URC: la presentazione di Edimburgo-Benetton

Leoni attesi da una grande squadra: a Edimburgo un test durissimo che se passato potrebbe aprire a scenari superbi

Faiva benetton 2018 2019

URC: la presentazione di Edimburgo-Benetton ph. Ettore Griffoni

Via subito la maschera: al Benetton servirà un’impresa per uscire con un successo dal nuovo stadio di Edimburgo. La buona notizia è però che i Leoni hanno nelle loro corde la possibilità di costruirsi un colpaccio che varrebbe tantissimo, sia dal punto di vista della classifica che da quello del morale. Ancora a secco di successi lontano da Monigo, i veneti saranno impegnati nella capitale scozzese questa sera dalle 20.35 (clicca qui per leggere come seguire la gara in diretta streaming).

Leggi anche: La formazione del Benetton per la trasferta di Edimburgo

Il problema principale, e motivo per il quale la sfida sarà durissima, si chiama proprio Edimburgo. Squadra che ha conosciuto la sconfitta solo nello scontro diretto proprio col Benetton, e che nel suo fortino non ha mai ceduto nulla. Gli scozzesi poi non hanno certo lesinato nel fare la formazione, visto che Mike Blair ha praticamente messo in campo tutto il suo meglio a disposizione, compresi tantissimi interazionali del cardo. Il clima poi sarà tutto tranne che clemente, con freddo e vento previsti per tutti gli 80 minuti, quindi la battaglia è garantita.

Leggi anche: la formazione di Edimburgo per la sfida con Benetton Rugby

I Leoni comunque ci arrivano carichi per il successo all’ultimo secondo ottenuto contro Glasgow, e con l’indicazione dei soli quattro cambi che fa capire quanto Bortolami voglia il primo colpo esterno della stagione dei suoi. Il ritorno di Ioane e Brex sicuramente non fa perdere di qualità, anzi, e lo stesso si può dire per Cannone e Faiva nel pack. Il resto rimane tutto invariato, compreso un Rhyno Smith che una volta di più lo scorso sabato ha fatto vedere tutto il suo talento, oltre alla coppia Marin-Duvenage sempre più legata da esperienza comune in campo. Tra gli aspetti fondamentali della gara va sicuramente messa l’indisciplina, visto che offrire il fianco a Edimburgo potrebbe essere un peccato mortale, anche contando che in campo ci sarà un calciatore come Boffelli che può punire da qualsiasi distanza, oltre all’impatto fisico.

Leggi anche: URC, classifica, risultati e calendario del torneo

Sarà verosimilmente difficile, anche a causa del clima, assistere a un match arioso e spettacolare, più facile una battaglia sul punto con grande impiego del pack. Da questo punto di vista il Benetton ha le armi per giocarsela alla pari anche in panchina, visto che i freschi nazionali Lucchesi, Gallo e Nemer, oltre ai lavoratori Wegner e Zuliani potranno garantire energia nel secondo tempo. Sotto osservazione il lavoro della terza linea biancoverde, reduce da una grande prova e attesa alla conferma su un palcoscenico importante: Halafihi può rivelarsi estremamente prezioso dopo aver recuperato dall’infortunio, mentre Lamaro e Pettinelli stanno facendo vedere di avere una consistenza da big dello United Rugby Championship.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Padovani dopo Lione-Benetton: “A tratti superiori, ci è mancato il breakdown”

L'estremo dei leoni dopo il match di Challenge: "Dovevamo portare a casa più punti, ma sono orgoglioso della squadra e della prestazione"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “orgoglioso della squadra per 80′”

L'analisi a caldo dell'head coach trevigiano

item-thumbnail

Challenge Cup: non basta un bel Benetton, Lione passa 25-10

Niente da fare per i leoni, che dopo 70 minuti di battaglia cedono nel finale, complice anche un discutibile cartellino giallo

item-thumbnail

Challenge Cup: esame di francese a Lione per il Benetton

Leoni a caccia di punti preziosi in terra transalpina

item-thumbnail

Benetton: la formazione per la sfida di Challenge Cup contro Lione

Negri sarà il capitano di giornata. In mediana spazio a Braley e Marin dal primo minuto, mentre in panchina ritorna Albornoz dopo un lungo infortunio

item-thumbnail

Benetton Rugby: dal mercato arrivano due rinforzi per il resto della stagione

La compagine veneta innesta nel proprio roster un utility back e un terza linea