6 Nazioni femminile, l’allenatore delle avanti azzurro Plinio Sciamanna fa il punto verso l’Inghilterra

Azzurre pronte per il secondo big match consecutivo nel Torneo contro le fortissime inglesi che domenica saranno a Parma

6 Nazioni femminile, l'allenatore delle avanti azzurro Plinio Sciamanna fa il punto verso l'Inghilterra ph. Luca Sighinolfi

6 Nazioni femminile, l’allenatore delle avanti azzurro Plinio Sciamanna fa il punto verso l’Inghilterra ph. Luca Sighinolfi

Domenica alle 16 le azzurre scenderanno in campo per il loro secondo match nel 6 Nazioni femminile. Al Lanfranchi di Parma arriva la corazzata Inghilterra, proponendo all’Italia la seconda dura sfida dopo quella in terra di Francia. Le ragazze si stanno allenando per la grande sfida ed è intervenuto in conferenza stampa Plinio Sciamanna, allenatore delle avanti da dicembre 2021.

Leggi anche: 6 Nazioni femminile, preview e formazioni della seconda giornata

“L’obiettivo che ci siamo prefissati? Lavorare sulla qualità, fare cose semplici ma efficaci, sia in rimessa laterale – focalizzandoci sui dettagli del gesto tecnico e sul timing – che in mischia chiusa, comprendendone i fondamentali, per poi passare alla sofisticazione”.

“Alcune atlete, pietre angolari per la crescita del gruppo, erano assenti in occasione del primo match. È importante dare spazio anche ad altre giocatrici, in particolare in chiave di sviluppo futuro” e aggiunge: “Le ragazze stanno dimostrando grande capacità di adattamento al gioco sulla base di quanto preparato e di saper lavorare con accuratezza. Il nostro ruolo è fornire le informazioni più adeguate affinchè possano sfruttare al meglio le proprie qualità”.

Leggi anche: Dove e quando si vede il 6 Nazioni femminile in tv e streaming

In riferimento all’esordio nel 6 Nazioni femminile contro la Francia, Sciamanna sottolinea come “Il bilancio della rimessa laterale è molto positivo, si è lavorato con efficacia negli spazi a nostra disposizione. In difesa abbiamo messo molta pressione, rubando quattro touches, la percentuale di contesa è positiva. Stiamo lavorando per sistemare alcuni dettagli – ad esempio, il posizionamento e l’altezza delle seconde linee, e il lavoro dopo l’ingaggio”.
E conclude: “Il pacchetto di mischia dell’Inghilterra ha sicuramente un peso diverso dal nostro, e ciò può incidere su fasi statiche, impatti e punti d’incontro: adotteremo la strategia adeguata per limitare il divario ed evitare di sfaldarci”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni: la Francia potrebbe “abbandonare” lo Stade de France

Una trattativa, in comune col calcio, e all'orizzonte una potenziale sede alternativa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: in vendita i biglietti per le partite in casa dell’Italia

Tre i match in agenda: contro Francia, Irlanda e Galles

26 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

6 Nazioni femminile: gli highlights della quarta giornata

Successo straripante dell'Inghilterra, la Francia insegue e vince in Galles senza brillare particolarmente

25 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: i risultati del quarto turno e la classifica aggiornata

Prosegue il testa a testa tra Francia e Inghilterra

24 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

6 Nazioni femminile: un cambio dell’ultima ora nell’Italia che sfida la Scozia

Terza linea azzurra rivista a causa dell'assenza di Elisa Giordano. Entra nelle 23 Alessandra Frangipani, pronta a sfidare le scozzesi

23 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la preview della quarta giornata

Il Galles prova a sorprendere la Francia, Azzurre attese da una prova di riscatto contro la Scozia

22 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni