URC: colpaccio degli Ospreys contro Ulster, i Bulls continuano a sprofondare

Rivediamo tutto quello che è successo nella settima giornata: Leinster spazza via Connacht, Glasgow si rialza, Lions corsari

URC: colpaccio degli Ospreys contro Ulster, i Bulls continuano a sprofondare

URC: colpaccio degli Ospreys contro Ulster, i Bulls continuano a sprofondare

Seppur a scartamento ridotto, visti i “postumi” del rientro dal Sudafrica di quattro squadre, è andata in scena la settima giornata dello URC. Il match of the week, vista la classifica, è stato quello di Swansea dove gli Ospreys hanno affrontato Ulster. Nordirlandesi reduci dal successo su Leinster, e subito avanti: un avanti di Morgan viene giudicato volontario e decisivo in fase di possibile segnatura, giallo e 0-7 sul tabellone. Il match prosegue con il duello Myler-Cooney dalla piazzola, quindi alla mezz’ora hanno lo scatenato numero 8 degli Ospreys Morris riesce a sfondare la linea irlandese per pareggiare i conti. Gara molto fisica, dove a decidere sono stati i falli.

Leggi anche: Classifica, risultati e calendario dello URC

Meglio Ospreys dal punto di vista disciplinare, soprattutto nel secondo tempo. Dopo una frazione chiusa sul 13-10 per i gallesi, Cooney ha pareggiato al 52’ ma l’implacabile Myler ha colpito altre due volte per il 19-13 finale. Ospreys che salgono al quarto posto in classifica.

 

Per una squadra che sta bene, una che invece langue in fondo alla classifica: i Bulls di Pretoria, una delle corazzate del rugby sudafricano, hanno incassato la quarta sconfitta in cinque match. A superarli gli Sharks in un match che è letteralmente esploso nell’ultima mezz’ora, dopo che nei primi 50 minuti erano stati soprattutto i due calciatori (Chamberlain e Morne Steyn) a segnare. Sotto 12-13 al 52’, i padroni di casa di Durban hanno da ringraziare Lukhanyo Am, autore di un intercetto e volata di 80 metri che ha portato avanti i suoi per la prima volta. 19-13 allungato poi da due calci di Chamberlain e dalla seconda segnatura di van Vuuren per il 30-16 finale.

 

Leinster, dopo lo stop con Ulster, si è ripresa la vetta dello URC con una spettacolare vittoria su Connacht. Partita “strana” dal punto di vista statistico visto che non è andato a segno nemmeno un piazzato. Tutti i 63 punti sono arrivati da mete e trasformazioni, il problema per Connacht è stato che solo 19 erano suoi. I rimanenti 47 tutti della squadra di Dublino, che dopo il 19-12 di fine primo tempo è letteralmente volata nella ripresa. Sette marcatori diversi per Leinster, che si ripropone come la squadra da battere.

Guarda anche: Per Connacht la consolazione della bellissima meta di Mack Hanses

 

Negli altri due match di giornata, torna a vincere Glasgow che allo Scotstoun non ha problemi contro i Dragons. Cinque mete scozzesi chiudono la pratica nella prima ora di gioco, quindi orgoglio Dragons con due segnature ma è troppo tardi. Finisce 33 a 14, punteggio non lontano da quello di Stormers-Lions, unica partita del turno che ha visto una vittoria esterna. Gara in equilibrio nei primi 50 minuti, poi due segnature e il piede di Zilinga spingono la formazione di Johannesburg al blitz.

Guarda anche: Gli highlights di Edimburgo-Benetton

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

URC: nuovo nome e nuovo logo per i Dragons

Cambia il simbolo della franchigia gallese, che cerca un maggior legame con le proprie origini

item-thumbnail

Cheslin Kolbe potrebbe giocare in URC dalla prossima stagione

L'ala sudafricana pensa al ritorno in patria. Da sciogliere il nodo contrattuale con Tolone

27 Giugno 2022 United Rugby Championship
item-thumbnail

Zebre: dal mercato arrivano Joey Caputo e Franco Smith Jr

Gli emiliani aggiungono due trequarti alla loro rosa, in vista della prossima stagione

item-thumbnail

Benetton: Mattia Bellini firma fino al 2023

L'ala resterà a Treviso un altro anno, dopo aver già giocato con i Leoni le ultima partite della stagione

item-thumbnail

Marzo Innocenti: il Petrarca (in URC) dovrà aspettare

Il presidente federale ha parlato dell'eventuale ingresso degli attuali Campioni d'Italia nel torneo internazionale

23 Giugno 2022 United Rugby Championship
item-thumbnail

Zebre: rinnovo per Chris Cook

A Parma almeno per un altro anno