Galles: rivelate le prime giocatrici a beneficiare della svolta contrattuale

Dopo le polemiche degli scorsi anni

Galles: svolta contrattuale per quanto concerne il femminile ph. Massimiliano Carnabuci

Dopo che negli ultimi anni non erano mancate le polemiche in Galles attorno al rugby femminile, legate a lamentele riguardanti il trattamento (talvolta deficitario a detta di giocatrici e addetti ai lavori) riservato alla selezione a XV del paese dalla federazione, lo scorso novembre la WRU aveva annunciato una svolta contrattuale, con l’introduzione di diversi contratti pro (inizialmente avrebbero dovuto essere 10, numero poi salito a 12) e semi pro (una quindicina, ma si capirà di più in tal senso nelle prossime settimane) per le ragazze della nazionale.

Leggi anche: Rugby femminile: non si gioca il test di lusso fra Spagna e Italia

Per innalzare la qualità del team (permettendo alle atlete principali una vita da atlete pro) che sarà guidato al prossimo Sei Nazioni da Ioan Cunningham – subentrato lo scorso autunno dopo un periodo in cui si sono succeduti diversi allenatori in pochi mesi -, qualificato al mondiale neozelandese ma spesso in difficoltà negli ultimi anni, dando così dignità ancor prima che competitività al movimento femminile di alto livello in patria, così, il Galles ha dato seguito al suddetto annuncio, ufficializzando quest’oggi i 12 nomi full pro.

Il tweet

Spiccano quelli del capitano Siwan Lillicrap, veterana 34enne in terza linea, e delle stelle tra i trequarti Jasmine Joyce ed Elinor Snowsill.

In Italia come è la situazione?
A partire dallo scorso anno, 15 azzurre (necessariamente di stanza in Italia, anche se nel prossimo futuro questa regola potrebbe e dovrebbe cambiare) selezionate da una commissione tecnica hanno avuto accesso a una “borsa di studio” annuale (con bonus in caso di laurea nel corso dell’anno). Di fatto un riconoscimento economico in grado di aiutare le atlete in questione a conciliare l’impegno scolastico/lavorativo a quello sportivo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Video: le mete della finale di Serie A femminile Valsugana-Villorba

Vittoria (27-10) per le patavine, al quarto Scudetto nella loro storia

29 Maggio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Serie A femminile: Valsugana campione d’Italia! Villorba sconfitto 27-10

Dopo un primo tempo combattuto, nella ripresa la squadra di Bezzati prende in mano la partita e porta a casa lo scudetto

item-thumbnail

Serie A femminile: la diretta streaming della finale Valsugana-Villorba

Al Lanfranchi di Parma si comincia alle 14.30: in campo tantissime azzurre per un match sentito e di grande valore

item-thumbnail

Le formazioni di Valsugana e Villorba per la finale di Serie A Femminile

Torna dopo due stagioni cancellate la finale che assegna il Tricolore per il massimo campionato

item-thumbnail

Serie A Femminile, la stessa finale 3 anni dopo

Nel 2019 il Villorba vinse il primo scudetto della sua storia contro il Valsugana