship e demoliscono l’Australia

Cinque mete e un dominio quasi totale: Wallabies messi all'angolo e successo consecutivo numero 48 a Eden Park

24 Settembre 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: la formazione dell’Argentina per la sfida al Sudafrica

Cheika opera due cambi rispetto a una settimana fa: entrambi fra i trequarti

23 Settembre 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship