Rugby Championship: La preview di Nuova Zelanda-Argentina

Gli All Blacks sembrano imbattibili, ma c’è qualcosa che l’Argentina può fare per cambiare le sorti di un match che sembra già scritto?

Rugby Championship: La preview di Nuova Zelanda-Argentina

Rugby Championship: La preview di Nuova Zelanda-Argentina ph. Sebastiano Pessina

Il Rugby Championship entra nel vivo. Comincia la terza giornata con la sfida tra Nuova Zelanda e Argentina, con gli All Blacks che vogliono mantenere la testa della classifica e i Pumas che daranno tutto pur di cancellare lo 0 dalla casella “punti”.

Certamente, visti i neozelandesi delle prime due giornate, appare difficile pensare a qualcosa alla quale l’Argentina potrebbe aggrapparsi per provare a giocarsi la partita. La squadra di Mario Ledesma è apparsa un po’ sotto tono nelle due sfide contro gli Spingboks, ma in fondo l’avversario non permetteva poi chissà quale libertà di espressione in mezzo al campo.

I Pumas hanno dalla loro una grande regolarità: sono solidi, intelligenti e pronti a sfruttare ogni errore degli avversari. Gli All Blacks qualche errore qua e là contro l’Australia lo hanno fatto, a differenza di un Sudafrica praticamente perfetto in ogni momento. La chiave starà proprio lì: se i ragazzi di Foster non commetteranno errori, con buone probabilità porteranno a casa la partita, ma al primo black-out (e ogni tanto capita) l’Argentina potrebbe rendere le cose molto più complicate. I sudamericani sono in grado di rimanere in partita per 80 minuti, anche quando il punteggio sembra ormai darli per spacciati: il Sudafrica ne è uscito bene grazie perché non ha praticamente sbagliato nulla, ma non è detto che domani accada la stessa cosa.

La Nuova Zelanda cambia 6 uomini rispetto alla vittoria contro l’Australia: il capitano sarà Brodie Retallick, mentre Perenara rileva Weber dal primo minuto e Bridge partirà dall’inizio con Rieko Ioane in panchina. Confermati i 3 fratelli Barrett (compreso Jordie, dopo la “grazia” ricevuta) e la cerniera di centri con Lienert-Brown e Havili. Tre cambi invece nel pacchetto di mischia, dove Jacobson sostituisce l’infortunato Savea e in prima linea partono dall’inizio il tallonatore Aumua e il pilone sinistri Tu’inukuafe. Panchina come sempre piena di carte da giocare, in particolare fra i trequarti con McKenzie e Rieko Ioane pronti a subentrare.

L’Argentina sta cercando di ritrovare un equilibrio, dopo aver cercato di resistere all’ottovolante nel quale l’hanno trascinata i Sudafricani. Torna Nicolas Sanchez in cabina di regia, affiancato da Bertranou, mentre Moroni sostituisce Chocobares (che va in panchina) e Cordero rileva Carreras. La formazione dei Pumas è di tutto rispetto, ma c’è il rischio di arrivare corti negli 80 minuti, a causa delle tante assenze. In panchina c’è anche un esordiente, il mediano di mischia Gonzalo Garcia del Valorugby, insieme a giocatori di esperienza come Lavanini e Boffelli.

Ecco le formazioni di Nuova Zelanda-Argentina, valida per la terza giornata del Rugby Championship. Il match sarà trasmesso in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, alle 9 del mattino ora italiana:

Nuova Zelanda: 15 Jordie Barrett, 14 Sevu Reece, 13 Anton Lienert-Brown, 12 David Havili, 11 George Bridge, 10 Beauden Barrett, 9 TJ Perenara, 8 Luke Jacobson, 7 Dalton Papalii, 6 Akira Ioane, 5 Scott Barrett, 4 Brodie Retallick (c), 3 Nepo Laulala, 2 Asafo Aumua, 1 Karl Tu’inukuafe

A disposizione: 16 Samisoni Taukei’aho, 17 Joe Moody, 18 Tyrel Lomax, 19 Tupou Vaa’i, 20 Ethan Blackadder, 21 Brad Weber, 22 Damian McKenzie, 23 Rieko Ioane

Argentina: 15 Juan Cruz Mallia, 14 Bautista Delguy, 13 Matias Moroni, 12 Jeronimo De La Fuente, 11 Santiago Cordero, 10 Nicolas Sanchez, 9 Gonzalo Bertranou, 8 Rodrigo Bruni, 7 Marcos Kremer, 6 Pablo Matera, 5 Matias Alemanno, 4 Guido Petti, 3 Santiago Medrano, 2 Julian Montoya (c), 1 Facundo Gigena

A disposizione: 16 Facundo Bosch, 17 Carlos Muzzio, 18 Enrique Pieretto, 19 Tomas Lavanini, 20 Juan Martin Gonzalez Samso, 21 Gonzalo Garcia, 22 Santiago Chocobares, 23 Emiliano Boffelli

Francesco Palma

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Championship 2021: ecco il XV del torneo secondo Planet Rugby

Quade Cooper "si prende" la maglia come miglior apertura della manifestazione

5 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Video: gli highlights di Sudafrica-Nuova Zelanda

Ecco le immagini della splendida partita che ha visto gli Springboks vincere a tempo scaduto contro gli All Blacks

2 Ottobre 2021 Foto e video
item-thumbnail

Rugby Championship: show stupendo in chiusura di torneo, il Sudafrica batte gli All Blacks 31-29

Decisivo il piazzato di Jantjies in un finale pazzo. All Blacks che avevano comunque già vinto il torneo

2 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: All Blacks-Springboks, la carica dei 101

Il Sudafrica alla ricerca del riscatto dopo le tre sconfitte consecutive

2 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship, Ardie Savea: “Non è sempre facile pensare solo al campo”

Il capitano degli All Blacks parla della vita quotidiana all'interno del ritiro neozelandese

1 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship