Sei Nazioni 2022: nuove regole in mischia

Il prossimo torneo vedrà l’applicazione di alcune importanti modifiche, con l’obiettivo di salvaguardare la sicurezza dei tallonatori

Sei Nazioni 2022: nuove regole per la mischia ordinata

Sei Nazioni 2022: nuove regole per la mischia ordinata ph. Massimiliano Carnabuci

È stato approvato un piccolo ma importante cambio di regolamento in vista del Sei Nazioni 2022, che sarà valido per tutte le categorie: maschile, femminile e under 20. La modifica riguarda principalmente l’azione del tallonatore, che dovrà muoversi diversamente rispetto a prima.

Cosa avviene durante una mischia?

Dopo il comando “bassi” in una mischia, al comando “lega” i tallonatori appoggiano la testa sulla spalla del diretto avversario per tenersi in equilibrio. Si tratta di un’azione non consentita dal regolamento, da ormai 3 anni, ma che continua ad avvenire spesso.

Cosa avverrà con questa nuova regola?

Questa nuova regola richiede ai tallonatori di tenere un piede in avanti, ad agire da “freno” durante l’ingaggio, in modo da ridurre il “carico assiale”, ovvero il peso che il giocatore scarica sul tallonatore avversario nel primo contatto in mischia.

Già adesso, normalmente, i tallonatori partono con il “piede freno” avanti e uno dietro. Il piede però viene spesso spostato dopo il comando “lega” per avere più propulsione all’ingaggio, rimanendo in equilibrio grazie alla testa appoggiata. Con la nuova regola, saranno invece costretti a tenere il piede frenante in avanti fino alla fine.

Si tratta di un cambiamento all’apparenza minore, ma che potrà garantire maggiore sicurezza negli impatti che avvengono durante la mischia ordinata. Ciò sarà visibile in tutte le categorie, come detto: maschile, femminile e under 20.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Le nuove regole di World Rugby per medici e portatori d’acqua

Dopo le polemiche della scorsa estate sul Sudafrica, la federazione internazionale restringe il campo d'azione del personale medico

17 Maggio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Michele Rizzo: dal campo allo staff della Verona Rugby Academy

L’ex pilone Azzurro racconta l’impegno di coach dei giovani avanti, ruolo che il prossimo anno rivestirà anche per la prima squadra scaligera

12 Maggio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

European Onrugby Ranking: Leinster vola in vetta, crollo Leicester

Il weekend delle Coppe Europee causa diversi sconvolgimenti nella classifica settimanale. Benetton e Zebre ferme in attesa del derby di sabato

12 Maggio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

European Onrugby Ranking: La Rochelle scende dal podio, Northampton Saints in risalita

Bene Ulster, Edimburgo perde addirittura dieci posizioni

3 Maggio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

In campo con tutti i sette figli: l’incredibile storia di Mike Ireland

Quando il rugby diventa una questione di famiglia, schierata al completo nel XV dell'Heaton Moor

2 Maggio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Rassie Erasmus: “Aggiungere nuove regole non è la soluzione. Tanto finirai sempre con una squadra che è incazzata”

Il coach campione del mondo propone tre idee per rendere il rugby uno spettacolo migliore

2 Maggio 2022 Terzo tempo