Benetton, Crowley: “Una grande difesa, ottime fasi statiche. Bello veder festeggiare persone a cui mi legano ricordi speciali”

L’head coach, da domani alla guida dell’Italia, ha commentato la gara e la stagione in conferenza stampa

Kieran Crowley

Kieran Crowley ph. Ettore Griffoni

TREVISO – Dopo essersi goduti con pieno merito il successo sul campo, prendendosi tutto, ma proprio tutto il tempo del caso per celebrare il primo storico trionfo internazionale del Benetton Rugby, Kieran Crowley, accompagnato dai fieri scudieri Michele Lamaro – autore di una prestazione maiuscola, ed una meta superba – e Paolo Garbisi, man of the match, è giunto in conferenza stampa, per commentare la partita e dare uno sguardo anche ai cinque anni assieme ai leoni, prima di lanciarsi, da domani, nella nuova avventura targata nazionale.

“Abbiamo messo in campo una difesa molto buona quest’oggi, e questo ha portato loro a commettere tanti errori. In più occasioni i Bulls ci hanno messo pressione a ridosso della linea di meta, ma i ragazzi sono stati bravi a non concedere nulla. Poi, siamo stati solidi anche nelle fasi di conquista, sia in chiusa che in rimessa laterale”, ha esordito Crowley, evidenziando le chiavi del successo.

“Non si tratta della chiusura di un ciclo solo per me, ma anche per altri membri dello staff e per dei giocatori, alcuni sono scesi in campo stasera altri no, ma hanno dato il loro contributo. Sono contentissimo che si possa andare via lasciando un bel ricordo di questo genere”, ha proseguito il coach neozelandese.

Leggi anche: La Haka degli Highlanders prima della finale del Super Rugby

“La stagione era iniziata in maniera molto complessa, ma siamo riusciti a rialzarci. I giocatori hanno lavorato duro – nonostante le tante sconfitte, anche se a ben vedere in Pro14 (erano arrivati solo k.o., a fronte talvolta di buone prestazioni, ndr) spesso ci eravamo giocati la vittoria proprio sull’ultima azione di un match -, e lo staff è riuscito a ricaricare le loro energie, ad aiutarli e sostenerne il percorso”, ha spiegato Crowley, tornando poi sul percorso in Rainbow Cup.

“Contro Glasgow e le Zebre abbiamo vinto e fatto vedere cose ottime, ma il momento cruciale del nostro salto di qualità in stagione è probabilmente arrivato contro Connacht. In quella partita abbiamo costruito un momentum positivo che ci siamo portati dietro anche oggi”, ha concluso Crowley, prima di rimarcare come, emozionato, il ricordo migliore del quinquennio leonino che si porterà dietro sarà quello legato alle persone. A tutti gli individui del club, dai giocatori allo staff, passando per la società, con cui ha condiviso parte del percorso.

Leggi anche: Video, la superba meta di Lamaro, che ha mandato in paradiso Monigo

Il video della conferenza stampa

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, le parole di Lamaro e Lucchesi dopo la vittoria su Glasgow

I due giocatori del Benetton commentano il successo ottenuto contro Glasgow

item-thumbnail

URC, Leonardo Marin di nuovo a tempo scaduto: Benetton batte Glasgow 19-18

Dopo il drop allo scadere con Edimburgo il numero 10 decide a tempo scaduto anche la gara contro l'altra formazione scozzese

item-thumbnail

URC: la presentazione di Benetton-Glasgow Warriors

Gara importante per i Leoni, che puntano al sorpasso in classifica e a difendere il loro campo contro dei Warriors infarciti di nazionali scozzesi

item-thumbnail

Benetton: la formazione dei leoni per la sfida contro i Glasgow Warriors

Possibile debutto dalla panchina per Alessandro Garbisi. Assente all'apertura Albornoz

item-thumbnail

Benetton, Lamaro: “Pronti per Glasgow. Dobbiamo imparare dalle ultime tre gare per gestire meglio i momenti”

Il flanker azzurro ha parlato a Ben TV, a due giorni dal ritorno in campo dei leoni dopo un mese di pausa

item-thumbnail

Dove e quando si vede il Benetton contro i Glasgow Warriors, in tv e streaming

I dettagli per seguire la partita dei Leoni a Monigo