All Blacks, Laumape: “In Europa perché volevano tagliarmi lo stipendio”

Il centro degli Hurricanes è tornato sulla propria scelta di emigrare e lasciare così la maglia nera

all-blacks-ngani-laumape

Ngani Laumape con la maglia degli All Blacks – ph. Sebastiano Pessina

L’All Black Ngani Laumape lascerà la Nuova Zelanda e diventerà un giocatore dello Stade Français nella prossima stagione.

Una notizia già resa di pubblico dominio all’inizio di maggio, alla quale ora si aggiunge una spiegazione più approfondita, fornita dallo stesso giocatore, nei giorni in cui si chiudeva il Super Rugby Trans-Tasman.

“La decisione di andarmene non è stata così difficile, dal momento che la federazione neozelandese mi ha chiesto di ridurmi lo stipendio. Una volta saputo ciò, ho dovuto prendere la decisione migliore per me, la mia famiglia e i miei figli.”

Koinonia Halafungani Laumape, questo il suo nome completo, ha debuttato con gli All Blacks quattro anni fa, in una partita contro Samoa di preparazione alla serie dei Lions nella quale si trovò ad essere immediatamente titolare già dal secondo test dopo l’infortunio di Ryan Crotty.

Leggi anche: Sei Nazioni Under 20: il programma e la diretta tv della seconda giornata

Dopo essere passato dal rugby league al rugby union nell’estate del 2015, Laumape aveva convinto i selezionatori neozelandesi grazie a due ottime stagione di Super Rugby con gli Hurricanes.

Tuttavia le ottime promesse della sua prima parte di carriera non sono state del tutto mantenute: tanto devastante con gli Hurricanes quanto poco convincente in maglia nera, il centro ha ottenuto solo 15 caps ed è rimasto fuori dalle convocazioni per la Rugby World Cup 2019.

“Sono deluso dal fatto che non sia stata almeno fatta un’offerta pari al mio attuale stipendio. Penso di offrire qualcosa in mezzo al campo che nessun’altro offre in Nuova Zelanda” ha aggiunto il giocatore.

“Alla fine, però, sono affari. Hanno fatto quello che dovevano fare e io devo fare quello che è meglio per la mia famiglia. Non serbo rancore, così vanno le cose e lo capisco.”

Laumape è il primo All Black di grande profilo a lasciare a lungo termine la terra della lunga nuvola bianca dopo il mondiale nipponico.

Beauden Barrett e TJ Perenara faranno infatti ritorno alla base e saranno selezionabili per la nazionale neozelandese già dalla prossima finestra internazionale, mentre Kieran Read si è ritirato dopo aver giocato il suo ultimo anno in Giappone.

Anche Brodie Retallick sta giocando in Giappone, avendo lasciato però la Nuova Zelanda in accordo con la federazione e pronto a rientrare per proseguire il cammino verso Francia 2023.

Al contrario di Laumape: “Non sto pensando di tornare. Voglio andare in Europa, godermi quello che ha da offrire e pensare a finire la mia carriera all’estero. Voglio solo pensare a essere felice di giocare a rugby.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Nemani Nadolo lascerà l’Europa per tornare in Australia

Dopo sei stagioni consecutive tra Francia e Inghilterra, l'ala figiana ripartirà dal Super Rugby per ragioni familiari

10 Agosto 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: un ex Aironi alla corte dei Crusaders

James Marshall sarà il nuovo allenatore dei trequarti della franchigia neozelandese

31 Luglio 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il c.t. Dave Rennie controcorrente: “L’Australia deve rimanere nel Super Rugby”

Il tecnico dei Wallabies ha detto la sua sulla questione che sta investendo le franchigie australiane

20 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: i Crusaders tornano sul trono, Blues demoliti in finale – video

I rossoneri vincono all'Eden Park e trionfano per l'11esima volta nel Super Rugby in tutti i suoi formati

18 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

L’Australia e le sue franchigie potrebbero lasciare il Super Rugby Pacific

Alla base una valutazione economica verso la Rugby World Cup 2027

16 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: le formazioni della finale Blues-Crusaders

Diverse novità dal primo minuto per i rossoneri che schierano a numero 6 Pablo Matera. Beauden Barrett guiderà i Blues

16 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby