British & Irish Lions: Gatland si porta la Scozia nello staff?

La stampa d’Oltremanica batte il tamburo: Gregor Townsend e Steve Tandy per affiancare l’head coach

Warren Gatland potrebbe portare due tecnici della Scozia con i Lions in Sudafrica – ph. Sebastiano Pessina

Dice vox populi che Warren Gatland sia allergico agli scozzesi: lo testimonierebbe quanta poca Scozia si è vista nei suoi due precedenti tour alla guida dei British and Irish Lions.

In effetti la statistica è clamorosa: nel 2017 nessuno scozzese è stato selezionato nei 23 per i 3 test contro gli All Blacks, mentre nel 2013, in Australia, Johnny Gray ha giocato 13 minuti, mentre gli altri due scozzesi inseriti in formazione, Sean Maitland e Ryan Grant, hanno finito per essere entrambi sostituti non utilizzati.

Leggi anche: Il Sudafrica scalda i motori in vista dei British & Irish Lions

Le cose potrebbero ribaltarsi nel corso della prossima tournée. Non tanto perché Gatland selezionerà un più alto numero di giocatori scozzesi, quanto perché se li porterà in cabina a completare il suo coaching staff.

L’ufficializzazione dello staff che affiancherà Warren Gatland in Sudafrica dovrebbe essere cosa dei prossimi giorni, ma da Oltremanica filtrano già i nomi dei due possibili protagonisti: Gregor Townsend sarebbe l’incaricato per l’attacco, mentre Steve Tandy ricoprirebbe il ruolo di tecnico della difesa, lo stesso che ricopre per la Scozia.

Proprio il gallese Tandy, ex Ospreys dal 2019 nello staff della nazionale del Cardo, sarebbe il nome sorprendente nella formazione dello staff di Gatland, che starebbe incontrando qualche difficoltà in più del previsto nell’assemblare la sua squadra.

Andy Farrell, head coach dell’Irlanda e fra i più celebrati tecnici difensivi del mondo, già allenatore della difesa dei Lions, non sarebbe disponibile durante l’estate. La sua rinuncia avrebbe portato Gatland a dirottare le proprie attenzioni su Tandy, che in due stagioni ha trasformato la difesa scozzese, rendendola la migliore del Sei Nazioni 2020 e la seconda del Sei Nazioni 2021.

Tandy batterebbe così anche la concorrenza di John Mitchell, l’allenatore della difesa dell’Inghilterra.

Secondo il Guardian, Gatland starebbe mettendo insieme uno staff senza alcun membro della nazionale inglese. Sarebbe la prima volta dal 1997.

Tuttavia anche Graham Rowntree e Steve Borthwick, rispettivamente tecnici della mischia e degli avanti nel 2017, avrebbe declinato l’offerta di Gatland di tornare a bordo per un nuovo tour insieme. Due ruoli cruciali per i quali ancora non è emerso un chiaro favorito.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

British & Irish Lions: il dilemma del numero 9

Con Ben Youngs che ha rinunciato, si riaprono le possibilità per una convocazione in vista del Sudafrica

3 Maggio 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

British & Irish Lions: accordo con la Premiership per il rilascio dei giocatori

Intanto crescono le speculazioni sui convocati: Joe Marler ci sarà?

28 Aprile 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby Ranking femminile: l’Italia scende, la Scozia sogna

La nuova classifica mondiale al termine del Sei Nazioni 2021

25 Aprile 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

I Barbarians guardano avanti: test contro Samoa a novembre

Il club a inviti deve rimediare alla figuraccia dello scorso anno, quando saltò il test contro l'Inghilterra

20 Aprile 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Kurtley Beale: “Ho giocato con i migliori al mondo: Finn Russell è tra loro”

L'estremo del Racing con uno spassionato consiglio a Warren Gatland: portare in Sudafrica il numero 10 scozzese

16 Aprile 2021 Rugby Mondiale
item-thumbnail

L’omaggio di World Rugby a Massimo Cuttitta

Ovalia ricorda una delle sue leggende rievocando una storica meta del pilone azzurro

13 Aprile 2021 Rugby Mondiale