Warren Gatland-Premiership: è polemica sulle convocazioni dei Lions

Contributi e settimane di raduno: le idee del tecnico e delle squadre del campionato inglese non combaciano

Warren Gatland-Premiership: è polemica sulle convocazioni dei Lion

Warren Gatland-Premiership: è polemica sulle convocazioni dei Lions (Ph. Sebastiano Pessina)

Oltremanica il caso, per ora tiene banco. Warren Gatland (e il Board dei Lions) e i club della Premiership uno contro l’altro. Motivo del contendere: contributi economici alle squadre e settimane di raduno dei giocatori con la selezione che poi andrà in Sudafrica a sfidare i campioni del mondo.

Warren Gatland-Premiership: è polemica sulle convocazioni dei Lions

La cosa più difficile da incastrare sembra essere quella relativa al calendario. La finale della Premiership 2020/2021 è infatti fissata per il 26 giugno, con il tour dei “Rossi” che invece dovrebbe iniziare il 3 luglio con la sfida agli Stormers (test senza caps) in quel di Cape Town. Gatland, che ha fatto capire che il gruppo scelto per andare nell’Emisfero Sud sarà di 36 unità (molto ristretto vista anche la situazione logistico-sanitaria), vorrebbe a disposizione i suoi uomini almeno due settimane prima dello start del tour, il che significherebbe che i giocatori qualificati, coi loro club, alla finalissima del Campionato Inglese dovrebbero o rinunciare ai Lions o rinunciare alla finalissima scudetto.

Leggi anche, British and Irish Lions: il calendario e gli avversari del Tour in Sudafrica

Punto numero due, la questione economica. Qui Gatland centra meno: al lavoro ci sono infatti il Board dei Lions, i rappresentanti dei club e i membri dell’Associazione Giocatori della Premiership.

Quanti soldi spettano ai giocatori per il tour 2021 e quanti ne spettano ai club che forniscono loro tesserati alla selezione? Nel 2017 si trovò un accordo per una quota pari a entrambe le parti di 65.000 sterline a testa. Ogni giocatore ricevette la somma singola, che andava moltiplicata ai club in base a quanti elementi venivano convocati nei British & Irish Lions.

Oggi però la situazione è inevitabilmente cambiata ed è chiaro che nessuno vuole rimetterci trovando un’ideale “piattaforma” da cui ripartire. Si attendono sviluppi in entrambe le direzioni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il dietrofront di Eddie Jones: “Itoje può fare il capitano”

Il tecnico dell'Inghilterra ha raccontato come il seconda linea dei Saracens lo abbia notevolmente sorpreso in questi ultimi sei mesi

8 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Video: il miracoloso salvataggio di Paolo Garbisi in Montpellier-Perpignan

Con un gran placcaggio, l'apertura azzurra ha salvato una meta praticamente già fatta: ecco il video

8 Dicembre 2021 Foto e video
item-thumbnail

Premiership, ufficiale il passaggio di Handré Pollard ai Tigers

La squadra prima in classifica in Inghilterra doveva rimpiazzare George Ford per la prossima stagione: missione compiuta

7 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Italiani all’estero: Garbisi fa 100 con Montpellier (ed è terzo), torna in campo Parisse

L'apertura azzurra è ancora una volta protagonista del match vinto dal suo club contro Perpignan, e torna in campo anche Sergio dopo l'infortunio

6 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership Rugby Cup
item-thumbnail

Un paradenti: ecco il segreto dietro le rimonte che sono valse il titolo agli Harlequins

Una tecnologia che oggi è impiegata da tutte le squadre del massimo campionato inglese

4 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Sergio Parisse infinito, infortunio risolto e azzurro pronto a tornare

Il 38enne terza linea ha recuperato dalla frattura allo scafoide e potrebbe già scendere in campo questo fine settimana contro Pau

3 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Top 14