URC, Zebre: Simone Gesi parte titolare contro gli Sharks, ecco la formazione ducale

Diverse novità dal primo minuto per i multicolor, impegnati nel secondo appuntamento sudafricano contro la forte squadra del Natal

URC, Zebre: Simone Gesi parte titolare contro gli Sharks, ecco la formazione ducale (PH Federugby)

URC, Zebre: Simone Gesi parte titolare contro gli Sharks, ecco la formazione ducale (PH Federugby)

Seconda partita consecutiva in Sudafrica per le Zebre, che dopo aver sfidato gli Stormers una settimana fa saranno impegnate a Durban contro gli Sharks. Per la sfida alla forte formazione del Natal, Emiliano Bergamaschi (allenatore dei ducali) ha apportato diverse modifiche al XV di partenza degli emiliani che scenderanno in campo dalle 17.30, con diretta tv su Canale 20 e streaming su Mediaset Infinity.

Leggi anche: URC, calendario, risultati e classifica del torneo

Senza lo squalificato Tuivuaka, espulso contro gli Stormers e ancora in attesa di conoscere l’entità della squalifica, viene ridisegnato il triangolo allargato. Biondelli entra a numero 15, con Trulla che si sposta sull’ala e verrà affiancato dall’altra parte del campo da Simone Gesi, permit player del Colorno e giovane di grandissimo interesse. Cronjé e O’Malley confermati centri, mentre Rizzi prende il posto di Canna in mediana con Casilio che tiene la maglia numero 9.

Leggi anche: Il palinsesto completo di rugby in tv e streaming dal 18 al 20 marzo

Confermata la terza linea, mentre in seconda Leavasa parte dall’inizio con Zambonin che sarà chiamato al lavoro a gara in corso. Neculai e Ceciliani confermati davanti, con la novità Lovotti dal primo minuto. In panchina spazio a Di Bartolomeo e Pitinari, permit player provenienti da Petrarca e Noceto, inseriti un sistema 5+3 che non vede novità rispetto alla scorsa settimana.

Questa la formazione delle Zebre per la sfida agli Sharks (sabato 17.30, diretta su Canale 20):

15. Michelangelo Biondelli (29)

14. Jacopo Trulla (16)

13. Erich Cronjé (9)

12. Timothy O’Malley (8)

11. Simone Gesi (0) permit player del Rugby Colorno

10. Antonio Rizzi (31)

9. Nicolò Casilio (25)

8. Renato Giammarioli (70) (Cap)

7. Iacopo Bianchi (29)

6. Luca Andreani (8)

5. Liam Mitchell (8)

4. Potu Junior Leavasa (18)

3. Ion Neculai (10)

2. Massimo Ceciliani (47)

1. Andrea Lovotti (115)

A disposizione:

16. Tommaso Di Bartolomeo (0) permit player del Petrarca Padova

17. Juan Pitinari (1) permit player del Rugby Noceto

18. Eduardo Bello (74)

19. Andrea Zambonin (11)

20. Maxime Mbandà (70)

21. Guglielmo Palazzani (157)

22. Carlo Canna (111)

23. Giulio Bisegni (116)

All. Emiliano Bergamaschi

Non disponibili per infortunio: Tommaso Boni, Chris Cook, Gabriele Di Giulio, Oliviero Fabiani, Leonard Krumov, Giovanni Licata, Marco Manfredi, Johan Meyer, Matteo Nocera

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre: arriva l’ex Leicester Tigers e Hurricanes Jacobus Van Wyk

Un gran colpo per la franchigia italiana, che si assicura le prestazioni di un trequarti da 24 mete nel Super Rugby

item-thumbnail

Due avanti e tre trequarti lasciano le Zebre risolvendo il loro contratto

Novità importanti in casa ducale con le uscite di quattro giocatori stranieri e un senatore

item-thumbnail

Zebre: dal mercato arrivano Joey Caputo e Franco Smith Jr

Gli emiliani aggiungono due trequarti alla loro rosa, in vista della prossima stagione

item-thumbnail

Zebre: rinnovo per Chris Cook

A Parma almeno per un altro anno

item-thumbnail

Zebre: per la mediana ecco l’inglese Tiff Eden da Bristol

Il 27enne britannico arriva dopo aver maturato esperienze tra Premiership e Challenge Cup nelle ultime stagioni

item-thumbnail

Zebre: colpo in mediana con l’arrivo del Pumas Gonzalo Garcia

Il 23enne passa dal Valorugby alla formazione ducale ed è pronto per il debutto nel prossimo URC. Prima però un'estate argentina