Zebre: il pilone Juan Pitinari firma per le prossime due stagioni

Il giocatore italo-argentino arriva da Noceto e ha già debuttato in stagione con la maglia dei ducali

Zebre: dalla Serie A arriva il pilone Juan Pitinari. PH Stefano Delfrate

Zebre: dalla Serie A arriva il pilone Juan Pitinari. PH Stefano Delfrate

Le Zebre hanno annunciato di aver messo sotto contratto per le prossime due stagioni il pilone italo-argentino Juan Pitinari. L’ex n° 1 dell’Argentina XV, la selezioni emergenti dei Pumas, ha già esordito con i ducali lo scorso 13 marzo a Stellenbosch in Sudafrica contro gli Stormers. Il giocatore si sta già allenando in pianta stabile con le Zebre, ed è quindi a disposizione anche per il finale di stagione.

Leggi anche: Risultati, classifica e calendario dello URC

Queste le dichiarazioni del neo-pilone delle Zebre Rugby Juan Pitinari: “Sono molto contento di quest’esperienza alle Zebre. Nella mia vita ho sempre lavorato tanto per raggiungere i traguardi personali: l’arrivo alle Zebre è una bella soddisfazione ma anche un punto di partenza verso i prossimi obiettivi di crescita. Mi impegnerò al massimo per guadagnarmi un posto in squadra, dimostrare il mio valore e ripagare la società della fiducia nei miei confronti”.

Nato a Rosario, in Argentina il 18 gennaio 1995, si affaccia al rugby all’età di otto anni, iniziando il suo percorso nelle giovanili del club locale del Logaritmo. Dopo essersi in mostra come terza linea con la selezione regionale argentina, all’età di 21 anni si trasferisce all’Old Resians Club dove avviene la sua consacrazione nel ruolo di pilone. Nel 2021 si trasferisce in Italia dove, grazie al direttore sportivo del Rugby Noceto Luigi Rodi, ha l’opportunità di debuttare nel campionato nazionale di Serie A coi parmensi; nello stesso anno si laurea a distanza in Ingegneria Civile presso l’Universidad Nacional de Rosario.

Leggi anche: La clamorosa meta di Simone Gesi delle Zebre contro Edimburgo

Pitinari, che nel 2018 e nel 2019 ha collezionato alcune presenze con la nazionale emergenti Argentina XV, è in possesso del doppio passaporto italiano-argentino in virtù delle sue origini italiane. Si è già aggregato al gruppo delle Zebre per questo finale di stagione, con l’obiettivo di agevolare e valorizzare il suo effettivo inserimento in rosa a partire dal prossimo luglio.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Le Zebre illudono, sprecano e poi crollano: al Lanfranchi passa Glasgow

La squadra di Roselli gioca un ottimo primo tempo ma spreca tante occasioni e poi cede alla distanza: gli scozzesi vincono 45-17

item-thumbnail

URC: le Zebre attendono Glasgow con la voglia di provarci

La franchigia di Parma affronta una sfida non facile, ma anche una di quelle dove può sperare di fare punti

item-thumbnail

URC, Zebre: la formazione che sfida Glasgow con sette cambi rispetto a Belfast

Possibili debutti in maglia ducale per l'argentino Garcia e il sudafricano van Wyk. Coach Roselli rimette Pierre Bruno dal primo minuto

item-thumbnail

Zebre, Giacomo Ferrari: “Con l’Under20 momenti splendidi. Abbiamo voglia di sfidare Glasgow”

Il terza linea dei ducali ripercorre il suo 2022 con gli azzurrini e parla della nuova stagione da vivere nello URC con le Zebre

item-thumbnail

Zebre, Marco Manfredi: “Contro i Warriors dipende da noi: non abbiamo scuse”

Il tallonatore suona la carica in vista del match contro gli scozzesi

item-thumbnail

Zebre: il bollettino medico su Johan Meyer

Le condizioni del terza linea degli emiliani

29 Novembre 2022 United Rugby Championship / Zebre Rugby