Benetton, Braley suona la carica: «Ospreys molto fisici, dobbiamo essere combattivi»

Il mediano di mischia dei leoni analizza il delicato incontro di sabato, e riflette sulle sue prestazioni personali

Benetton, Braley suona la carica: «Ospreys molto fisici, dobbiamo essere combattivi»

Benetton, Braley suona la carica: «Ospreys molto fisici, dobbiamo essere combattivi» – ph. Mattia Radoni

Quarta giornata dello United Rugby Championship, la classifica inizia a delinearsi e con essa anche le gerarchie: il Benetton è lì, a dar battaglia con le migliori e a giocarsi un posto ai playoff. Per farlo, però, servirà portare a casa il risultato contro una diretta concorrente: gli Ospreys, infatti, sono appaiati in classifica ai leoni con 8 punti, 2 vittorie e una sconfitta.

A raccontare l’avvicinamento a questa importante partita ci ha pensato Callum Braley ai microfoni di BenTV. Il mediano di mischia dei leoni e della nazionale ha avuto un inizio molto positivo, riscattandosi dopo la difficile stagione passata e conquistando anche la convocazione in azzurro, insieme ai compagni di reparto Varney e Fusco. «Sarà un match molto duro quello di sabato, ci aspettiamo un pack molto fisico che vorrà venire a Monigo per imporsi. Noi vogliamo mostrare lo spirito combattivo che ci ha contraddistinti e mettere in mostra un’ottima performance di fronte ai nostri tifosi, dopo aver conquistato già due vittorie in casa».

Leggi anche: Dove si vedono Benetton e Zebre contro Ospreys e Glasgow, in tv e streaming

Un gruppo, quello guidato da Bortolami, che ha visto tanti innesti giovani che hanno aggiunto qualità e freschezza alla rosa: «Abbiamo diversi giovani interessanti sia fra i trequarti che tra gli avanti» dice Braley, che aggiunge: «stanno disputando davvero delle ottime prove. Si sono allenati duramente e stanno avendo le opportunità che meritano in questa stagione. Credo che in campo stiano andando alla grande e stiano avendo ciò che si sono guadagnati».

Infine, il mediano di mischia si concentra sul suo stato di forma e sulle prestazioni – finora positive – di questo inizio di stagione: «Sono felice dell’impatto che ho avuto in questo inizio di stagione, sento la crescita del mio gioco e sto lavorando duro, seguendo le direttive dello staff tecnico. Voglio continuare a crescere e dare il meglio per la squadra. Fisicamente in questo momento mi sento molto bene, voglio continuare a dare il mio contributo per il team e guadagnare minuti, sperando che la squadra continui a giocare bene e raccolga ottimi risultati».

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Padovani dopo Lione-Benetton: “A tratti superiori, ci è mancato il breakdown”

L'estremo dei leoni dopo il match di Challenge: "Dovevamo portare a casa più punti, ma sono orgoglioso della squadra e della prestazione"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “orgoglioso della squadra per 80′”

L'analisi a caldo dell'head coach trevigiano

item-thumbnail

Challenge Cup: non basta un bel Benetton, Lione passa 25-10

Niente da fare per i leoni, che dopo 70 minuti di battaglia cedono nel finale, complice anche un discutibile cartellino giallo

item-thumbnail

Challenge Cup: esame di francese a Lione per il Benetton

Leoni a caccia di punti preziosi in terra transalpina

item-thumbnail

Benetton: la formazione per la sfida di Challenge Cup contro Lione

Negri sarà il capitano di giornata. In mediana spazio a Braley e Marin dal primo minuto, mentre in panchina ritorna Albornoz dopo un lungo infortunio

item-thumbnail

Benetton Rugby: dal mercato arrivano due rinforzi per il resto della stagione

La compagine veneta innesta nel proprio roster un utility back e un terza linea