La Russia non ha più un head coach

Si è dimesso Lyn Jones dopo i recenti, deludenti risultati

russia rugby

Russia: la nazionale di rugby è senza un head coach – ph. Ettore Griffoni

Il 57enne Lyn Jones, ex terza linea internazionale per il Galles (5 caps negli anni Novanta), si è dimesso dal ruolo di capo allenatore della Russia.

Jones era stato l’allenatore degli Orsi alla Rugby World Cup 2019, dove la squadra aveva ricevuto applausi e complimenti per la competitività nonostante le 4 sconfitte, una sola meta segnata e i 160 punti subiti.

D’altra parte, la Russia in Giappone ci era arrivata in maniera un po’ rocambolesca, beneficiando delle penalizzazioni inferte a Spagna e Romania per aver schierato giocatori non eleggibili durante il Rugby Europe Championship.

Leggi anche: Autumn Nations Series: i 6 candidati al titolo di giocatore dell’autunno internazionale

Dopo il mondiale è apparso chiaro che il movimento russo fosse comunque ad un punto di stanca, come dimostrano i risultati ottenuti nel 2021: nonostante una sorprendente vittoria contro la Romania e un’affermazione contro l’Olanda, la Russia ha perso contro la Georgia, la Spagna, il Portogallo e, nel doppio appuntamento di fine novembre, il Cile.

La nazionale russa rimane tuttavia in corsa, seppur in posizione di svantaggio, per un posto alla prossima Rugby World Cup.

Il presidente della federazione russa Igor Artemyev ha dichiarato: “Ho grande rispetto per il lavoro fatto da Lyn Jones, sebbene ci siano stati seri problemi con la pandemia e per lui si stato complesso viaggiare fino in Russia. Lyn ha incominciato un processo di ringiovanimento della squadra e speriamo che questo possa portare buoni risultati nel prossimo futuro.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027

item-thumbnail

Samoa pronta a schierare due ex All Blacks contro l’Italia

A novembre l'apertura Lima Sopoaga e il terza linea Steven Luatua potrebbero rafforzare la rosa che ha vinto la Pacific Nations Cup